Tagli al sambuco di sambuco: come propagare le talee di sambuco


Le bacche di sambuco ( Sambucus canadensis ) sono originarie di parti del Nord America e sono viste come foriere di primavera. Le deliziose bacche sono trasformate in conserve, torte, succhi e sciroppi. Le bacche di sambuco sono piante legnose, quindi iniziare il sambuco dalle talee è un metodo semplice e comune per la propagazione di bacche di sambuco. Come propagare talee di sambuco e quando è il momento migliore per prendere talee? Continuate a leggere per saperne di più.

Quando prendere le talee di sambuco

La propagazione di bacche di sambuco tramite talee dovrebbe essere talee di conifere. Questi sono i migliori per la propagazione di bacche di sambuco a causa della nuova crescita che è appena al culmine della maturità.

Prendete le vostre talee in primavera all'inizio della primavera, quando la pianta sta appena rompendo la dormienza. Le talee formano nuove radici dai nodi fogliari sul gambo e, voilà, hai una nuova pianta di sambuco che è un clone del genitore.

Come propagare le talee di sambuco

Le bacche di sambuco sono adatte alle zone di resistenza alle piante USDA 3-8. Una volta che il terreno è stato preparato, è tempo di piantare le talee. Puoi prendere un taglio morbido da un vicino o un parente o ordinarli attraverso un vivaio online. Mentre l'impollinazione incrociata non è necessaria per impostare la frutta, i fiori che sono impollinati in modo incrociato tendono a produrre frutti più grandi, quindi idealmente, dovresti selezionare due cultivar e piantarle a una distanza di 60 piedi l'una dall'altra.

Se stai tagliando di tua scelta, seleziona un ramo morbido, elastico che sta appena iniziando a indurirsi e virare da verde a marrone. Tagliare il ramo in segmenti lunghi da 4 a 6 pollici; dovresti ottenere più tagli da un ramo. Pizzica tutte le foglie dai due terzi inferiori del taglio. Assicurati di lasciare almeno un mazzo di foglie in cima.

Le radici di sambuco di radice possono iniziare in acqua o in una miscela di terreno.

  • È possibile posizionare il lato tagliato in un barattolo pieno d'acqua, immergendolo a metà strada. Metti il ​​vaso in una zona soleggiata per 6-8 settimane, cambiando l'acqua ogni tanto. Appannare il taglio ogni pochi giorni. Le radici dovrebbero iniziare a formarsi entro la settimana otto. Saranno più fragili di quelli iniziati nel terreno, quindi aspettate di sembrare robusti prima di trapiantarli in giardino.
  • Se si utilizza il metodo del terreno per radicare il taglio, immergere le talee in acqua per 12-24 ore. Quindi unisci una parte di muschio di torba a una parte di sabbia e uniscile con acqua fino a quando il terreno è umido e friabile, non inzuppato. Riempire un contenitore da 2 a 4 pollici con il mix e incollare il terzo inferiore del taglio nel supporto. Fissare un sacchetto di plastica trasparente sopra la pentola con legacci o un elastico per creare una mini serra. Posizionare il taglio in un'area di luce luminosa ma indiretta. Appannare il taglio ogni pochi giorni mentre il terreno si asciuga e quindi sostituire la busta. Dopo sei settimane, il taglio del sambuco dovrebbe avere radici. Un leggero strattone dovrebbe incontrare resistenza, che ti farà sapere che è il momento di trapiantare.

Prima di radicare le talee di sambuco, selezionare un sito e preparare il terreno. Sambuco come una zona soleggiata o parzialmente ombreggiata con terreno fertile, modificato con molta materia organica. Il terreno dovrebbe anche essere ben drenante. Un test del suolo disponibile presso il tuo ufficio di estensione locale ti indicherà tutti gli emendamenti necessari al terreno prima di iniziare il sambuco dalle talee. Potrebbe essere necessario incorporare ulteriore fosforo o potassio prima di piantare.

Ora basta scavare un buco e seppellire il taglio con la base del livello dello stelo con la linea del suolo. Spazio più sambuco fuori da 6-10 piedi per consentire una diffusione di 6-8 piedi per ogni pianta.

Entro l'estate, dovresti avere fiori di sambuco che possono essere usati per fare sciroppo, tè o limonata. Entro la prossima estate, dovresti avere un'abbondanza di bacche antiossidanti ricche e succose ad alto contenuto di vitamina C e ferro da preparare in conserve, torte, vino e sciroppo.

Articolo Precedente:
La maggior parte dei giardinieri non dimenticherà la loro prima visione di una vite di mandevilla. Le piante sbocciano dalla primavera all'autunno con fiori a coppa dai colori vivaci. I mandevillas si trovano nella famiglia delle Pervinca tra piante da fiore tropicali e subtropicali e cespugli. Sono resistenti nelle zone di rusticità della zona USDA dalle 9 alle 11, ma è possibile svernarle in climi più freschi. Nu
Raccomandato
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Sapevi che le piante da ufficio possono essere buone per te? È vero. Le piante migliorano l'aspetto generale di un ufficio, fornendo uno screening o un piacevole punto focale. Possono anche ridurre lo stress ed eliminare gli inquinanti atmosferici, e un dipendente sano e felice è un impiegato più produttivo. C
I melograni provengono dal Mediterraneo orientale, quindi, come ci si può aspettare, apprezzano molto il sole. Mentre alcune varietà possono sopportare temperature fino a 10 gradi F. (-12 C.), per la maggior parte, dovresti proteggere gli alberi di melograno in inverno. Come si fa a svernare sugli alberi di melograno?
Gli avocado sono originari dell'America tropicale, ma sono coltivati ​​nelle zone tropicali e subtropicali del mondo. Se hai uno yen per coltivare i tuoi avocado ma non vivi esattamente in un clima tropicale, non tutto è perduto! Ci sono alcuni tipi di alberi di avocado resistenti al gelo, resistenti al gelo. Con
Le piante di ragno sono piante d'appartamento molto popolari e facili da coltivare. Sono conosciuti meglio per le loro spiderettes, piccole versioni in miniatura di se stessi che spuntano da lunghi steli e pendono come ragni sulla seta. Le spiderettes interessanti spesso oscurano il fatto che le piante ragno fioriscono, producendo delicati fiori bianchi lungo questi steli
Le piante succulente sono facili da amare. La loro facilità di cura, le disposizioni solari e le moderate abitudini di crescita li rendono perfetti per le stagioni calde all'aperto o gli interni ben illuminati. La pianta succulenta Echeveria è proprio un tale esemplare, che prospera su brevi periodi di abbandono e acqua bassa e sostanze nutritive.
La zona 7 è un bel clima per il giardinaggio. La stagione di crescita è relativamente lunga, ma il sole non è troppo luminoso o caldo. Detto questo, non tutto crescerà bene nella zona 7, in particolare in pieno sole. Mentre la zona 7 è lontana dai tropici, può essere troppo per alcune piante. Continua a leggere per saperne di più sul giardinaggio alla luce diretta del sole nella zona 7 e le migliori piante per l'esposizione al sole completo della zona 7. Zone