Potatura delle piante di giada: suggerimenti per il taglio delle piante di giada


Le piante di giada sono piante elastiche e adorabili, e poiché sono così facili da crescere, alcune possono crescere fino alla dimensione in cui è necessario potare le piante di giada. Mentre le piante di giada non devono essere potate, conoscere un po 'di potatura delle piante di giada può mantenere una pianta di dimensioni accettabili. Di seguito troverai consigli su come potare correttamente una pianta di giada.

Come potare una pianta di giada

La prima cosa da considerare quando devi decidere se tagliare la tua pianta di giada è chiedere: la tua pianta di giada ha davvero bisogno di essere potata? In genere, la potatura della giada viene eseguita solo su piante più vecchie e invase. La potatura delle piante di giada non è necessaria per la salute della pianta e viene effettuata solo per ragioni estetiche. Siate consapevoli che ogni volta che potate una pianta, state esponendo la pianta a un potenziale danno batterico che potrebbe indebolire o addirittura uccidere la pianta. Mentre il rischio di danni dovuti alla rifinitura delle piante di giada è minimo, devi ancora pensarci quando devi decidere se la tua pianta di giada deve essere potata.

Se la tua pianta di giada ha bisogno di essere ritagliata, inizia a immaginare mentalmente quali rami vorresti rimuovere. Non devi mai rimuovere più del 20-30% dei rami della pianta quando si potano piante di giada.

Quando si considerano i rami da rimuovere, tenere presente che un ramo di piante sbiadito tagliato morirà di nuovo al nodo successivo (dove le foglie escono dal ramo) sul ramo e che quando si tagliano i rami di piante di giada, in genere due nuovi rami saranno crescere da dove si trova il nodo.

Il prossimo passo nella potatura delle piante di giada è dopo che hai deciso quali rami saranno rifilati, prendi un paio di cesoie pulite e pulite e taglia i rami che hai scelto. Ricordarsi di potare il ramo al nodo più vicino, o, se si sta tagliando completamente il ramo della pianta di giada, potarlo in modo che il taglio sia a filo lungo il ramo principale.

Quando potare una pianta di giada

Il momento migliore per la potatura delle piante di giada è in primavera o in estate, ma le piante di giada possono essere potate tutto l'anno. La potatura delle piante di giada in primavera o in estate si tradurrà semplicemente in un recupero più veloce dal trim rispetto a qualsiasi altro periodo dell'anno perché le piante sono in crescita attiva.

Ora che sai come potare una pianta di giada, puoi mantenere la tua pianta formosa e piena. Inoltre, ricorda che le talee di piante di giada sono molto facili da radicare, quindi ogni volta che poti la tua pianta di giada, puoi coltivare altre piante per amici e parenti.

Articolo Precedente:
Alcune piante in vaso che fanno parte delle esposizioni natalizie sono tropicali o subtropicali, come le stelle di Natale e il cactus di Natale. In questi giorni, un nativo del Nord sta risalendo le carte delle piante di Natale: wintergreen. Come l'agrifoglio, l'inverno ( Gaultheria procumbens ) viene solitamente coltivato all'aperto
Raccomandato
Sfortunatamente, molti di noi giardinieri hanno pianificato meticolosamente dei bellissimi lettini da giardino che raramente ci godiamo. Dopo una lunga giornata di lavoro, seguita da faccende domestiche e obblighi familiari, è notte fonda prima di poter trovare il tempo di sedersi e rilassarsi. A questo punto, molte delle nostre fioriture preferite potrebbero aver chiuso per la notte.
I vermi sono più di esche esche di pesce. La loro presenza nel nostro suolo è cruciale per la salute e il livello di nutrienti di questo terreno in crescita. I getti di vite senza fine sono il risultato di questi organismi che mangiano e trasformano detriti e detriti organici. I cumuli di vermi nelle aree di giardino e cortile possono essere fastidiosi e fare buchi nell'erba di tappeto erboso, tuttavia.
Quando arriva il freddo e il tuo giardino si sta esaurendo, si pone una bella domanda: che ne sarà di tutti gli attrezzi da giardinaggio in inverno? I buoni strumenti non sono economici, ma se li tratti bene dureranno per anni. Continua a leggere per conoscere la manutenzione degli attrezzi del giardino d'inverno e come pulire gli attrezzi da giardino per l'inverno.
Non puoi avere un vero Newton senza di loro, ma i fichi nel giardino non sono per i deboli di cuore. Per quanto gratificanti siano frustranti, i fichi sono comunemente disturbati da numerose malattie fungine, così come da batteri o virus dispari. Sapere come riconoscere le malattie dei fichi può aiutarti a mantenere un passo avanti al disastro del giardino.
I nomi comuni di bug possono fornire informazioni utili sul tipo di danno che potrebbero fare alle tue piante. Gli scarabei cingolati Twig sono un ottimo esempio. Come suggerisce il nome, questi parassiti di insetto masticano la corteccia intorno a piccoli rami, cingendoli e uccidendoli. Se vuoi saperne di più sul danno al ramingo o al controllo del ramingo, leggi qui.
Se coltiverai comunque mais, zucca o fagioli nel giardino, potresti anche crescere tutti e tre. Questo terzetto di piante viene chiamato le Tre Sorelle ed è una tecnica di piantagione antichissima utilizzata dai nativi americani. Questo metodo di coltivazione è chiamato pianta compagna con mais, zucca e fagioli, ma ci sono altre piante da coltivare con mais che sono altrettanto compatibili.