Raccolta di melograni - Scopri come raccogliere la frutta del melograno


I melograni erano un frutto piuttosto esotico, uno che veniva importato e mangiato in occasioni speciali. Oggi, a causa della sua designazione di "super-cibo", i melograni e il loro succo sono presenti in modo evidente in quasi tutti i generi alimentari locali. In effetti, i melograni sono diventati così popolari che molte persone nelle zone USDA 7-10 stanno provando a coltivare e raccogliere i propri melograni. Quindi come e quando raccogli i melograni? Continuate a leggere per saperne di più.

Quando raccogliere i melograni

Nativo dall'Iran all'Himalaya nell'India settentrionale, i melograni sono stati coltivati ​​per secoli per i loro succosi arilli. Sono coltivati ​​in climi temperati miti o subtropicali in regioni con inverni freddi ed estati calde. Tollerante alla siccità, gli alberi in realtà preferiscono un clima semi-arido, piantato in un terriccio acido e profondo con un buon drenaggio.

Non aspettarti di iniziare a raccogliere frutti di melograno fino a 3-4 anni dopo la semina. Una volta che gli alberi hanno raggiunto l'età di maturazione, il frutto maturerà circa 6-7 mesi dopo la fioritura - generalmente facendo stagione di raccolto per i melograni a settembre per le varietà a maturazione precoce e continua fino ad ottobre per le cultivar a maturazione successiva.

Quando raccogli i frutti del melograno, scegli quando il frutto è completamente maturo e di un rosso intenso poiché non continua a maturare dopo la raccolta. Inizia a raccogliere i melograni quando il frutto emette un suono metallico quando lo tocchi con un dito.

Come raccogliere i melograni

Quando sei pronto per la raccolta, taglia il frutto dall'albero, non staccarlo. Taglia il frutto il più vicino possibile al ramo, prendendo il gambo con il frutto.

Conserva i melograni in frigorifero fino a 6-7 mesi, cioè se puoi aspettare così a lungo per mangiare questo delizioso frutto nutriente.

Articolo Precedente:
Le orchidee sono la più grande famiglia di piante del mondo. Gran parte della loro varietà e bellezza si riflettono nelle diverse specie coltivate come piante d'appartamento. I fiori sono impareggiabili per bellezza, forma e delicatezza e le fioriture durano per un bel po 'di tempo. Tuttavia, quando vengono spesi, rimaniamo a chiederci cosa fare ora con la centrale.
Raccomandato
Le piante della Poinsettia riecheggiano i colori e lo spirito delle festività invernali. Stranamente, vengono portati a casa quando neve e ghiaccio sono al loro apice, ma in realtà sono nativi delle zone calde e secche del Messico. In casa, richiedono temperature tra 60 e 70 gradi Fahrenheit (15-21 C) e non possono tollerare correnti d'aria o temperature rigide.
Cos'è il rosmarino di palude? È una pianta di palude molto diversa dal rosmarino con cui cucini in cucina. Le piante di rosmarino di palude ( Andromeda polifolia ) prosperano in ambienti paludosi come paludi umide e cumuli di muschio secco. Continuate a leggere per ulteriori informazioni sulle piante di rosmarino di palude, tra cui suggerimenti per la coltivazione di rosmarino di palude.
Originaria delle isole caraibiche e di altri luoghi tropicali, le begonie sono resistenti nelle zone con inverni senza ghiaccio. Nei climi più freschi, sono coltivati ​​come piante annuali. Il fogliame drammatico di alcune begonie è particolarmente popolare per i canestri sospesi che amano l'ombra. Molt
Crescere grandi cipolle nel tuo giardino è un progetto soddisfacente. Una volta che sai come coltivare le cipolle, non è difficile aggiungere queste verdure divertenti al tuo giardino. Come crescono le cipolle? Molte persone si chiedono, come crescono le cipolle? Le cipolle ( Allium cepa ) fanno parte della famiglia Allium e sono legate all'aglio e all'erba cipollina.
Per i giardinieri che vivono nella zona 6 o nella zona 5, le piante di stagno che si trovano tipicamente in queste zone possono essere belle, ma tendono a non essere piante che sembrano tropicali. Molti giardinieri vorrebbero che le piante tropicali fossero utilizzate da un laghetto o una fontana per pesci rossi, ma non credono nella loro zona temperata
Quelli di noi che amano i nostri amici a quattro zampe hanno un sottoprodotto indesiderato di cura che dà: cacca di cane. Nella ricerca di essere più amici della terra e coscienziosi, il compostaggio di cacca di animali domestici sembra un modo logico per gestire questi rifiuti. Ma le feci dei cani possono andare in compost?