Prevenire la ruggine del fico: arrestare la ruggine su foglie e frutti di fico


I fichi hanno fatto parte del paesaggio nordamericano fin dal 1500 quando i missionari spagnoli portarono il frutto in Florida. Più tardi, i missionari portarono il frutto a quella che ora è la California, ma i primi tentativi di coltivazione furono falliti. La vespa di fico, così necessaria alla fecondazione, non era originaria della zona. Le cultivar autofecondanti hanno risolto il problema. Oggi, gli alberi di fico si possono trovare in tutto il sud degli Stati Uniti e oltre.

L'habitat naturale del fico è un clima caldo, secco, di tipo mediterraneo e in queste condizioni il fico è relativamente libero da organismi nocivi. Tuttavia, in condizioni più umide e con piogge più pesanti, i fichi sono più soggetti ad infestazione da parte di insetti e malattie. La più comune malattia di fico, la ruggine, si verifica in queste condizioni.

Identificazione della ruggine del fico sugli alberi da frutto

Aria umida o pioggia eccessiva incoraggeranno la malattia di questo fico. La ruggine è una crescita fungina che si trova raramente nei climi secchi.

Il primo segno di ruggine di fico sugli alberi da frutto sono minuscole macchie gialle sulla parte inferiore delle foglie. La ruggine sul lato inferiore del fico si diffonde poi nella parte superiore e le macchie diventano bruno-rossastro. I giardinieri domestici spesso perdono i primi segni della malattia del fico. Le macchie di ruggine sono solo da 0, 5 a 1 centimetro e si perdono facilmente fino a quando l'infezione è grave.

Man mano che la ruggine del fico progredisce, le foglie di fico si ingialliscono e cadono a terra. Poiché la ruggine sulle foglie di fico si trova solitamente a fine estate o all'inizio dell'autunno, la nuova e tenera crescita di sostituzione sarà a rischio di danni da gelo, che a sua volta potrebbe favorire la perdita di rami d'inverno. Sebbene la frutta non sia influenzata dal fungo, la ruggine sulle foglie di fico può favorire la maturazione precoce del frutto.

Come prevenire la ruggine del fico

Il modo più semplice per prevenire la ruggine del fico è di annaffiare solo il terreno sotto i tuoi fichi. Il fungo della ruggine cerca l'umidità libera sulle foglie. Acqua al mattino in modo che il sole abbia la possibilità di asciugare il fogliame.

Un'accurata potatura degli alberi di fico può anche aiutare a migliorare la circolazione dell'aria attraverso i rami, consentendo l'evaporazione dell'acqua in eccesso dalle foglie dei fichi. La ruggine sarà invariata durante l'inverno in foglie e detriti caduti, quindi la pulizia della caduta è essenziale per prevenire la ruggine del fico.

Una volta trovata la ruggine sui fichi, il trattamento è difficile in quanto vi sono pochissimi fungicidi che sono registrati per l'uso sui fichi. La ruggine sembra rispondere meglio ai fungicidi contenenti solfato di rame e calce. Gli alberi nudi dovrebbero essere spruzzati durante la stagione dormiente, seguiti da trattamenti ripetuti ogni due o tre settimane. Nel momento in cui si rileva la ruggine sui fichi, il trattamento di solito non ha successo per la stagione in corso, ma l'inizio di un regime di spruzzatura può aiutare a prevenire la ricorrenza.

Mentre la ruggine su foglie di fico e frutta può essere una delusione per i giardinieri domestici, non è fatale. Una corretta pulizia e una buona circolazione dell'aria faranno molta strada per tenere a bada la malattia e un trattamento spray per gli alberi infetti in precedenza può fermare la sua ricorrenza.

Articolo Precedente:
Puoi coltivare piante e fiori commestibili nel deserto? Assolutamente. Nonostante le temperature estreme a tre cifre e le precipitazioni minime, ci sono un certo numero di piante e fiori commestibili che possono essere convogliati in un clima desertico. Come coltivare piante e fiori commestibili nel deserto Prima di coltivare piante in climi desertici, prendere in considerazione il seguente elenco prima di tentare di coltivare piante in un clima desertico: Nutrizione del suolo Ci sono un certo numero di fattori da considerare prima di coltivare le piante in un clima desertico
Raccomandato
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) I giardini colorati sono divertenti per gli adulti ma possono anche essere educativi per i bambini. Creare un tema giardino arcobaleno è un processo facile che contribuirà a suscitare interesse in questi piccoli giardinieri. Impariamo di più su alcuni progetti di giardini arcobaleno che puoi utilizzare per insegnare ai tuoi bambini i loro colori e altro ancora. C
Le cascate sono il punto focale di una funzione d'acqua. Godono i sensi con i loro suoni piacevoli ma hanno anche applicazioni pratiche. Lo spostamento dell'acqua impedisce le zanzare e aggiunge ossigeno agli stagni. Le cascate del laghetto del cortile aggiungono valore alla proprietà e migliorano l'architettura del paesaggio.
I tonchi di radice sono una pianta infestante sia all'interno che all'esterno. Questi piccoli insetti distruttivi invaderanno il sistema radicale di una pianta sana e quindi procederanno a mangiare la pianta dalle radici in su. Identificare e controllare il tonchio di radice nel tuo giardino e nelle piante d'appartamento può impedire alle tue piante di subire danni inutili.
Ci sono sia varietà annuali che perenni di bottoni di scapolo, o Centaurea cyanus . Le forme annuali si riseminavano e i tipi perenni si diffondevano attraverso gli stoloni. Entrambi rendono eccellenti fiori recisi e esemplari in un giardino di fiori selvatici. Puoi far crescere i bottoni di scapolo in una pentola?
La citronella è una deliziosa erba profumata all'agrume che viene utilizzata in molti piatti asiatici. Inoltre, è un'aggiunta piacevole e facile da coltivare in giardino. Facile da coltivare, ma non senza problemi. Di recente ho notato che la mia citronella sta diventando marrone. La domanda è: perché la mia citronella sta diventando marrone? Sc
Molti di noi coltivano fiori per il loro aroma gradevole, forme e colori belli ma sapevate che molti di loro sono commestibili? La raccolta di fiori per il cibo risale all'età della pietra con prove archeologiche che dimostrano che i primi esseri umani mangiavano fiori. È tempo di spostare la raccolta dei fiori da solo olfattivo e visivo a raccogliere i fiori da mangiare.