Propagare le fresie: metodi per iniziare o dividere piante di fresia


Le fresie sono bellissime e fragranti piante da fiore che hanno un posto ben meritato in un sacco di giardini. Ma cosa potrebbe esserci di meglio di una pianta di fresia? Un sacco di piante di fresia, ovviamente! Continua a leggere per saperne di più su come propagare una fresia.

Metodi di propagazione di fresia

Esistono due metodi principali per diffondere le fresie: per seme e per divisione corm. Entrambi hanno alti tassi di successo, quindi dipende solo da te e da cosa vuoi fare le cose. Le fresie coltivate da seme richiedono in genere da 8 a 12 mesi per fiorire, mentre le piante coltivate da cormule divise impiegheranno alcuni anni.

Propagare le fresie dal seme

Le fresie sono resistenti nelle zone 9 e 10 dell'USDA. Se vivi in ​​una di queste zone, puoi seminare i tuoi semi direttamente nel terreno in primavera. Se vuoi metterli al chiuso per primi, piantali in autunno e piantati i semenzali in primavera. Se vivi in ​​un clima più fresco, ti consigliamo di piantare le tue fresie in contenitori che possono essere portati in casa in inverno.

Le fresie coltivate in contenitori possono essere piantate in qualsiasi momento dell'anno. Immergere i semi di fresia in acqua per 24 ore prima di piantare. Piantali in profondità per un centimetro (1 cm) in un terreno leggero e umido. I semi possono richiedere diversi mesi per germogliare.

Dividere le piante di fresia

L'altro metodo principale di propagazione delle fresie è la divisione corm. Le fresie crescono dai cormi, che sono simili alle lampadine. Se riesci a dissotterrare una zucca di fresia, dovrebbe avere dei cormi più piccoli attaccati al fondo. Questi sono chiamati cormels e ciascuno può essere coltivato nella sua nuova pianta di fresia.

Piantare i cormels ½ pollice (1 cm) in profondità nel terriccio umido. Dovrebbero produrre fogliame nel primo anno, ma probabilmente saranno 3 o 4 anni prima che fioriscano.

Articolo Precedente:
Qualcosa sembra male con il tuo raccolto di piselli? Forse hai notato che gli insetti si nutrono dei fiori o delle piccole uova sui baccelli dei piselli. Se è così, i colpevoli sono molto probabilmente parassiti del tonchio del pisello. Il danno del pisello è una grave minaccia per la produzione di piselli, in particolare per i piselli da giardino e inscatolamento. C
Raccomandato
La caduta delle foglie è un disturbo comune a molte piante. Mentre ci si aspetta che le foglie cadano su piante decidue ed erbacee in autunno, può essere molto preoccupante in piena estate se le piante cominciano a cadere le foglie. Può anche essere molto frustrante quando hai fatto tutto con il libro per la tua pianta, solo per essere ricompensato con anormale ingiallimento e caduta delle foglie. S
Il gombo è un ortaggio ricco di sostanze nutritive con un sapore delicato che lo rende una scelta popolare per il gumbo e altri piatti saporiti. Tuttavia, l'ocra non è sulla parata di verdure per alcune persone, soprattutto perché è difficile ignorare quella consistenza distintiva e viscida. Se non vuoi allevare il vegetale per mangiare, puoi comunque coltivare piante ornamentali di gombo. Le
Nella maggior parte delle regioni settentrionali del paese, le piante di giglio di legno crescono nelle praterie e nelle regioni montuose, riempiendo i campi e le pendici con le loro allegre fioriture. Queste piante un tempo erano così comuni che i nativi americani usavano i bulbi di giglio di legno come fonte di cibo.
Dayflower asiatico ( Commelina communis ) è un'erbaccia che è in circolazione da un po 'ma sta ottenendo più attenzione a partire da tardi. Questo è, probabilmente, perché è così resistente agli erbicidi commerciali. Dove gli assassini delle erbacce eliminano altre piante fastidiose, i dayflowers si caricano subito senza alcuna competizione. Quind
Gli alberi decidui rilasciano le foglie in inverno, ma quando le conifere perdono gli aghi? Le conifere sono un tipo di sempreverde, ma ciò non significa che siano sempre verdi. Più o meno nello stesso momento in cui le foglie decidue fanno girare i colori e cadono, vedrai anche la tua conifera preferita che lascia cadere alcuni aghi.
Molti di noi hanno familiarità con il ciclamino come un'affascinante pianta da fioraio che illumina l'ambiente interno durante i cupi mesi invernali. Ciò che non possiamo renderci conto, tuttavia, è che il ciclamino, cugino della piccola primula allegra, è in realtà nativo del Mediterraneo e delle aree circostanti. Nel