Usi di olio di calendula: impara a fare l'olio di calendula


Conosciuto anche come calendula, le allegre fioriture gialle di calendula non sono solo esteticamente gradevoli, sono anche un'erba potente e medicinale. Con le sue proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche, antisettiche, antibatteriche, antimicrobiche e antimicotiche, la calendula è sicuramente un'erba importante da avere a portata di mano. Uno dei modi più semplici per sfruttare le proprietà curative della calendula è quello di fare l'olio di calendula. Continuate a leggere per imparare come fare l'olio di calendula per la salute e la bellezza.

Informazioni sugli usi dell'olio di calendula fatti in casa

Calendula è elencato dalla FDA come una delle erbe più sicure, abbastanza sicuro da trattare i bambini. I suoi usi a base di erbe includono:

  • pronto soccorso per ferite, punture di insetti e piccole ustioni
  • trattamento per la cura della pelle (rosacea, eczema, pelle secca, acne, ecc.)
  • aiuta ad alleviare dolori muscolari, emorroidi, ulcere e crampi mestruali
  • igiene orale
  • calma i mal di gola
  • tratta gli acari negli animali domestici

I fiori di calendula possono essere utilizzati per la rimozione di prodotti naturali, trattamenti con olio caldo per capelli e repellenti per insetti. Viene anche testato per l'uso nei trattamenti contro il cancro. I suoi fiori sono commestibili e possono essere aggiunti a insalate, zuppe e altri piatti come guarnizione o possono essere trasformati in un olio per insalate.

Come fare l'olio di calendula

Fare il tuo olio di calendula fatto in casa è un processo molto semplice. Quando si fa l'olio di calendula tutto ciò che serve è:

  • un vaso di dimensioni pinta
  • petali di fiori secchi di calendula
  • olio vettore (olio di oliva, olio di semi di girasole, olio di mandorle dolci, olio di vinaccioli, olio di avocado)

Se stai facendo l'olio solo per uso topico, puoi anche usare l'olio di jojoba, che non è commestibile. Io, personalmente, ho usato l'olio di mandorle dolci e sono stato molto contento dei suoi effetti sulla mia pelle e sui miei capelli.

Esistono due modi diversi per realizzare oli infusi con calendula fatti in casa. Il metodo più lento è l'infusione a freddo, mentre il metodo più rapido è l'infusione di calore. Per entrambi i metodi, inizia col riempire il barattolo pieno di petali di calendula essiccati. È importante usare l'erba secca, poiché i petali freschi causeranno l'irrancidimento del tuo olio infuso.

Successivamente, versare l'olio vettore nel barattolo e riempirlo a circa mezzo pollice o un pollice sopra i petali essiccati. Le erbe essiccate tendono a galleggiare all'inizio dell'olio, quindi potrebbe essere necessario misurarlo dal fondo del vaso.

Ora per il metodo di infusione a freddo, basta semplicemente mettere il coperchio sul barattolo e lasciare che i petali di calendula infondano nell'olio per circa quattro settimane, agitando la miscela almeno una volta al giorno. Per infusione di calore, metti il ​​coperchio sul barattolo, poi metti il ​​barattolo in una pentola o crockpot con acqua. Riscalda questo basso per 1-5 ore, fino a quando l'olio infuso alle erbe assume un colore giallo intenso.

Quando la calendula ha infuso l'olio, filtrare le erbe essiccate. Puoi salvare questi resti di erbe per i saponi fatti in casa, se lo desideri. Se conservati in frigorifero, gli oli infusi a base di erbe hanno una durata di circa un anno.

Calendula crescente per olio

La calendula è una pianta molto facile da coltivare. Può essere coltivato in aiuole, dove sarà facilmente riseminato, o in vaso (da qui il suo nome comune vaso di calendula).

La calendula cresce in terreno medio con un buon drenaggio e necessita di pochissima cura o manutenzione. I petali possono essere raccolti durante la stagione di crescita e essiccati per l'uso in olio di calendula fatto in casa.

Poiché la calendula è annuale, quando si coltiva la calendula per il petrolio, è necessario lasciare alcuni capolini sulla pianta per consentirne la risemina.

Articolo Precedente:
Se sei come me e sei attratto da cose strane e uniche, non diventa molto estraneo alle piante di giglio voodoo a foglia di peonia. Non un vero membro della famiglia dei gigli, gigli voodoo a foglia di peonia o Amorphophallus paeoniifolius , sono membri della famiglia degli aroidi. I gigli voodoo sono forse meglio conosciuti per il profumo unico delle loro fioriture, che è descritto come odore di carne putrefatta.
Raccomandato
Il fogliame legnoso e delicato di questo grazioso albero del Sud Pacifico lo rende una pianta d'appartamento interessante. Il pino della Norfolk cresce nei climi più caldi e può crescere molto in altezza, ma una volta cresciuto in contenitori, diventa una pianta d'appartamento bella e compatta in qualsiasi clima.
Il lovage è un'erba antica che era una base comune negli orti utilizzati per curare il dolore addominale. Mentre il levistico può essere propagato dalle divisioni, il metodo più comune è la germinazione dei semi levantini. Il levistico coltivato con semi è una splendida pianta perenne che è una grande aggiunta a qualsiasi giardino di erbe. Inte
Un parente alla menta, basilico ( Ocimum basilicum ) è diventato uno dei più popolari, facili da coltivare e versatili di erbe da giardino. Tutto il basilico è caldo e amante del sole, indipendentemente dalla varietà. Originario dell'India, le foglie di basilico possono essere trovate in una pletora di cucine dall'italiano al tailandese e possono essere usate per aromatizzare cibi, aceti, oli, tè e persino per profumare il sapone. Tut
Quando si parla di semi di giardino OGM, può esserci molta confusione. Molte domande, come "che cosa sono i semi OGM?" O "Posso acquistare semi OGM per il mio giardino?" Girano intorno, lasciando l'investigatore che vuole saperne di più. Quindi, nel tentativo di aiutare a sviluppare una migliore comprensione di quali semi sono OGM e cosa significhi, continua a leggere per saperne di più informazioni seme OGM. I
I patch di prato marrone sono probabilmente i problemi più frustranti che i proprietari di case hanno con i loro prati. Poiché ci sono così tanti diversi tipi di problemi che possono causare macchie marroni sull'erba, la diagnostica di casa può essere complicata, ma ci sono un certo numero di articoli di assistenza che aiutano nella riparazione del prato marrone, anche se non sai cosa c'è di veramente sbagliato nel tuo prato. Cor
Il biancospino indiano ( Rhaphiolepsis indica ) è un piccolo arbusto a crescita lenta perfetto per le località soleggiate. È facile da curare perché mantiene una forma pulita e arrotondata in modo naturale, senza necessità di potatura. L'arbusto sembra grande tutto l'anno e diventa un punto focale in primavera, quando grandi e larghi ammassi di fiori profumati, rosa o bianchi sbocciano. I f