Impollinazione della mano di mandorla: come impollinare le mandorle a mano


Le mandorle sono una delle più importanti colture di api impollinate. Ogni febbraio, circa 40 miliardi di api vengono trasportate dai mandorleti in California per contribuire alla produzione della più grande raccolta di mandorle del mondo. Con il declino delle popolazioni di api, i coltivatori di mandorle possono chiedersi "puoi impollinare a mano le mandorle?" È possibile impollinare a mano i mandorli, ma è un processo lento, quindi è solo una possibilità su piccola scala.

Come mandare a mano le mandorle

Quando i fiori di mandorla si aprono all'inizio della primavera, i fiori devono essere impollinati il ​​più rapidamente possibile per garantire una buona resa. Ogni fiore di mandorla ha molti stami (le parti maschili del fiore) e un pistillo (la parte femminile del fiore). Quando i fiori saranno pronti, il polline giallo e polveroso sarà visibile sulle antere, le strutture a forma di rene all'estremità degli stami.

Per ottenere l'impollinazione, un granello di polline deve riposare sullo stigma, la superficie alla fine del pistillo, di un fiore compatibile. La maggior parte delle varietà di mandorle produce fiori che sono autoincompatibili. Per ragioni genetiche, il polline di ciascun albero non può efficacemente impollinare i fiori sullo stesso albero. Avrai bisogno di due alberi di diverse varietà. Prima di piantare, assicurati che le due varietà siano compatibili e che siano in fiore allo stesso tempo.

Per impollinare le mandorle, trasferire il polline dei fiori su un albero in un vaso e portare immediatamente il polline su un altro albero. Quindi, usa un pezzo di cotone o un pennello per sollevare parte del polline e spazzalo sullo stigma di un altro albero. Oppure rimuovi diversi fiori carichi di polline da un albero e tocca le antere portatrici di polline agli stimmi dei fiori sull'altro albero.

L'impollinazione a mano di mandorlo è più facile se hai una varietà autofertile, come All-in-One, Tuono o Independence®. In tal caso, puoi trasferire il polline da un fiore a un altro fiore sullo stesso albero o persino da un'antera allo stigma all'interno dello stesso fiore. Il vento può anche aiutare questi alberi ad autoimpollinare.

Alternative alla mano che impollina gli alberi di mandorle

L'impollinazione manuale è necessaria laddove le api non sono disponibili. E l'impollinazione manuale può consentire a una percentuale ancora maggiore di fiori di svilupparsi in noci mature rispetto all'impollinazione delle api - se riesci a raggiungere tutti i fiori, cioè.

Tuttavia, l'impollinazione manuale è piuttosto laboriosa e potresti avere difficoltà a raggiungere i fiori in alto nell'albero. Se hai più di un mandorlo, affittare un alveare è il modo migliore per garantire l'impollinazione. Attira bombi e altre api selvatiche nella tua proprietà fornendo una fonte d'acqua e piantando altri fiori impollinati dalle api.

Evitare l'uso di insetticidi sulla vostra proprietà, soprattutto durante il periodo di fioritura delle mandorle, per prevenire danni alle api.

Articolo Precedente:
Quando si pensa alla propagazione delle piante, si pensa generalmente alla riproduzione sessuale attraverso i semi. Tuttavia, molte piante possono riprodursi per parti vegetative come radici, foglie e steli. Ci sono altre piante che producono bulbilli, che possono essere utilizzate per coltivare piante aggiuntive nel giardino
Raccomandato
Una delle famiglie di piante più collezionabili sono le orchidee. Le orchidee cresciute nell'acqua sono una nuova avventura culturale per i collezionisti seri. La coltura idroponica dell'orchidea è anche chiamata cultura dell'acqua e può rivelarsi la soluzione per un'orchidea malata. I
È un dilemma classico, tutti vogliono grandi, impeccabili, deliziose frutta e verdura fresche dal giardino, ma non vogliamo scaricare fertilizzanti chimici, pesticidi, ecc. Nei nostri giardini per garantire che otteniamo i più alti rendimenti. Mentre ci sono molti insetticidi e fungicidi a base di piante organiche, come olio di neem e prodotti a base di piretro, questi possono ancora potenzialmente danneggiare alcuni insetti utili, come le api domestiche, se non usate correttamente.
La putrefazione della radice di monospecie di cucurbita è una grave malattia dei meloni e, in misura minore, di altre colture di cucurbita. Un problema abbastanza recente nelle colture di melone, la perdita di marciume delle radici di cucurbita può andare dal 10-25% al ​​100% nella produzione di campi commerciali. L
L'importanza di preservare le specie di semi autoctone e selvatiche non è mai stata più alta che nel mondo di oggi. I giganti agricoli stanno espandendo le loro varietà proprietarie, che minacciano di comprendere specie originali e cimelio. La raccolta e la conservazione delle specie di semi forniscono una fonte coerente di popolazioni vegetali che possono essere minacciate da sementi modificate, perdita di habitat e mancanza di diversità. La
Gli acari della ruggine della pera sono così piccoli che devi usare una lente di ingrandimento per vederli, ma il danno che causano è facile da vedere. Queste minuscole creature svernano sotto gemme fogliari e corteccia sciolta. Quando le temperature aumentano in primavera, emergono per nutrirsi di un giovane e tenero tessuto fogliare.
Gli aceri giapponesi sono spettacolari esemplari di alberi da paesaggio che offrono colore e interesse tutto l'anno. Alcuni aceri giapponesi possono crescere solo da 6 a 8 piedi, ma altri raggiungono 40 piedi o più. La potatura degli aceri giapponesi è raramente necessaria negli alberi maturi, se sono stati allenati da giovani.