Utilizzo di erbe antiche: suggerimenti per la creazione di un antico giardino delle erbe


Immagina di passeggiare lungo un ampio viale da giardino sotto un pergolato sostenuto da luminose colonne di marmo bianco. Macchie ordinate di erbe si allineano su ogni lato del percorso e una leggera brezza porta i loro numerosi odori deliziosi al naso. Alla fine del sentiero del giardino, il cielo si apre e la luce del sole illumina l'acqua di una piccola piscina rivestita con piastrelle colorate. Nel centro della piscina si trova una grande statua di marmo della Dea Venere in piedi nuda su una grande conchiglia. Rosemary e thymespill dalle urne ceramiche lungo la parte posteriore della piscina. Questa scena è come sarebbe stato un antico giardino di erbe romane. Quali sono le erbe antiche? Continua a leggere per la risposta, così come le informazioni su come creare un giardino di erbe antiche per conto tuo.

Usando le erbe antiche

La maggior parte delle erbe comuni che usiamo oggi sono le stesse erbe usate dai nostri antenati. In realtà, i rimedi erboristici venivano tramandati da una generazione all'altra come cimeli di famiglia. Nel 65 dC, Dioscoride, un medico e botanico greco, scrisse " De Materia Medica " - una guida alle erbe e ai loro usi. Molte delle erbe su cui Dioscoride ha scritto sono ancora comunemente usate oggi e alcune hanno dimostrato scientificamente di trattare esattamente gli stessi disturbi che Dioscoride le ha prescritto.

Nella maggior parte delle culture nel corso della storia, il giardino delle erbe medicinali / culinarie ha avuto un ruolo importante nella vita quotidiana.

  • In tempi in cui non c'erano cliniche mediche o farmacie ad ogni angolo, le persone dovevano affidarsi alle piante per la medicina, come la achillea per curare le ferite, il charlie strisciante per alleviare raffreddori e infusioni, o il dente di leone per ridurre la febbre.
  • Prima di ghiacciaie e frigoriferi, per preservare le carni venivano utilizzate piante come salvia, santoreggia, mirtillo e chokeberry.
  • Erbe come rosmarino, origano, bergamotto, menta e bardana venivano usate per fare saponi, detergenti e deodoranti o profumi per mascherare pratiche di bagno poco frequenti.

Creazione di un antico giardino delle erbe

Anche se oggi non dipendiamo tanto dalle piante quanto i nostri antenati, la creazione di un antico giardino di erbe e l'utilizzo di erbe antiche possono "stupire" i tuoi amici e i tuoi vicini. Oltre alle erbe comuni che ancora oggi usiamo, gli antichi giardini di erbe erano costituiti da piante che spesso consideriamo le erbacce o le molestie. Per esempio:

  • I denti di leone erano un popolare riduttore della febbre, un aiuto digestivo, un mal di testa e un trattamento per i tumori.
  • La piantaggine veniva usata per curare ferite, problemi cardiaci e gotta.
  • Il trifoglio rosso era usato per curare l'artrite, le ustioni e le eruzioni cutanee.

Quando crei il tuo giardino di erbe antiche, non aver paura di usare alcune di queste piante "erbacee". Per evitare la diffusione, è sufficiente farli crescere in contenitori e tagliare fiori per evitare la semina.

Gli antichi giardini di erbe erano stati progettati diversamente in ogni cultura, ma forse i più belli e sontuosi erano gli antichi giardini di erbe dell'Impero Romano. Di solito erano grandi giardini elaborati in pieno sole, con pergolati o piccole alcove per fornire ombra al giardiniere e alle piante che amano l'ombra.

I giardini delle erbe romane consistevano anche in ampi sentieri attraverso letti erbosi in ordine, formali, in modo che il giardiniere avesse un facile accesso. Elementi acquatici, motivi a mosaico e statue di marmo erano ornamenti popolari in questi antichi giardini di erbe romane.

Molte di queste caratteristiche degli antichi giardini di erbe romane potrebbero essere un po 'costose o poco pratiche per il giardiniere di casa di oggi, ma ci sono molte decorazioni da giardino leggere e realistiche disponibili presso i garden center locali o online. Pinterest e altri siti di crafting sono pieni di progetti di mosaico fai-da-te o diversi mattoni colorati e con texture, che possono anche creare un aspetto a mosaico.

Alte piante di cipresso circondavano solitamente i giardini delle erbe per dividerle dal resto dei giardini o del prato. Il cipresso è una pianta climatica più calda, ma i giardinieri del nord possono avere un aspetto molto simile con l'arborvita.

Articolo Precedente:
I gigli di Calla sono originari del Sud Africa e crescono bene in climi temperati o caldi o come piante da interno. Non sono piante particolarmente temperamentali e si adattano bene al pieno sole o all'ombra parziale. I problemi di ninfea si presentano quando la pianta è finita o sott'acqua.
Raccomandato
Le ortensie sono uno di quegli arbusti ideali che offrono splendidi fiori con un tocco di magia, dal momento che puoi cambiare il colore dei fiori di latifoglia. Fortunatamente per quelli in climi freddi, è possibile trovare facilmente hydrangeas freddo resistente. Sei interessato a coltivare ortensie nella zona 6?
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Le piante di bambù celesti hanno molti usi nel paesaggio. Le foglie cambiano colore da un verde delicato in primavera a marrone scuro in autunno anche se in inverno. Coltivare bambù celeste non è complicato. Il bambù celeste è il nome comune di questa pianta; non è legato alle piante della famiglia di bambù invasiva. La cu
Creare giardini zen è un ottimo modo per ridurre lo stress, migliorare la concentrazione e sviluppare un senso di benessere. Leggi questo articolo per saperne di più sui giardini zen giapponesi in modo da poter raccogliere i benefici che forniscono. Cos'è un giardino zen? I giardini zen, chiamati anche giardini rocciosi giapponesi, attraggono le persone a cui piacciono le impostazioni accuratamente controllate di sabbia o rocce rastrellate e arbusti con taglio preciso. S
Se stai vedendo segni di foglie arricciate, gialle, piccole ragnatele o semplicemente piante malate, potresti avere un nemico quasi invisibile. Gli acari sono difficili da vedere ad occhio nudo, ma la loro presenza può essere monitorata da carte adesive o anche solo scuotere la pianta su un pezzo di carta bianca.
Rampanti e vigorosi fiori rosa brillanti a forma di tromba e steli a cappio con fogliame verde brillante ... questo descrive Tecomanthe venusta, o rosa sottoveste. Cos'è un vitigno Tecomanthe? La pianta è considerata metà resistente ed è quasi aggressiva nella sua crescita. Tuttavia, se sei disposto a passare un po 'di tempo ad allenarlo, i fiori a forma di rossetto rosa caldo attireranno il respiro di tutti quelli che li vedono. E
I ricordi della raccolta di more selvatiche possono essere appesi a un giardiniere per tutta la vita. Nelle zone rurali, la raccolta delle more è una tradizione annuale che lascia ai partecipanti graffi, mani appiccicose, nere e sorrisi larghi quanto le insenature che ancora attraversano fattorie e campi.