Coltivazioni di copertura per il controllo delle infestanti: quando piantare colture di copertura per sopprimere le erbacce


Weeds! Sono la rovina più frustrante dell'esperienza di giardinaggio. I giardinieri dall'Alaska alla Florida conoscono la lotta, dal momento che queste piante invasive e aggressive sembrano spuntare completamente dal nulla. Cosa deve fare un giardiniere? Molti scelgono di soffocare le erbacce con plastica, cartone e paglia, ma alcuni comprendono il potere delle colture di copertura per il controllo delle infestanti. Gli agricoltori stanno sopprimendo le erbacce con colture di copertura per decenni, quindi perché i giardinieri domestici non dovrebbero approfittarne? Impariamo di più sul controllo delle piante infestanti.

Coprire le colture per sopprimere le erbacce

Usare le colture di copertura non è una pratica nuova, ma fino a poco tempo fa non era comune nei piccoli giardini. Sebbene le coperture inorganiche siano state ampiamente utilizzate, questa pratica può essere sia disordinata che insostenibile, per non parlare della notevole quantità di giardinieri in plastica nera che hanno contribuito alle discariche.

Quest'anno, le colture di copertura dovrebbero essere prioritarie: non solo possono sbarazzarsi delle erbacce, ma molte rilasciano sostanze chimiche nel terreno che in realtà impediscono ai germogli di germogliare di germogliare (un processo noto come allelopatia). Ad esempio, le seguenti piante svolgono il doppio compito nelle aree del giardino sia come coltura di copertura che come soppressore di erbe:

  • La segale dell'inverno può distruggere direttamente la lenticchia d'acqua, la pelle d'agnello, la portulaca e la polpa di granchio.
  • Il girasole e il trifoglio sotterraneo possono sopprimere le glorie invasive mattutine.
  • Il sorgo può impedire che la frutta secca, il Bermudagrass e molte piante annuali a seme piccolo prendano piede.

Il controllo della copertura delle piante infestanti non è privo di problemi. Le piante da giardino sensibili possono anche essere avvelenate o indebolite dagli attacchi chimici delle colture allelopatiche. Le lattughe sono particolarmente sensibili, mentre le colture a seme grande e trapiantate sono molto più tolleranti. Alcuni sono persino stimolati dalla presenza di detriti colturali che non si sono ancora decomposti. I cereali invernali, ad esempio, possono beneficiare di piselli, fagioli e cetrioli.

Come controllare le erbe infestanti con le colture di copertura

C'è dell'altro per usare una coltivazione di copertura piuttosto che lanciare semi sul terreno e sperare per il meglio, ma una volta stabilito il raccolto di copertura, tutto ciò che dovrai fare è sederti e guardarlo funzionare. Seleziona sempre una coltivazione di copertura appropriata per la stagione, poiché le colture di stagione fredda non funzionano bene durante l'estate e viceversa. La maggior parte dei giardinieri sceglie più colture di copertura che lavorano insieme per aiutare a mantenere le erbacce basse durante tutto l'anno.

Inizia con un buon letto senza erba. Sembra semplice, ma è la parte più difficile. Rimuovi tutte le infestanti viventi, i rizomi e altre parti di radici di erba che potresti trovare nel terreno. Più il suolo è pulito, migliore sarà il lavoro che il tuo raccolto di copertura farà per evitare una crescita indesiderata. Una volta che il letto è il più pulito possibile, semina i tuoi semi in base alle indicazioni sulla confezione, quindi acqua, mangime e calce secondo necessità.

Quando si coltiva una coltura di copertura, è necessario osservare attentamente le fioriture. L'ultima cosa di cui hai bisogno è la coltivazione delle copertine autofiorante e diventare un'erbaccia. Quindi, per il bene della tua sanità mentale e del tuo giardino, sii pronto a lavorare sotto o falciare il raccolto di copertura nel momento in cui vedi la formazione del seme che inizia. Permettendoti di crescere il più a lungo possibile, otterrai tutti i benefici del controllo delle erbe infestanti e dei concimi verdi combinati.

Articolo Precedente:
La malattia gialla di Aster è una malattia causata da un organismo micoplasmatico che viene trasportato alle piante ospiti dall'asterisco o dalla cicatrice a sei macchie ( Macrosteles fascifrons ). Questo organismo colpisce 300 specie diverse all'interno di 40 famiglie di piante. Tra le colture ospiti colpite, le maggiori perdite fino all'80% sono attribuite ai gialli aster delle carote e della lattuga.
Raccomandato
Le bocche di leone sono fiori familiari, vecchio stile, che prendono il nome dalle fioriture che ricordano le piccole fauci del drago che si aprono e si chiudono quando si stringono delicatamente i lati dei fiori. Le fioriture segmentate devono essere impollinate da bombi grandi e forti perché le api non sono abbastanza robuste da aprire le fauci.
Il rafano fresco è assolutamente delizioso e la buona notizia è facile da coltivare. Si dice che il rafano abbia molti benefici per la salute e contiene anche olio chiamato isotiocianato che ha qualità antibatteriche e antimicotiche. Questo mi fa pensare che le piante da compagnia per il rafano potrebbero avere un enorme beneficio. C
Uno dei modi più semplici e meno costosi per introdurre nuove piante nel paesaggio è piantare semi delle varietà selezionate da soli. I pacchetti di semi generalmente ti diranno la spaziatura, la profondità del seme e altri dettagli per una semina a prova di errore. Tuttavia, ogni tanto dicono semplicemente "Seminare sottilmente". Co
È un problema comune con i piselli dolci. Un giorno le piante vengono caricate con gemme che dovrebbero aprirsi in qualsiasi momento, e il giorno dopo le gemme cadono. Scopri quali sono le cause del bocciolo e cosa fare in questo articolo. Che cosa provoca la goccia di budello di pisello? Tutti noi odiamo vedere i dolci fiori del pisello cadere, ma è ancora più angosciante quando i boccioli cadono prima che i fiori inizino a fiorire. L
Sia che si coltivi la pianta da mangiare o per altri motivi, la crescita dei semi di piselli piccanti offre sapore e interesse unici al paesaggio. In luoghi adatti, ci sono pochissime cure per i piselli piccanti e le piante sono facili da coltivare. Cosa sono i piselli piccanti? I piselli piccanti ( Cajanus cajan ), noti anche come piselli del Congo o Gunga, sono originari dell'Asia e sono coltivati ​​in molte regioni calde e tropicali in tutto il mondo. Qu
Molte persone amano iniziare i propri semi. Non solo è divertente, ma anche economico. Poiché l'avvio di semi in casa è così popolare, molte persone diventano frustrate se si imbattono in problemi. Uno dei più comuni problemi iniziali è lo sviluppo di un fungo bianco e lanuginoso (alcune persone potrebbero scambiarlo per uno stampo) sulla sommità del terreno di partenza del seme che alla fine può uccidere una piantina. Diamo