Impara la differenza tra semi non ibridi e semi ibridi


Le piante in crescita possono essere abbastanza complicate, ma i termini tecnici possono rendere le piante in crescita ancora più confuse. I termini semi ibridi e semi non ibridi sono due di questi termini. Questi termini sono particolarmente confusi a causa di un dibattito politico piuttosto acceso che si verifica intorno a questi termini. Continua a leggere per saperne di più su semi ibridi e semi non ibridi.

Quali sono i semi ibridi?

I semi ibridi sono prodotti dalle aziende attraverso un'attenta impollinazione di due varietà specifiche. Normalmente, questo allevamento vegetale altamente selettivo è fatto per riunire due tratti in ciascuna delle varietà scelte in modo che il seme risultante abbia entrambi i tratti.

Quindi, per esempio, una pianta di pomodoro può essere molto resistente alla siccità e un'altra pianta di pomodoro produce vigorosamente, le due piante potrebbero essere impollinate in modo incrociato per produrre una pianta di pomodoro tollerante alla siccità che produce molti pomodori.

Le piante coltivate con semi ibridi in genere non producono semi che possono essere utilizzati per coltivare lo stesso tipo di piante e possono persino produrre semi che non crescono affatto.

Sebbene il termine "semi ibridi" sia spesso usato in relazione alle verdure, qualsiasi tipo di pianta che produce semi può essere allevato in una varietà ibrida.

Cosa sono i semi non ibridi?

I semi non ibridi sono anche chiamati semi impollinati all'aperto o semi di cimelio. I semi non ibridi provengono da piante che sono naturalmente impollinate. Alcune di queste varietà esistono da secoli.

I semi non ibridi produrranno piante i cui semi produrranno più piante che sembrano le stesse della pianta madre.

Dovrei usare semi ibridi o semi non ibridi?

Nonostante il dibattito su Internet sul fatto che si dovrebbero usare semi ibridi o no, questa è in realtà una domanda personale per un giardiniere. Sia i semi ibridi che i semi non ibridi hanno i loro pro e contro.

I positivi per i semi ibridi sono che tendono a migliorare nel tuo giardino in termini di più frutti e vegetali prodotti, più piante che sopravvivono a malattie e parassiti e più fiori. Per un giardiniere, questo può significare un aumento del rendimento per tutto il tempo trascorso nella cura di un giardino.

I negativi per i semi ibridi sono che tendono ad essere più costosi da acquistare a causa del processo di impollinazione specializzato ei semi che raccogli da loro non cresceranno la stessa pianta l'anno prossimo e, in alcuni casi, sono stati allevati in modo che nessuna pianta a tutto può crescere dai semi di una pianta ibrida.

I positivi per semi non ibridi sono che vengono in una varietà meravigliosa. Ad esempio, con le piante di pomodoro, ci sono letteralmente migliaia di varietà non ibride che puoi provare e ognuna ha il proprio aspetto e sapore. A causa del costo e del tempo necessari per produrre semi ibridi, ci sono solo poche decine di varietà, quindi le tue scelte sono limitate.

Con semi non ibridi, puoi anche raccogliere semi dalla pianta e utilizzarli di nuovo l'anno prossimo per coltivare la stessa varietà di piante.

I negativi per semi non ibridi sono che non sono così arrotondati come semi ibridi. Molti semi non ibridi sono molto più suscettibili alle malattie e ai parassiti rispetto alle loro controparti ibride. Inoltre tendono a non produrre quasi quanto i semi ibridi.

Quale è giusto per te dipende da ciò che vorresti dal tuo giardino. Considera attentamente quale tipo di seme è il migliore per te.

Articolo Precedente:
Quando pensi alle palme, tendi a pensare al calore. Che stiano percorrendo le strade di Los Angeles o popolando le isole del deserto, le palme hanno un posto nella nostra coscienza come piante bollenti. Ed è vero, molte varietà sono tropicali e sub-tropicali e non possono tollerare temperature di congelamento.
Raccomandato
La cenere verde è un albero nativo adattabile piantato sia in conservazione che in ambienti domestici. Fa un albero delle ombre attraente e in rapida crescita. Se vuoi sapere come coltivare una cenere verde, continua a leggere. Troverai anche altre informazioni sulle ceneri verdi e consigli su come curare bene i frassini verdi.
Se coltivi rododendri o ortensie, allora sei senza dubbio consapevole del fatto che prosperano in terreno acido. Tuttavia, non tutti i terreni avranno un pH adeguato. Un test del terreno può aiutare a determinare se il terreno ha quello che serve. Se il risultato del pH è inferiore a 7, allora è acido, ma se è 7 o superiore, diventa alcalino. Ci
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) L'innesto su albero è un modo eccellente per riunire il meglio di due varietà in un singolo albero. L'innesto degli alberi è una pratica praticata da agricoltori e giardinieri per centinaia di anni, ma il metodo non è infallibile. A volte gli alberi innestati possono tornare alla loro forma originale. Co
Ci sono un certo numero di alberi di limoni che pretendono di essere dolci e, confusamente, molti di loro sono chiamati semplicemente "limone dolce". Uno di questi alberi da frutto al limone è chiamato Citrus ujukitsu . Continua a leggere per scoprire come coltivare gli alberi di ujukitsu Citrus e altre informazioni sul limone dolce.
Gli avocado sono una fonte di vitamine e sostanze nutritive. La loro popolarità come condimento o uso in insalata è esaltata dai climi soleggiati evocati dalla loro presenza sul menu. Piantare alberi di avocado all'aperto non è un'opzione praticabile per la maggior parte dei giardinieri degli Stati Uniti a causa della preferenza della pianta per le temperature tropicali e sub-tropicali e la sensibilità al gelo. Tu
La pianta di merletto argentato ( Polygonum aubertii ) è una vigorosa vite decidua di semi semi-sempreverdi che può crescere fino a 12 piedi in un anno. Questa vite tollerante alla siccità si snoda attorno alle pergole, alle recinzioni o alle colonne del portico. I bei fiori bianchi profumati adornano questa pianta a bassa manutenzione in estate e autunno. Q