Cura invernale del melograno: come prendersi cura degli alberi di melograno in inverno


I melograni provengono dal Mediterraneo orientale, quindi, come ci si può aspettare, apprezzano molto il sole. Mentre alcune varietà possono sopportare temperature fino a 10 gradi F. (-12 C.), per la maggior parte, dovresti proteggere gli alberi di melograno in inverno. Come si fa a svernare sugli alberi di melograno?

Cura invernale del melograno

Piante decidue folte e cespugliose, melograni ( Punica granatum ) possono crescere fino a 20 piedi di altezza, ma possono essere addestrati come un albero più piccolo. I melograni producono i loro migliori frutti in regioni di inverni freddi e estati calde e secche. Mentre sono più resistenti al freddo rispetto agli agrumi, si applicano regole simili e in inverno dovrebbero essere fatti sforzi specifici per gli alberi di melograno.

Adatto per le zone USDA 8-11, la cura dell'albero del melograno in inverno significa spostare la pianta in ambienti chiusi, soprattutto se crescono in un'area con scarsa circolazione di aria fredda o terreno pesante. Quindi quali passi dovresti prendere prima della cura invernale per gli alberi di melograno?

Il primo passo nella cura invernale del melograno è di potare l'albero di circa la metà in autunno, sei settimane circa prima del primo gelo potenziale. Usa cesoie affilate e taglia appena sopra una serie di foglie. Quindi spostare la melograno all'interno vicino a una finestra esposta al sole a sud. Anche durante i mesi invernali, il melograno ha bisogno di almeno otto ore di luce solare al giorno o diventerà leggy e foglie cadenti.

Ulteriori cure invernali per alberi di melograno

Quando svernano gli alberi di melograno, assicurati di mantenere temperature superiori a 60 gradi F. (15 C.) in modo che le piante non diventino completamente dormienti. Posizionateli in modo che non si trovino in correnti d'aria o in prossimità di prese d'aria di riscaldamento la cui aria calda e secca danneggerà le foglie. Proprio come con altre piante in una fase dormiente o semi-dormiente, innaffia i melograni con parsimonia durante i mesi invernali. Inumidisci il terreno solo un pollice ogni settimana a 10 giorni. Non esagerare perché i melograni, come gli agrumi, detestano "i piedi bagnati".

Gira la pentola una volta alla settimana per permettere a tutta la parte dell'albero di prendere il sole. Se vivi in ​​una zona più calda e ricevi calde giornate invernali soleggiate, sposta la pianta all'esterno; ricordati di spostarlo nuovamente quando le temperature iniziano a scendere.

La cura dell'albero di melograno per l'inverno è quasi finita una volta che la primavera è imminente. Inizia una normale routine di irrigazione circa un mese prima dell'ultima previsione di brina primaverile nella tua zona. Spostare la melograno all'esterno quando le temperature notturne sono salite a oltre 50 gradi F. (10 C.). Posiziona l'albero in un'area parzialmente ombreggiata per acclimatarlo in modo che non entri in stato di shock. Nel corso delle prossime due settimane, introdurre gradualmente l'albero alla luce diretta del sole.

Tutto sommato, i melograni hanno bisogno di pochissima cura durante lo svernamento. Fornisci loro abbastanza luce, acqua e calore durante questo periodo e dovresti avere un rigoglioso albero carico di frutta a metà estate.

Articolo Precedente:
Occasionalmente, le piante di cactus mature devono essere spostate. Spostare i cactus nel paesaggio, soprattutto esemplari di grandi dimensioni, può essere una sfida. Questo processo rappresenta per te un pericolo maggiore rispetto alla pianta a causa delle spine, delle spine e di altre armature pericolose che la maggior parte di queste piante possiede.
Raccomandato
Disponibile per qualche tempo nel nord-ovest del Pacifico presso i negozi di alimentari locali o il mercato dei contadini, il frutto dei peri asiatici sta riscuotendo un enorme successo in tutto il paese. Con un delizioso aroma di pera, ma con una consistente trama di mela, coltivare le proprie pere asiatiche sta diventando un'opzione popolare per chi ha un frutteto casalingo
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) La citronella ( Cymbopogon citratus ) è un'erba comunemente coltivata. Sia il suo gambo che il fogliame sono utilizzati in molti piatti preparati come tè, zuppe e salse. Mentre è facile coltivare e curare, alcune persone non sono sicure su quando o come scegliere la citronella. I
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) La tendenza odierna di utilizzare lo spazio verticale nel giardino include l'uso di un certo numero di piante rampicanti e da fiore. Un esemplare di fioritura ampiamente utilizzato è la clematide, che può fiorire in primavera, estate o autunno, a seconda della varietà. L
Il succo d'arancia e altri succhi di frutta sono considerati bevande salutari per il corpo umano. Se è così, allora anche il succo è buono per le piante? Sembra una conclusione logica, o lo fa? Madre Natura si libera con acqua pura, non con succo, ma lei lo sa meglio? Analizziamo gli effetti delle piante innaffiate con succhi di frutta. J
Sono sicuro che sei stato in giardino a raccogliere, erba e zappa e notato alcuni insetti sottili con corpi segmentati che sembrano quasi dei piccoli serpenti. Di fatto, a un'ispezione più ravvicinata, noti che le creature hanno macchie brunastre o rosate sui lati laterali dei loro corpi. Stai guardando i millepiedi di serpente maculato ( Blaniulus guttulatus ).
L'oleandro è una pianta mediterranea che è stata popolare in tutta Europa per centinaia di anni. Ha un seguito negli Stati Uniti meridionali e sta iniziando a prendere piede anche al nord. È una pianta perenne che non può tollerare temperature di congelamento, quindi coltivare l'oleandro in contenitori è l'unico modo per andare in molti climi. Con