Reidratazione delle piante in vaso: innaffiare una pianta per contenitori eccessivamente secca


Le piante in contenitore più sane possono tollerare brevi periodi senza acqua, ma se la vostra pianta è stata trascurata gravemente, potrebbe essere necessario implementare misure di emergenza per riportare la pianta in salute. Questo articolo ti aiuterà a riparare un impianto di contenitori secchi.

Posso salvare il mio impianto per contenitori troppo asciutto?

L'appassimento delle foglie è un segno di stress e la prima indicazione che una pianta in vaso è troppo secca. A questo punto, l'irrigazione regolare può ripristinare la pianta.

Le indicazioni che una pianta in vaso è fortemente disidratata comprendono crescita lenta, ingiallimento e arricciamento delle foglie più basse e brunitura o fragilità dei bordi delle foglie. Le piante secche spesso si staccano dai lati del vaso. Le foglie possono assumere un aspetto traslucido e la pianta può lasciare le foglie prematuramente.

Riparare una pianta a secco non è mai una cosa sicura, ma se c'è vita nelle radici, potresti riuscire a salvare la pianta.

Come reidratare le piante del contenitore

La reidratazione delle piante in vaso è un'irrigazione insidiosa e regolare che non reidraterà una pianta in vaso se il terriccio si è ristretto dai lati del contenitore. Invece di assorbire nel terreno, l'acqua scorrerà dritto attraverso la pentola.

Se la tua pianta è in questa situazione, usa una forchetta per rompere con cura il terriccio secco e indurito, quindi immergi l'intero contenitore in un secchio di acqua tiepida. Lasciare la pentola nell'acqua fino a quando nessuna bolla d'aria fluttua verso l'alto.

Rimuovi la pentola dal secchio e lascia che la pianta si svuoti completamente, quindi usa le forbici pulite o le cesoie per potare la pianta fino a una crescita sana e verde.

Posiziona la pianta in un luogo fresco e ombreggiato. Si spera che inizi a mostrare segni di vita entro poche ore, ma la reidratazione di un contenitore troppo asciutto può richiedere fino a un mese.

Se non sei sicuro che la pianta meriti di essere salvata, rimuovi delicatamente la pianta dalla pentola e controlla le radici. Se le radici sono avvizzite e non appaiono verdi anche dopo i tentativi di reidratazione, potrebbe essere il momento di dire addio alla pianta e ricominciare con una nuova pianta sana.

Articolo Precedente:
La neve copre il paesaggio, il cielo sopra il rigido, con alberi nudi grigi e squallidi. Quando l'inverno è qui e sembra che tutto il colore sia stato prosciugato dalla terra, può diventare piuttosto deprimente per un giardiniere. Ma proprio quando pensi di non poter più sopportare questa visione deprimente, i tuoi occhi cadono su un albero senza foglie la cui corteccia sembra brillare di un colore rosa rossastro. T
Raccomandato
La collana di Eva ( Sophora affinis ) è un piccolo albero o un grande cespuglio con frutti che sembrano una collana di perline. Nativo del Sud Americano, la collana di Eva è imparentata con il lauro di montagna del Texas. Continua a leggere per ulteriori informazioni sulla crescita di alberi collana.
I melograni erano un frutto piuttosto esotico, uno che veniva importato e mangiato in occasioni speciali. Oggi, a causa della sua designazione di "super-cibo", i melograni e il loro succo sono presenti in modo evidente in quasi tutti i generi alimentari locali. In effetti, i melograni sono diventati così popolari che molte persone nelle zone USDA 7-10 stanno provando a coltivare e raccogliere i propri melograni.
Le camelie sono a crescita lenta, arbusti sempreverdi o piccoli alberi trovati nelle zone di rusticità delle piante USDA 7 e 9. Le dimensioni delle camelie variano da nana (2 piedi) a una media di 6 a 12 piedi. Molti giardinieri apprezzano le camelie per il loro interesse invernale, ma la maggior parte è nota per i loro fiori grandi e luminosi, e sono una graffetta nei giardini del sud.
Molte delle nostre erbe e fiori preferiti possono essere piante partner benefiche nel giardino. Alcuni respingono i cattivi insetti, altri fissano l'azoto nel terreno e altri ancora attirano gli impollinatori necessari allo sviluppo della frutta. Se si dispone di una popolazione di api cattiva e fastidiosa che si desidera respingere senza sostanze chimiche, la ricerca tra compagni di impianto può essere una buona idea.
Le galle di salice sono crescite insolite che compaiono sugli alberi di salice. Puoi vedere diverse varietà su foglie, germogli e radici. Le galle sono causate da seghe e altri parassiti e batteri e possono sembrare molto diversi a seconda del parassita che li causa. Per ulteriori informazioni sulle galle sugli alberi di salice, continua a leggere.
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) I bruchi della tenda orientale ( Malacosoma americanum ), o vermi della tenda, sono più di un pugno nell'occhio o di una leggera seccatura piuttosto che una minaccia reale. Tuttavia, è sempre necessario liberarsi dei bruchi della tenda. Possiamo vedere come prevenire i vermi da tenda e come uccidere i vermi da tenda, se necessario.