Redberry Mite Damage - Suggerimenti per il controllo degli acari Redberry


Se le tue more si rifiutano di maturare, potrebbero soffrire di sindrome da acaro rosso. Gli acari microscopici a quattro zampe entrano nelle bacche e causano gravi danni. Il controllo degli acari di Redberry dipende dagli insetticidi, compresi gli oli per l'orticoltura e gli insetticidi a base di zolfo.

Acari di redberry su more

Gli acari Redberry ( Acalitus essigi ) trascorrono i loro inverni in profondità all'interno di gemme di more e scaglie di germogli che in seguito diverranno nuovi germogli e foglie. In primavera, gli acari si spostano gradualmente verso nuovi germogli e fiori, e alla fine entrano nelle bacche. Si concentrano intorno alla base della bacca e nel centro.

Una volta che trovano la loro strada verso il frutto, gli acari di mirtillo iniettano le bacche con una tossina mentre si nutrono. Questa tossina impedisce alle bacche di maturare. È possibile identificare il danno dell'acaro redberry dalle bacche piccole, dure, rosse o verdi. Potresti vedere bacche normali e danneggiate appese nello stesso grappolo. Le bacche danneggiate sono immangiabili e non c'è nulla che tu possa fare per salvarle, ma puoi pianificare in anticipo per prevenire danni al raccolto del prossimo anno.

Controllo degli acari Redberry

Eliminare i grappoli di bacche danneggiati e distruggerli. Non ti libererai di tutti gli acari in questo modo, ma ti libererai di un numero considerevole di loro. I due tipi di insetticidi utilizzati per il controllo dell'acaro redberry sono oli orticoli e prodotti a base di zolfo. Leggi attentamente l'etichetta e assicurati che quella scelta sia etichettata per gli acari del redberry. Il tempismo è molto importante quando si trattano gli acari del redberry.

Gli oli orticoli provocano meno danni alla coltura rispetto allo zolfo

prodotti. Applicare gli oli a intervalli di due o tre settimane come indicato sull'etichetta. Non applicare mai oli per l'orticoltura entro un mese dall'applicazione di un prodotto a base di zolfo. La combinazione dei due prodotti a intervalli ravvicinati può danneggiare seriamente l'impianto. Dovresti anche evitare gli oli per l'orticoltura quando le temperature sono superiori a 90 gradi Fahrenheit (32 ° C) per prevenire danni alla mora.

I prodotti a base di zolfo sono più tossici degli oli orticoli. Provali su una piccola parte della pianta prima di spruzzare l'intera pianta. Il tempismo dell'applicazione, chiamato applicazione ritardata-dormiente, è un po 'complicato. Vuoi prendere il cespuglio subito dopo aver rotto la dormienza. Aspetta che i boccioli inizino a gonfiarsi, ma prima che nuove foglie inizino ad aprirsi.

Articolo Precedente:
Anche se gli alberi di cornioli sono per la maggior parte facili da curare per l'albero del paesaggio, hanno alcuni parassiti. Uno di questi parassiti è il piralide del corniolo. La piralide del corniolo raramente uccide un albero in una stagione, ma se lasciata deselezionata, questi parassiti possono alla fine uccidere un albero di corniolo, specialmente un giovane albero di corniolo.
Raccomandato
Le palme non fanno solo apparizione a Hollywood. Diverse varietà possono essere coltivate negli Stati Uniti, anche in luoghi in cui la neve è una caratteristica invernale normale. La neve e le temperature di congelamento non sono esattamente un ambiente di palme, quindi che tipo di protezione invernale devi fornire per le palme?
I mirtilli, o rovi, come le more e i lamponi, sono divertenti e facili da coltivare e offrono un ottimo raccolto di deliziosi frutti estivi. Ma per gestire bene i vostri maglioni, è necessario conoscere la differenza tra le canne chiamate primocane e quelle che si chiamano floricani. Questo ti aiuterà a potare e raccogliere per la massima resa e salute delle piante.
Crescere fiori di campo di chinino è un'impresa facile e adatta a molte situazioni. Allora, qual è il chinino selvatico? Continua a leggere per saperne di più su questa interessante pianta e la cura del chinino selvatico. Cos'è il chinino selvatico? Il chinino selvatico ( Parthenio integrifolim ) è un fiordaliso perenne eretto, originario dell'Illinois, che non si vede spesso nel paesaggio domestico. Que
Di Mary Dyer, Maestro naturalista e maestro giardiniere Il compostaggio converte il materiale organico, come i rifiuti di cantiere e gli avanzi di cucina, in materiale ricco di sostanze nutritive che migliora il terreno e fertilizza le piante. Sebbene sia possibile utilizzare un costoso sistema di compostaggio ad alta tecnologia, una fossa o una fossa semplice è molto efficace.
I gigli orientali sono il classico "late bloomer". Queste sbalorditive fioriture fioriscono dopo i gigli asiatici, continuando la sfilata di gigli nel paesaggio fino alla stagione. Coltivare piante di giglio orientale è abbastanza facile se si dispone di un sito ben preparato per i bulbi, un sacco di sole e un buon drenaggio.
Gli hickory ( Carya spp ., Zone USDA 4 a 8) sono alberi nativi nordamericani forti, belli. Mentre gli hickory sono una risorsa per i grandi paesaggi e le aree aperte, le loro grandi dimensioni li rendono fuori scala per gli orti urbani. Continua a leggere per saperne di più sulla coltivazione di un albero di hickory.