Potatura dei gigli peruviani: come e quando potare i fiori di Alstroemeria


Qualsiasi fan dei fiori recisi riconoscerà immediatamente le fioriture di Alstroemeria, ma questi spettacolari fiori di lunga vita sono anche delle piante eccellenti per il giardino. Le piante di Alstroemeria, dette gigli peruviani, crescono da rizomi tuberosi. Le piante traggono beneficio dalla deadheading ma potresti anche provare a potare i gigli peruviani per creare steli più corti e meno leguminosi. Siate cauti, tuttavia, poiché tagliare in modo improprio le piante di Alstroemeria può diminuire la fioritura e uccidere i gambi vegetativi. Quando potare i fiori di Alstoremeria è anche una considerazione importante per promuovere piante belle e generose.

Dovresti tagliare Alstroemeria?

Solo poche cultivar di giglio peruviano sono resistenti alla zona 4 dell'Agricoltura degli Stati Uniti. La maggior parte delle specie sarà trattata come annuale nelle zone sotto USDA 6 o dovrebbe essere conservata in vaso e spostata all'interno per l'inverno.

Rimarranno verdi nei climi caldi fino al periodo della fioritura, quindi non c'è motivo di tagliarli indietro come faresti con molte piante perenni. Non è consigliabile tagliare le piante di Alstroemeria a terra, poiché bloccherà la crescita vegetativa e diminuirà le fioriture la prossima stagione.

Deadheading Alstroemeria

La maggior parte delle piante da fiore Deadheading è una pratica comune e migliora la bellezza e la fioritura. Molte piante beneficiano anche di potature, pizzicamento e diradamento per steli più spessi e più ramificati. Dovresti ridurre Alstroemeria?

Le alstroemerie hanno sia steli fioriferi che vegetativi. La pianta è una monocottura e gli steli si formano con un cotiledone, che in pratica significa pizzicare non forzare la ramificazione. Anche le piante non devono essere tagliate, ma rispondono bene ai deadheading e possono essere mantenute più corte se si eliminano alcuni gambi di fiori e baccelli.

La potatura dei gigli peruviani che vengono spesi manterrà la pianta in ordine e impedirà la formazione di teste di semi. Deadheading può essere fatto con cesoie, ma semplicemente tagliare la "testa" ha dimostrato di indebolire il display della prossima stagione. Un metodo migliore di deadheading non comporta strumenti e promuoverà fioriture migliori l'anno successivo.

Basta afferrare il gambo fiore morto e tirare fuori l'intero stelo dalla base della pianta. Idealmente, un po 'di radice dovrebbe venire attaccato con la radice. Fai attenzione a non tirare fuori i rizomi. Questa pratica è comune con i coltivatori commerciali e incoraggia più fioriture. Se sei timida riguardo alla morte della Alstroemeria tirando la radice, puoi anche riportare il fusto morto alla base della pianta.

Quando potare i fiori di Alstroemeria

Potatura di steli morti può essere fatto in qualsiasi momento. La maggior parte della potatura sarà fatta quando i fusti dei fiori vengono spesi. Un interessante effetto del metodo di trazione manuale è che divide anche la pianta in modo sostanziale in modo da non doverla scavare.

Alstroemeria dovrebbe essere diviso ogni secondo o terzo anno o quando il fogliame diventa rada e sottile. Puoi anche scavare la pianta alla fine della stagione. North Carolina State University raccomanda di potare indietro la pianta 1 o 2 settimane prima della divisione.

Potare o tirare fuori solo i più giovani 6-8 germogli di crescita vegetativa. Dovrai scavare da 12 a 14 pollici per ottenere tutti i rizomi. Risciacquare la sporcizia ed esporre i singoli rizomi. Separa ogni rizoma con una sana ripresa e mescola singolarmente. Ta da, hai una nuova serie di questi bellissimi fiori.

Articolo Precedente:
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Le rose di quaresima ( Helleborus x hybridus ) non sono affatto rose, bensì un ibrido di Elleboro . Sono fiori perenni che derivano il loro nome dal fatto che le fioriture assomigliano a quelle di una rosa. Inoltre, queste piante si vedono fiorire all'inizio della primavera, spesso durante la Quaresima.
Raccomandato
Conosciuto anche come corniolo di palude, il corniolo setoso è un arbusto di medie dimensioni che cresce spontaneamente lungo corsi d'acqua, stagni e altre zone umide in gran parte della metà orientale degli Stati Uniti. Nel paesaggio domestico, i cespugli di corniolo setosi funzionano bene in aree umide e naturalizzate e fanno un buon lavoro nella stabilizzazione del terreno in siti esposti all'erosione.
Le arvicole sono tra le meno parlate e più dannose dei roditori che possono invadere un giardino. Questi roditori possono letteralmente invadere un cortile in un breve periodo di tempo, masticando la loro strada attraverso le radici delle piante, i bulbi, i gambi e le piantine, moltiplicandosi per tutto il tempo a velocità furiosa.
Attraenti e normalmente senza problemi, gli alberi di cedro possono essere una grande aggiunta al paesaggio. Per saperne di più sulla cura dell'albero di cedro o su come coltivare alberi di cedro, potresti trovare utili le seguenti informazioni. Informazioni sugli alberi di cedro Ci sono molti tipi di alberi di cedro.
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Probabilmente hai visto l'euforbia delle piante di talpa sbocciare nei pascoli o nei prati, a volte in una massa gialla. Naturalmente, se non hai familiarità con il nome, questo potrebbe lasciarti chiedendo, "Che cos'è una talpa?&
Anche se i grandi e bellissimi fiori dell'ortensia conferiscono una certa allegria al giardino, l'improvvisa comparsa di foglie viola su questi cespugli potrebbe essere sufficiente per far piangere un giardiniere. Continua a leggere se possiedi un'ortensia con foglie viola per conoscere le cause comuni delle foglie di ortensia che diventano viola
Se stai notando le foglie maculate marroni sulle verdure in giardino o completa la doratura delle foglie nelle tue piante vegetali, non farti prendere dal panico. Ci sono una serie di ragioni per cui si può vedere la doratura delle foglie nelle piante vegetali: acqua inadeguata, troppa acqua, fertilizzazione eccessiva, contaminazione del suolo, malattia o infestazioni di insetti.