Cura delle piante di dragoncello francese: suggerimenti per coltivare il dragoncello francese


La "migliore amica dello chef" o per lo meno un'erba essenziale nella cucina francese, le piante di dragoncello francese ( Artemisia dracunculus 'Sativa') sono peccaminosamente aromatiche con un profumo che ricorda l'anice dolce e il sapore simile a quello della liquirizia. Le piante crescono ad un'altezza di 24 a 36 pollici e si estendono su 12 a 15 pollici di distanza.

Anche se non sono classificate come specie diversa, le erbe di dragoncello francesi non devono essere confuse con il dragoncello russo, che ha un sapore meno intenso. Questa erba di dragoncello è più probabile che venga incontrata dal giardiniere domestico quando viene propagata per seme, mentre le erbe di dragoncello francese sono interamente propagate attraverso la vegetazione. Il vero dragoncello francese può anche essere trovato sotto i nomi più oscuri di "Dragon Sagewort", "Estragon" o "Dragoncello tedesco".

Come coltivare il dragoncello francese

Le piante crescenti di dragoncello francese prospereranno quando piantate in terreni asciutti e ben areati con un pH neutro di 6, 5 - 7, 5, anche se le erbe andranno bene anche in un terreno leggermente più acido.

Prima di piantare erbe di dragoncello francese, preparare il terreno mescolando in 1 a 2 pollici di sostanze organiche ben compostate o ½ cucchiaio di un fertilizzante per tutti gli usi (16-16-8) per piede quadrato. L'aggiunta di materia organica non solo alimenta le piante di dragoncello francese, ma contribuirà anche all'aerazione del suolo e al miglioramento del drenaggio dell'acqua. Lavora i nutrienti organici o il fertilizzante nei 6 - 8 pollici più alti del terreno.

Come accennato, il dragoncello francese viene propagato vegetativamente tramite talee o divisione delle radici. La ragione di questo è che le erbe di dragoncello francese raramente fioriscono e, quindi, hanno una limitata produzione di semi. Quando si propagano dalla divisione delle radici, è necessaria la cura delle piante di dragoncello francese per non danneggiare le radici delicate. Usa un coltello invece di una zappa o una pala per separare delicatamente le radici e raccogliere la nuova pianta delle erbe. Dividi l'erba in primavera, proprio mentre i nuovi germogli stanno rompendo il terreno. Dovresti essere in grado di raccogliere da tre a cinque nuovi trapianti dalla fabbrica francese di dragoncello.

La propagazione può avvenire anche prendendo le talee da giovani steli nelle prime ore del mattino. Taglia una quantità di stelo di 4-8 pollici appena sotto un nodo e quindi rimuovi il terzo inferiore delle foglie. Immergere l'estremità tagliata in ormone radicante e quindi piantare in terriccio caldo e umido. Tenere la nuova erba del bambino costantemente appannata. Una volta che le radici si formano sulla tua nuova pianta di dragoncello, potrebbe essere trapiantata in giardino in primavera, dopo che il pericolo di gelo è passato. Pianta le nuove piante di dragoncello francese a 24 pollici di distanza.

In entrambi i casi si sta propagando il dragoncello francese, le piante preferiscono un'esposizione solare completa e temperature calde ma non calde. Temperature superiori a 90 F. (32 C.) possono richiedere la copertura o l'ombreggiamento parziale dell'erba.

Le piante di dragoncello francese possono essere coltivate come annuali o perenni, a seconda del clima e sono resistenti all'inverno alla zona 4 USDA. Se si coltiva il dragoncello francese in un clima più freddo, coprire la pianta con un pacciame leggero durante i mesi invernali.

Cura delle piante di dragoncello francese

Le piante crescenti di dragoncello francese non tollerano condizioni di terreno umido o eccessivamente saturo, quindi fai attenzione alle innaffiature eccessive o situandosi in luoghi noti per l'acqua stagnante. Annaffiare circa una volta alla settimana e lasciare asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra.

Pacciame intorno alla base della pianta per mantenere l'umidità vicino alla superficie della vostra erba e per scoraggiare la putrefazione delle radici, altrimenti il ​​dragoncello francese è abbastanza resistente alle malattie e ai parassiti.

Non c'è molto bisogno di fertilizzare il dragoncello francese, e come con la maggior parte delle erbe, il sapore del dragoncello francese si intensifica solo nei terreni carenti di nutrienti. Basta concimare al momento della semina e poi lasciarlo andare.

Il dragoncello francese può essere potato e pizzicato per mantenere la sua forma. Dividere le piante in primavera per mantenere la salute dell'erba e ripiantare ogni due o tre anni.

Una volta stabilito, preparati a gustare il dragoncello francese fresco o asciutto in tutto per preparare ricette, piatti a base di uova e composti di burro o persino per aromatizzare gli aceti. Buon appetito!

Articolo Precedente:
Se vivi nella zona 7 della rusticità delle piante USDA e cerchi arbusti con tolleranza alla siccità, sei fortunato. Troverete in commercio più di pochi arbusti tolleranti alla siccità per la zona 7. Per suggerimenti su cespugli resistenti alla siccità zona 7 per il tuo giardino o cortile, continua a leggere. Arb
Raccomandato
Il giardinaggio è un'attività apprezzata da tutti i tipi di persone, dai giovanissimi ai più grandi. Non discrimina, anche se sei a rischio di linfedema. Invece di rinunciare al tuo giardino, prendi in considerazione modi per evitare di innescare i sintomi del linfedema. Inizieremo con alcuni consigli di giardinaggio per prevenire problemi di linfedema. C
Di solito pensiamo alle pesche come a un clima caldo, ma sapevate che c'è un fabbisogno freddo per le pesche? Hai mai sentito parlare di alberi da pesca a bassa temperatura? Che ne dici di un alto freddo? I requisiti di refrigerazione per le pesche sono una parte essenziale della produzione di frutta, quindi prima di ordinare quell'albero dal catalogo appena arrivato per posta, è necessario porsi una domanda: perché gli alberi di pesca hanno bisogno di freddo e di quanto freddo hanno bisogno? P
Stai cercando un groundcover a bassa manutenzione per un letto sabbioso o un pendio roccioso? O forse ti piacerebbe ammorbidire un muro di pietra inflessibile rimboccando le perenni dai colori vivaci e poco profondi nelle crepe e nelle crepe. Le cultivar di Sedum 'Angelina' sono eccellenti piante grasse per siti come questi
Senza dubbio hai del perossido di idrogeno nel tuo armadietto dei medicinali e lo usi su piccoli tagli e graffi, ma lo sapevi che puoi usare il perossido di idrogeno nel giardino? Ci sono in realtà un numero di usi del giardino per il perossido di idrogeno. Continuate a leggere per scoprire come utilizzare il perossido di idrogeno per le piante.
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Le crescenti felci artemisia aggiungono un elemento interessante e insolito al giardino soleggiato. Se non hai familiarità con questa pianta, potresti chiederti "cos'è l'erba lunare?" Continua a leggere per saperne di più. L
Non sono una ragazza pie, ma si può fare un'eccezione per la torta alle fragole al rabarbaro. In realtà, qualsiasi cosa con rabarbaro in esso è facilmente convincere nella mia bocca. Forse perché mi ricorda i bei vecchi tempi con la mia bisnonna che ha fatto la torta croccante più croccante con il burro, pieno di bacche scarlatte e rabarbaro. I s