Agapanthus Winter Care: Cura delle piante di Agapanthus in inverno


L'Agapanthus è una tenera pianta erbacea dalla fioritura straordinaria. Conosciuto anche come Giglio del Nilo, la pianta sorge da spesse radici tuberose e proviene dal Sud Africa. In quanto tali, sono resistenti alle zone 9-11 dell'Amministrazione del Dipartimento degli Stati Uniti. Per la maggior parte di noi, questo significa che la cura invernale per l'agapanto può richiedere il sollevamento dei tuberi e la loro conservazione. Tuttavia, ci sono due tipi di Agapanthus, uno dei quali è una varietà resistente e può sopravvivere nel terreno con un po 'di TLC.

Come prendersi cura di Agapanthus in inverno

Ci sono almeno 10 specie di Agapanthus con alcuni elencati come decidui e alcuni sempreverdi. Le specie decidue sono un po 'più resistenti, poiché provengono da una parte più fresca dell'Africa. Una sperimentazione nel Regno Unito ha dimostrato che queste varietà potrebbero sopravvivere all'aperto con un po 'di protezione. Se desideri essere certo che i tuoi tuberi fioriranno di nuovo, puoi anche scegliere di sollevarli e conservarli al chiuso. Lo stoccaggio invernale di Agapanthus è simile a qualsiasi bulbo sollevato.

La cura invernale per Agapanthus può dipendere dalla varietà della pianta che hai. Se non sai se i tuberi sono decidui o sempreverdi, dovresti prendere provvedimenti per sollevare i tuberi prima che arrivino le temperature fredde o rischiare di perdere la pianta. Questa speciale cura invernale Agapanthus dovrebbe verificarsi quando la pianta è sempreverde, sconosciuta o coltivata nelle regioni settentrionali con congelamenti duri.

Tagliare il fogliame alla fine dell'estate o all'inizio della caduta prima che avvenga qualsiasi attività di congelamento. Scava i tuberi e lava via il terreno. Lasciare asciugare i tuberi per alcuni giorni in un luogo asciutto e caldo. Quindi riponi i tuberi avvolti nel giornale in un luogo fresco e buio.

Le temperature ottimali per il deposito invernale di Agapanthus sono da 40 a 50 gradi Fahrenheit (da 4 a 10 C.). Sostituire i tuberi nella primavera successiva.

Agapanthus Winter Care per le piante portacontainer

Se hai la varietà sempreverde, potrebbe essere una buona idea piantarla in un contenitore. In questo modo puoi portare il vaso in casa per crescere e proteggerlo dal freddo. Alcune note su come prendersi cura di Agapanthus in condizioni interne invernali:

  • Sospendere la concimazione fino alla primavera.
  • Tenere la pianta leggermente asciutta fino a maggio.
  • La cura delle piante di Agapanthus in inverno significa comunque fornire luce brillante, quindi scegli una finestra soleggiata in una parte calda della tua casa.

Il fogliame deciduo della pianta morirà e dovrebbe essere tagliato dopo che è giallo. Aspetta fino a quando non muore, tuttavia, per consentire alla pianta di raccogliere l'energia solare per rifornire di carburante la fioritura della prossima stagione. Dividi il tuo Agapanthus ogni 4 o 5 anni nel momento in cui li porti in casa.

Cura all'aria aperta di Agapanthus in inverno

Se sei abbastanza fortunato da vivere in un clima più mite, puoi semplicemente lasciare le piante nel terreno. Nelle prove britanniche, le piante sono state esposte a una stagione invernale piuttosto rigida a Londra e sono sopravvissute splendidamente.

Tagliare il fogliame deciduo quando muore e pacciamare sulla pianta fino ad una profondità di almeno 3 pollici. Tirare un po 'il pacciame in primavera per consentire alla nuova crescita di passare attraverso.

Le piante sempreverdi avranno bisogno di acqua occasionale durante i mesi invernali se vivete in una regione arida. Solo acqua quando i primi due pollici di terreno sono asciutti.

Come per le piante da interno, sospendere la concimazione fino alla primavera. Una volta che la primavera e le sue temperature calde arrivano, inizia una concimazione e un'annaffiatura regolare. Tra qualche mese dovresti avere le maestose fioriture a forma di palla come testimonianza della tua buona cura invernale.

Articolo Precedente:
Le piante perenni sono fiori affidabili che, una volta piantati, vivono per abbellire il paesaggio per diversi anni. Quindi, esattamente cosa sono le piante perenni autofiorenti e come vengono utilizzate nel paesaggio? Piante perenni che sementiere non solo ricrescono dalle radici ogni anno, ma diffondono anche nuove piante facendo cadere i semi sul terreno alla fine della stagione di crescita
Raccomandato
Gli alberi di cornioli sono bellissimi e iconici alberi paesaggistici che provengono dalla foresta. Anche se sono ottimi per aggiungere un sacco di appeal sui marciapiedi, hanno alcuni seri problemi che possono rovinare l'atmosfera idilliaca del tuo giardino. Non è mai una buona notizia quando un albero si ammala, specialmente quando è il tuo maestoso albero di corniolo.
L'antica pratica del bonsai porta la potatura ad una forma d'arte. Le tecniche di potatura per bonsai non solo riducono le dimensioni della pianta, ma si sforzano di imitare le forme naturali degli alberi che crescono nelle regioni montuose e aspre dove ha origine il bonsai. Una di queste forme popolari è il bonsai a cascata.
I display a molla delle lampadine sono uno dei primi segni della stagione di crescita e un piacere da vedere. Una volta che i petali sono caduti dalle piante, dovresti innaffiare i bulbi dormienti? Le lampadine dovrebbero rimanere nel terreno fino a quando c'è fogliame, quindi la pianta può raccogliere l'energia solare per la crescita della prossima stagione.
Lo zenzero giapponese ( Zingiber mioga ) è dello stesso genere dello zenzero ma, a differenza della vera cipolla. Un uso comune è a fette sottili per guarnire piatti saporiti e aggiungere un sapore sottile. Usalo per le migliori insalate, piatti a base di noodle e qualsiasi altro piatto che utilizzerai per tagliare o aromatizzare le fette di cipolla verde.
Che cosa è la bacca di sorbo, conosciuta anche come pianta di bacca di sorbo Phalsa, e di cosa si tratta di questo delizioso alberello che gli è valso un nome così affascinante? Continuate a leggere per saperne di più sulle bacche di sorbo Phalsa e sulla cura delle bacche sorbetto. A proposito di Phalsa Sherbet Berries Se stai cercando qualcosa di diverso nel paesaggio, non puoi certo sbagliare con le piante a bacca di sorbetto ( Grewia asiatica ). Qu
La ruggine del grano è una delle prime malattie delle piante conosciute e rimane un problema oggi. Gli studi scientifici offrono informazioni che ci consentono di gestire meglio la malattia in modo da non avere più perdite di raccolto in tutto il mondo, ma abbiamo ancora fallimenti regionali nelle colture.