Cos'è un pesticida sistemico: uso di insetticidi sistemici nei giardini


Se hai mai sentito il termine "pesticida sistemico", potresti esserti chiesto cosa significhi. Questa è in realtà una cosa importante da sapere per prevenire i rischi accidentali in giardino. È anche importante sapere come usare un insetticida sistemico se tale uso è giustificato.

Cos'è un pesticida sistemico?

Un pesticida sistemico è un qualsiasi pesticida che viene assorbito in una pianta e distribuito attraverso i suoi tessuti, raggiungendo il fusto, le foglie, le radici e qualsiasi frutto o fiore della pianta. I pesticidi sistemici sono solubili in acqua, quindi si muovono facilmente in tutta la pianta mentre assorbe l'acqua e la trasporta nei suoi tessuti.

Tipicamente, queste sostanze chimiche sono applicate al suolo e assorbite attraverso le radici delle piante; meno comunemente, vengono applicati al fogliame o iniettati nei tronchi degli alberi.

Gli insetticidi sistemici sono specificamente quelli che colpiscono gli insetti. Alcuni degli insetticidi sistemici più comunemente usati sono i neonicotinoidi. Questi sono un gruppo di insetticidi che interferiscono con i sistemi nervosi degli insetti.

Sono anche in uso erbicidi sistemici (diserbanti), fungicidi (che fungono da funghi bersaglio) e nematicidi (assassini dei nematodi).

I pesticidi sistemici sono sicuri?

Gli insetticidi sistemici non possono essere lavati da una pianta dopo essere stati assorbiti, poiché sono all'interno dei tessuti della pianta, comprese le parti che mangiamo come frutta o verdura. Poiché i pesticidi sistemici sono solubili in acqua, possono essere facilmente lavati via dal sito di applicazione se piove prima che le piante li assorbano. Poi possono scappare in un vicino specchio d'acqua o in un'area naturale.

Un gruppo di insetticidi sistemici, i neonicotinoidi, è sospettato di avvelenare le api e altri insetti utili: queste sostanze chimiche entrano nel polline che le api raccolgono, e possono essere trovate anche nel nettare. È molto importante per gli applicatori capire come utilizzare correttamente un insetticida sistemico e adottare misure per proteggere gli impollinatori e altre specie non bersaglio.

In alcuni casi, un pesticida sistemico è più sicuro per l'ambiente rispetto a un antiparassitario non sistemico. Ad esempio, gli insetticidi sistemici utilizzati per il controllo dei parassiti degli alberi, tra cui il piralide smeraldo, vengono iniettati nel tronco o applicati al suolo per l'assorbimento da parte delle radici dell'albero. Meno della sostanza chimica finisce per andare alla deriva su altre piante o per contattare gli insetti non bersaglio piuttosto che se si spruzzassero sostanze chimiche non sistemiche.

Inoltre, i prodotti chimici sistemici sono più efficaci nel mirare determinati parassiti, che possono consentire applicazioni meno frequenti o volumi inferiori rispetto a quelli che sarebbero necessari con un pesticida non sistemico.

Tuttavia, i metodi di controllo dei parassiti non chimici sono di solito i più sicuri. Questi includono strategie di gestione integrata dei parassiti (IPM) e molte delle strategie sviluppate per l'agricoltura biologica e il giardinaggio. Le strategie non chimiche sono una scelta migliore per proteggere gli impollinatori e altri insetti utili.

Insetticidi sistemici nei giardini

Gli insetticidi più comuni utilizzati nei giardini domestici sono non sistemici. La maggior parte dei sistemi sistemici sono approvati solo per l'uso nell'agricoltura commerciale o nell'orticoltura, mentre alcuni devono essere applicati da applicatori di pesticidi addestrati professionalmente. Recentemente, i prodotti di insetticida sistemici sono diventati disponibili per la vendita ai giardinieri domestici in alcune località.

Quando si utilizzano pesticidi sistemici in un orto domestico, è necessario prestare la massima attenzione, specialmente su frutta e verdura, e se possibile è meglio scegliere un'altra strategia di controllo dei parassiti. Se usi uno di questi prodotti, assicurati di usarlo solo su impianti per i quali è stato approvato. Quando si utilizzano insetticidi sistemici, è essenziale seguire le istruzioni riportate sull'etichetta per quanto riguarda quando e come applicare.

Articolo Precedente:
La maggior parte dei passanti probabilmente non ti derubano delle tue piante. Tuttavia, non tutti sono un educato osservatore del tuo giardino e potresti voler proteggere i tuoi bambini da vandali maleducati e altri che non hanno lo stesso affetto per le piante che hai. Le piante vicino a qualsiasi marciapiede popolato, strada, vasetti di facile accesso e piante da giardino della comunità possono essere danneggiati o predati.
Raccomandato
I gigli di Canna sono piante belle e facili da coltivare che portano senza sforzo una spruzzata di tropici al tuo giardino. Sono particolarmente invitati ai giardinieri con estati molto calde. Dove altri fiori si accartocciano e appassiscono, i gigli di canna prosperano nel calore. Ma come ti assicuri di ottenere il massimo dai tuoi gigli di canna con i fiori per tutta l'estate
Le patate dolci con nematodi rappresentano un problema serio sia nel giardino commerciale che in quello domestico. I nematodi delle patate dolci possono essere sia reniformi che a radice. I sintomi dei nematodi dei nodi radicali nelle patate dolci sono più facili da identificare rispetto a quelli causati dai nematodi reniformi, che di solito non vengono scoperti fino al raccolto, ma il danno può essere ancora grave.
Originaria dell'America centrale e del Messico, la pianta della faccia di pipistrello con cuphea ( Cuphea llavea ) prende il nome dalle sue interessanti fioriture di viola intenso e rosso brillante. Il denso fogliame verde brillante offre uno sfondo perfetto per le masse di fiori colorati e ricchi di nettare che attraggono colibrì e farfalle.
Le viti di patata dolce aggiungono tonnellate di interesse a un cesto di fiori standard oa un espositore per contenitori appesi. Queste piante versatili sono teneri tuberi con tolleranza zero di temperature di congelamento e sono spesso coltivate come annuali da buttare via. Puoi comunque salvare i tuoi tuberi e risparmiare un dollaro piantandoli di nuovo nella primavera successiva
Il corniolo grigio non è una pianta ordinata o attraente che vorresti piantare in un giardino ben curato, ma se stai piantando un'area naturale o vuoi un arbusto per condizioni difficili, potrebbe essere proprio quello di cui hai bisogno. Continua a leggere per informazioni su questo umile arbusto.
Melampodium è un genere di fiori i cui fiori gialli e soleggiati portano un sorriso sul viso del musone più confermato. Cos'è Melampodium? Il genere supporta oltre 40 varietà di piante annuali e messicane perenni e nordamericane. Due dei più comuni sono il burro e la margherita nera, che formano piante cespugliose. Mol