Miglior tempo per potare i salici: come potare un albero di salice


Gli alberi di salice necessitano di una potatura speciale che inizia quando l'albero è giovane. La potatura corretta aiuta a stabilire un modello di crescita aggraziato e previene i danni man mano che l'albero cresce. Scopriamo come potare un albero di salice.

Willow Tree Potatura

Gli alberi di salice sono più resistenti e hanno una forma migliore se si fa la maggior parte della potatura e la modellazione mentre l'albero è giovane. Potare gli alberi di salice correttamente mentre sono giovani e più facili da potare significa che probabilmente non sarà necessario apportare grandi cambiamenti nella struttura dell'albero quando è più vecchio e più difficile da potare.

Gli alberi di salice sanguinano la linfa se li sfoltisci mentre crescono attivamente, quindi il periodo migliore per la potatura del salice è in inverno mentre l'albero è inattivo.

Assicurati di avere gli strumenti giusti per il lavoro prima di iniziare. I potatori a mano sono lo strumento di scelta per rametti piccoli e steli sottili a forma di frusta che non hanno più di un pollice di diametro. Per gambi fino a 1 1/2 pollici di diametro, utilizzare i loppers a manico lungo. Le maniglie più lunghe offrono una migliore leva per tagli più puliti. Usa una sega per qualcosa di più grande.

Modellare un albero giovane

Quando si taglia un alberello di salice, l'obiettivo è quello di sviluppare un forte leader centrale, che in seguito diventerà il tronco dell'albero. Devi anche rimuovere rami troppo vicini tra loro e rami deboli che potrebbero rompersi quando maturano e diventano pesanti. Ecco i passaggi per modellare un salice:

  • Rimuovere eventuali rami danneggiati o rotti. Fai i tagli in cui il ramo si attacca al tronco.
  • Scegli un gambo verticale alto in cima all'albero come leader centrale e rimuovi gli steli in competizione.
  • Rimuovi i rami che crescono invece che fuori. Uno stretto angolo del cavallo tra il ramo e il tronco rende probabile che il ramo si rompa mentre l'albero cresce e il ramo diventa pesante.
  • Rimuovi rami affollati. Il risultato dovrebbe essere rami che sono distribuiti uniformemente attorno all'albero.
  • Rimuovere i rami dalla parte inferiore dell'albero quando il tronco raggiunge un diametro di 2 pollici.

Potare un albero maturo

I salici maturi non hanno bisogno di molta potatura. L'albero guarirà più velocemente con meno problemi di malattia se rimuovi rami spezzati e quelli che si sfregano l'uno contro l'altro. Se accorcia i rami, taglia sempre appena oltre una gemma o un ramoscello.

Non permettere ai rami di crescere nella parte inferiore dell'albero. Se riesci a cogliere una nuova crescita abbastanza presto, puoi fermarlo pizzicandolo o strofinandolo con le dita.

Gli alberi di salice crescono rapidamente e questo li rende suscettibili alla rottura del vento. Mantenere un piccolo spazio tra i rami consente una buona circolazione dell'aria e riduce la quantità di rottura.

Rimuovere i polloni provenienti direttamente dal terreno tagliandoli a livello del suolo o al di sotto. I polloni assorbono energia dall'albero perché crescono molto rapidamente.

Potresti potare un albero di salice per accorciare i rami piangenti?

I salici piangenti sviluppano rami lunghi, talvolta abbastanza lunghi da raggiungere il suolo. Mentre questo dà all'albero una forma aggraziata, potrebbe non essere pratico nel paesaggio. I rami lunghi possono diventare un ostacolo al traffico pedonale e rendere la manutenzione del paesaggio più difficile di quanto non debba essere. Puoi accorciarli a qualsiasi lunghezza fintanto che tagli appena sotto una gemma fogliare.

Articolo Precedente:
I pomodori sono uno dei frutti più popolari da coltivare in giardino. Spesso producono una tale abbondanza di frutta che i giardinieri possono avere difficoltà a tenere il passo con il raccolto. I nostri controsoffitti e davanzali diventano presto pieni di pomodori maturi e ci arrampichiamo per usare, possiamo o conservare correttamente i pomodori prima che passino il loro apice.
Raccomandato
A volte fai giardinaggio per una sfida, ea volte fai giardinaggio per ottenere esattamente le verdure che vuoi. Ma a volte vuoi solo il più bello per te, e non c'è niente di sbagliato in questo. Fortunatamente, alcune verdure crescono molto velocemente e danno una grande ricompensa al sapore. Continua a leggere per saperne di più sulle piante vegetali con crescita rapida. V
I giardinieri sono disposti a dedicare il tempo e lo spazio del giardino alla coltivazione del mais perché il mais appena raccolto è un piacere che ha un sapore molto migliore del mais del negozio di alimentari. Mais raccolto quando le orecchie sono al culmine della perfezione. Lasciati troppo a lungo, i chicchi diventano duri e ricchi di amidi.
Viburnum è il nome dato a un gruppo molto diversificato e popoloso di piante originarie del Nord America e dell'Asia. Ci sono oltre 150 specie di viburno, oltre a innumerevoli cultivar. Viburno varia da deciduo a sempreverde, e da 2 piedi arbusti a 30 piedi di alberi. Producono fiori a volte fragranti e talvolta decisamente puzzolenti.
I bambini piccoli amano piantare semi e vederli crescere. I bambini più grandi possono anche imparare metodi di propagazione più complessi. Scopri di più sulla realizzazione di piani di lezione per la propagazione delle piante in questo articolo. Propagazione vegetale per bambini La propagazione delle piante ai bambini inizia con la semplice attività di piantare semi. Pu
Le yucche sono piante d'accento molto popolari che conferiscono un aspetto da deserto o tropicale a giardini e paesaggi. A differenza di alcune specie di yucca, la yucca foglia curva può crescere in regioni relativamente fredde e bagnate. Una yucca a foglia curva che cresce in un cortile o in un giardino roccioso aggiunge un tocco decorativo.
La diradamento delle fragole per eliminare le piante più vecchie e non produttive fa spazio a piante di fragola più giovani e generose. Scopri come dare alle tue fragole un restyling annuale in questo articolo. Quando a patch di fragola sottile Le piante di fragola sono più produttive nella loro seconda e terza stagione di fruttificazione. I