Cos'è un pesticida sistemico: uso di insetticidi sistemici nei giardini


Se hai mai sentito il termine "pesticida sistemico", potresti esserti chiesto cosa significhi. Questa è in realtà una cosa importante da sapere per prevenire i rischi accidentali in giardino. È anche importante sapere come usare un insetticida sistemico se tale uso è giustificato.

Cos'è un pesticida sistemico?

Un pesticida sistemico è un qualsiasi pesticida che viene assorbito in una pianta e distribuito attraverso i suoi tessuti, raggiungendo il fusto, le foglie, le radici e qualsiasi frutto o fiore della pianta. I pesticidi sistemici sono solubili in acqua, quindi si muovono facilmente in tutta la pianta mentre assorbe l'acqua e la trasporta nei suoi tessuti.

Tipicamente, queste sostanze chimiche sono applicate al suolo e assorbite attraverso le radici delle piante; meno comunemente, vengono applicati al fogliame o iniettati nei tronchi degli alberi.

Gli insetticidi sistemici sono specificamente quelli che colpiscono gli insetti. Alcuni degli insetticidi sistemici più comunemente usati sono i neonicotinoidi. Questi sono un gruppo di insetticidi che interferiscono con i sistemi nervosi degli insetti.

Sono anche in uso erbicidi sistemici (diserbanti), fungicidi (che fungono da funghi bersaglio) e nematicidi (assassini dei nematodi).

I pesticidi sistemici sono sicuri?

Gli insetticidi sistemici non possono essere lavati da una pianta dopo essere stati assorbiti, poiché sono all'interno dei tessuti della pianta, comprese le parti che mangiamo come frutta o verdura. Poiché i pesticidi sistemici sono solubili in acqua, possono essere facilmente lavati via dal sito di applicazione se piove prima che le piante li assorbano. Poi possono scappare in un vicino specchio d'acqua o in un'area naturale.

Un gruppo di insetticidi sistemici, i neonicotinoidi, è sospettato di avvelenare le api e altri insetti utili: queste sostanze chimiche entrano nel polline che le api raccolgono, e possono essere trovate anche nel nettare. È molto importante per gli applicatori capire come utilizzare correttamente un insetticida sistemico e adottare misure per proteggere gli impollinatori e altre specie non bersaglio.

In alcuni casi, un pesticida sistemico è più sicuro per l'ambiente rispetto a un antiparassitario non sistemico. Ad esempio, gli insetticidi sistemici utilizzati per il controllo dei parassiti degli alberi, tra cui il piralide smeraldo, vengono iniettati nel tronco o applicati al suolo per l'assorbimento da parte delle radici dell'albero. Meno della sostanza chimica finisce per andare alla deriva su altre piante o per contattare gli insetti non bersaglio piuttosto che se si spruzzassero sostanze chimiche non sistemiche.

Inoltre, i prodotti chimici sistemici sono più efficaci nel mirare determinati parassiti, che possono consentire applicazioni meno frequenti o volumi inferiori rispetto a quelli che sarebbero necessari con un pesticida non sistemico.

Tuttavia, i metodi di controllo dei parassiti non chimici sono di solito i più sicuri. Questi includono strategie di gestione integrata dei parassiti (IPM) e molte delle strategie sviluppate per l'agricoltura biologica e il giardinaggio. Le strategie non chimiche sono una scelta migliore per proteggere gli impollinatori e altri insetti utili.

Insetticidi sistemici nei giardini

Gli insetticidi più comuni utilizzati nei giardini domestici sono non sistemici. La maggior parte dei sistemi sistemici sono approvati solo per l'uso nell'agricoltura commerciale o nell'orticoltura, mentre alcuni devono essere applicati da applicatori di pesticidi addestrati professionalmente. Recentemente, i prodotti di insetticida sistemici sono diventati disponibili per la vendita ai giardinieri domestici in alcune località.

Quando si utilizzano pesticidi sistemici in un orto domestico, è necessario prestare la massima attenzione, specialmente su frutta e verdura, e se possibile è meglio scegliere un'altra strategia di controllo dei parassiti. Se usi uno di questi prodotti, assicurati di usarlo solo su impianti per i quali è stato approvato. Quando si utilizzano insetticidi sistemici, è essenziale seguire le istruzioni riportate sull'etichetta per quanto riguarda quando e come applicare.

Articolo Precedente:
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Le piante di viola del pensiero ( Viola × wittrockiana ) sono allegri, fiori in fiore, tra i primi della stagione ad offrire il colore dell'inverno in molte zone. Le viole del pensiero crescenti sono comunemente osservate nel tardo autunno e all'inizio della primavera in aree più settentrionali degli Stati Uniti, mentre nelle aree subtropicali, le viole del pensiero fioriscono durante l'inverno.
Raccomandato
Cosa sono le orchidee? Nel mondo scientifico della nomenclatura vegetale, le orchidee rosse sono conosciute come piper elegans o Habenaria elegans , sebbene quest'ultima sia un po 'più comune. Tuttavia, molti di noi conoscono questa pianta adorabile semplicemente come pianta di orchidea, o, a volte, piperita da orchidee.
Come raccogliere semi di lino? I coltivatori di semi di lino commerciali generalmente vagliano le piante e permettono loro di asciugarsi sul campo prima di raccogliere il lino con una mietitrebbia. Per i coltivatori di semi di lino del cortile, la raccolta del seme di lino è un processo molto diverso che viene solitamente fatto completamente a mano.
Sapevi che puoi scegliere le verdure selvatiche, anche conosciute come erbacce commestibili, dal tuo giardino e mangiarle? Identificare le erbacce commestibili può essere divertente e potrebbe incoraggiarti a diserbare il tuo giardino più spesso. Diamo un'occhiata a mangiare i verdi selvaggi all'aperto che hai nel tuo cortile.
Da agosto a novembre, le colline vicino al deserto di Sonora nel Nord America possono sembrare coperte di coperte di giallo. Questa bellissima scena annuale è causata dal periodo di fioritura delle calendule di Mountain Lemmon ( Tagetes lemmonii ), che possono anche sbocciare sporadicamente in primavera ed estate, ma conservano il loro miglior espositore per l'autunno.
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Il muschio spagnolo, mentre è comune in molti paesaggi del sud, ha la reputazione di avere un rapporto di amore / odio tra i proprietari di casa. In poche parole, alcuni amano il muschio spagnolo e altri lo odiano. Se sei uno dei nemici e cerchi modi per sbarazzarti del muschio spagnolo, allora questo articolo dovrebbe aiutarti.
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Quando stai pianificando un giardino all'ombra, la pianta delle foche di Salomone è un must. Recentemente ho avuto un amico che ha condiviso con me alcune delle fragranti e variegate piante di foche di Salomone ( Polygonatum odoratum 'Variegatum').