Problemi con Vermicomposting: come affrontare i problemi di Vermicompost


Il vermicomposting è la pratica dell'uso di vermi rossi per aiutare ad abbattere gli sprechi alimentari. I vermi possono essere alloggiati in una scatola di cartone, un bidone di plastica o una struttura di legno. I vermi hanno bisogno di biancheria da letto come casa e la scatola deve avere dei fori per il drenaggio e l'aerazione.

Il vermicompost Earthworm è il prodotto naturale prodotto dai vermi da giardino. Chiamato anche getti, è ricco di sostanze nutritive e fornisce cibo eccellente per le vostre piante. Scopri come affrontare i problemi di vermicompost per garantire vermi sani e abbattere rapidamente i rifiuti.

Come gestire i problemi di Vermicompost

I vassoi sono facili da realizzare, ma alcuni problemi di vermicomposting sorgono come risultato diretto di un cestino costruito in modo errato. Ad esempio, se non ci sono abbastanza fori, l'interno sarà troppo umido e gli avanzi di cibo marciranno. Anche il drenaggio sarà inadeguato e i vermi potrebbero annegare.

La scelta del letto è importante anche per evitare problemi con il delicato equilibrio ambientale. Ci deve essere una leggera umidità e un livello di pH moderato. La carta e le lenzuola sciolte, come il cartone triturato, tendono ad asciugarsi troppo velocemente. La torba ha un basso livello di pH che non è buono per la salute dei vermi.

Il vermicomposting per lombrichi da esterno si basa sulla capacità dei vermi di spostarsi in luoghi adatti. Il vermicomposting containerizzato si basa su di te per fornire l'habitat ideale.

Problemi di Vermicomposting

Fare attenzione a posizionare il cestino dei vermi dove è abbastanza caldo. La temperatura ottimale è compresa tra 50 e 80 gradi Fahrenheit (da 10 a 26 C.).

Tagliare gli scarti di cibo in piccoli pezzi che i vermi possono abbattere rapidamente e facilmente. Questo previene pezzi di muffa nel compost. I vermi possono consumare la maggior parte degli avanzi di cibo che tu o io potremmo digerire, ma evitare prodotti grassi, maleodoranti e animali. Questi tipi di alimenti possono far sì che i tuoi getti abbiano un odore marcio o che i vermi non li possano scomporre.

Mantenere i problemi di vermicomposting al minimo seguendo le linee guida sulle caratteristiche del contenitore, del sito, dell'umidità e degli scarti alimentari.

Parassiti in Vermicompost

Vermicompost può occasionalmente avere moscerini o mosche che si aggirano intorno. I moscerini possono provenire da terreni troppo umidi. La soluzione è di tenere il coperchio spento per asciugare il cestino o ridurre l'irrigazione. Puoi anche mescolare i letti supplementari per distribuire l'umidità.

Le mosche sono attratte dal cibo stesso. Pezzi di cibo o cibi eccessivamente grandi che non sono sepolti nella lettiera porteranno un'esca irresistibile alle mosche.

Altri parassiti in vermicompost non sono comuni, ma i contenitori per esterni possono diventare il ritrovo locale per scarafaggi, insetti di semina e altri insetti che distruggono la materia organica. I contenitori di vermi che portano un forte odore sono anche di interesse per i procioni e alcuni altri animali da ripulire.

Getti verme in giardino

Una volta che il cibo si è decomposto in getti, il materiale è adatto per la miscelazione nel terreno del giardino. Rimuovi metà del materiale ridotto e utilizzalo in giardino. Salva l'altra metà come un "antipasto" e mettilo sopra la lettiera fresca e aggiungi altri avanzi di cibo.

I problemi di vermicomposting sono facili da evitare quando si mantiene una temperatura costante, il livello di umidità e si usano i giusti tipi di scarti alimentari.

Articolo Precedente:
I fiori selvatici della Clarkia ( Clarkia spp.) Prendono il loro nome da William Clark della spedizione di Lewis e Clark. Clark scoprì la pianta sulla costa del Pacifico del Nord America e riportò esemplari al suo ritorno. Non si impadronirono del tutto fino al 1823, quando un altro esploratore, William Davis, li riscoprì e distribuì i semi. Da
Raccomandato
Molte persone sono sorprese nell'apprendere che i giardinieri del nord possono coltivare le pesche. La chiave è piantare alberi adatti al clima. Continua a leggere per scoprire come crescono i peschi resistenti al freddo nei giardini della zona 4. Peach Trees per Zone 4 I peschi più duri per climi freddi tollerano temperature fino a -20 ° C (-28 ° C). Le
Se hai accesso a una noce di cocco fresca, potresti pensare che sarebbe divertente coltivare una pianta di cocco e tu avresti ragione. Crescere una palma da cocco è facile e divertente. Qui di seguito troverete i passaggi per piantare noci di cocco e palme da cocco in crescita da loro. Piantare alberi di cocco Per iniziare a coltivare una pianta di cocco, inizia con una noce di cocco fresca che ha ancora la buccia su di essa.
Ogni giardiniere che trova cervi nel quartiere non guarderà mai più Bambi allo stesso modo. In un paio di notti, uno o due cervi possono devastare un paesaggio perenne che hai passato mesi a perfezionare. Anche se nessuna pianta è perfettamente al sicuro dai cervi se stanno morendo di fame, ci sono alcuni bulbi che i cervi odiano mangiare e che consumano solo nelle condizioni più disperate. Se
Gli alberi di tanoak ( Lithocarpus densiflorus syn Notholithocarpus densiflorus ), detti anche tanbark, non sono querce vere come querce bianche, querce dorate o querce rosse. Piuttosto, sono parenti stretti della quercia, la cui relazione spiega il loro nome comune. Come gli alberi di quercia, il tanoak reca ghiande che vengono mangiate dalla fauna selvatica
Quando la vita mi abbatte, il luogo felice che immagino è un'amaca che ondeggia nell'ombra screziata di alberi tropicali, circondata dal ricco profumo di cioccolato dei fiori della Giamaica. Un fiore che odora di cioccolato? C'è davvero una cosa del genere! Leggi di più per imparare come coltivare le tue piante di fiori di ciliegio giamaicano profumati al cioccolato. Q
La maggior parte dei giardinieri interni hanno familiarità con la pianta del ragno carismatico. Questa classica pianta d'appartamento produce numerosi penzoloni di foglie, simili a ragni baby paracadutanti. Se trovi che la tua pianta di ragno non produce bambini come questi, potrebbe essere semplicemente a causa della giovane età della pianta o di problemi culturali come l'illuminazione.