Albicocco che assottiglia: Come e quando dovrei affinare il mio albero di albicocca


Se hai un albero di albicocche nel tuo giardino, probabilmente ti stai chiedendo, "Devo diluire il mio albero di albicocche?" La risposta è sì, ed ecco perché: gli alberi di albicocche spesso impostano più frutti di quanti l'albero possa sostenere. Continua a leggere per saperne di più sul diradamento delle albicocche sugli alberi.

Alberi di albicocca che si assottigliano

Sebbene sia bello vedere un albero carico di albicocche succose, i rami possono facilmente rompersi sotto il peso in eccesso.

L'assottigliamento dell'albicocca assicura che il frutto restante riceva più luce solare e circolazione d'aria, il che migliora le dimensioni e la qualità del frutto e favorisce la salute generale dell'intero albero. I frutti affollati mettono l'albero a rischio di malattie e infestazioni di insetti.

Gli alberi d'albicocca che si diradano sono fatti meglio all'inizio della primavera, quando le albicocche hanno un diametro di ¾ a 1 pollice.

Come tagliare la frutta all'albicocca a mano

Il diradamento dell'albicocco è un compito semplice: basta girare delicatamente il frutto in eccesso dal ramo. Evitare di tirare o strappare il frutto perché la manipolazione brusca può danneggiare il ramo.

Lasciare da 2 a 4 pollici tra ogni albicocca, che è spazio sufficiente in modo che il frutto non strofini insieme alla maturità.

Albicocca che si assottiglia con un palo

Gli alberi di albicocche di solito non superano i 15-25 piedi di altezza, ma se il tuo albero è troppo alto per diradarsi, puoi rimuovere il frutto con un palo di bambù. Avvolgere del nastro spesso o una lunghezza di tubo di gomma attorno all'estremità del palo per proteggere i rami, quindi rimuovere le albicocche strofinando delicatamente o picchiettando sulla base del frutto. Questa tecnica diventa più facile con la pratica.

Suggerimento : assottigliare gli alberi di albicocche richiede molto tempo e disordine, ma ecco un modo semplice per risparmiare tempo di pulizia (e la schiena). Basta stendere un telo o un foglio di plastica sul terreno per raccogliere i frutti scartati.

Ora che sai di più sulle albicocche diradate sugli alberi, puoi fare in modo che frutti più grandi e più sani arrivino nel momento del raccolto.

Articolo Precedente:
Se sei abituato a vedere le piante ragno in cesti appesi al chiuso, l'idea di piante ragno come copertura del terreno può sorprenderti. Tuttavia, le piante ragno in natura crescono nel terreno. E quelli che vivono in climi caldi usano da anni piante di ragno per la copertura del suolo. Se stai considerando la copertura del terreno delle piante ragno, continua a leggere per tutte le informazioni di cui hai bisogno riguardo alla cura delle piante ragno nei giardini.
Raccomandato
Il compost in giardino è spesso chiamato oro nero, e per una buona ragione. Il compost aggiunge una quantità incredibile di nutrienti e microbi utili al nostro suolo, quindi è logico che tu voglia fare il più possibile il compost nel minor tempo possibile. Trasformare il tuo mucchio di compost può aiutarti. Per
I nematodi, comunemente chiamati lombrichi, sono vermi microscopici che si nutrono di radici di piante. La maggior parte dei nematodi è innocua e alcuni sono addirittura utili, ma ci sono un certo numero di altri che possono causare gravi danni, in particolare a un raccolto perenne come il mora. I nematodi Blackberry non solo influenzano il vigore della pianta, ma possono anche facilitare l'introduzione di virus.
Ahimè, le tue gloriose e vigorose piante di zucca appassiscono e ingialliscono. Non c'è niente di così triste come avere piante apparentemente sane un giorno e poi quasi da un giorno all'altro, testimone cadente, fogliame scolorito. Prima di poter capire una soluzione al problema, è probabilmente una buona idea avere un'idea del perché le piante di zucca appassiscono. Aiu
L'aggiunta di una funzione d'acqua al tuo paesaggio aggiunge bellezza e favorisce il rilassamento. Giardini acquatici e piccoli stagni, progettati e mantenuti correttamente, comprendono diversi tipi di piante che sostengono attivamente un ambiente acquatico sano. Le piante acquatiche sono divise in quattro gruppi, tra cui piante galleggianti, piante emergenti, alghe e piante sommerse
Il termine "wildflower" descrive tipicamente le piante che crescono liberamente in natura, senza alcun aiuto o coltivazione da parte degli esseri umani. In questi giorni, tuttavia, incorporiamo i letti di fiori selvatici nel paesaggio, portando un tocco di natura selvaggia nel nostro ambiente controllato
In questi giorni di riscaldamento globale, molte persone sono preoccupate per l'imminente penuria d'acqua e la necessità di preservare le risorse idriche. Per i giardinieri, il problema è particolarmente pronunciato in quanto la siccità prolungata può stressare, indebolire e persino uccidere alberi e arbusti del cortile. Cr