Mantenere i parassiti dagli alberi di mele: parassiti comuni degli insetti che colpiscono le mele


Per quanto amiamo le mele, c'è un'altra specie che supera la nostra gioia per questo frutto - una vasta gamma di insetti nocivi che colpiscono i raccolti di mele. Quali sono poi alcuni trattamenti per i bug di melo che ci aiuteranno a tenere i parassiti fuori dai meli? Continuate a leggere per saperne di più.

Parassiti di mele

Per concepire adeguatamente un piano di attacco contro questi malandrini, dobbiamo prima identificare ciò che sono. Purtroppo, ci sono numerosi parassiti di mele solo alcuni dei quali sono:

  • Trivellatore di melo tondo
  • Larva di mela
  • Falena Codling
  • Plum curculio
  • Scala di San José

E poi ci sono parassiti secondari come:

  • Acari rossi europei
  • Leafrollers fasciati rossi e obliqui
  • Afidi di mela rosea
  • Vermi da frutta verdi
  • cicaline
  • Coleotteri giapponesi
  • Afidi di mela lanosa

Tutti amano una mela! A differenza di alcuni parassiti delle coltivazioni, i parassiti delle mele non sono sempre immediatamente evidenti fino a quando non è troppo tardi e il raccolto che ne risulta ha subito gravi danni. Per mantenere alberi sani con una produzione ottimale, non solo è necessario riconoscere quali insetti cercare, ma anche comprendere la loro biologia e combinare queste conoscenze con misure preventive e controlli appropriati, se necessario.

Parassiti principali degli insetti che interessano le mele

Ci sono parecchi parassiti elencati sopra, ma i tre principali più dannosi per il melo sono: le mosche dei moscerini della mela, il curculio di prugne e la falena del codino. Il momento migliore per controllare questi concorrenti è durante la stagione degli amori quando cercheranno siti di deposizione delle uova all'inizio della mezza estate o vicino allo sviluppo di mele.

  • Vele di larve di Apple - Le mosche di larve di Apple depongono le uova nello sviluppo di frutta a giugno o luglio. Una volta che le uova si schiudono, le larve si insinuano nelle mele. Trappole appiccicose possono essere appese all'albero vicino alla frutta circa tre settimane dopo la caduta dei petali; due trappole per alberi di altezza inferiore a 8 piedi e sei trappole per quelle alte 10-25 piedi. Gli alberi possono anche essere spruzzati con Surround a luglio, o Entrust, che è piuttosto costoso. Entrust contiene spinosad che può essere trovato in alcuni prodotti spray per uso domestico, ma tenere presente che contengono altri ingredienti che li squalificheranno come biologici.
  • Curculio di prugne - Il Curculio è un coleottero lungo ¼ di pollice che attraversa le mele, lasciando una cicatrice a forma di mezzaluna. Puoi uccidere gli adulti spruzzando con phosment subito dopo la caduta dei petali e poi di nuovo 10 giorni dopo. Non spruzzare quando le api sono attive e indossare indumenti protettivi. Inoltre, diverse applicazioni di caduta di petalo Pyganic (piretro) ridurranno questa popolazione di coleotteri. Per il controllo non chimico, stendi un telo sotto la mela e scuoti per rimuovere i coleotteri. Rastrella e distruggi ogni frutto caduto per ridurre gradualmente l'infestazione.
  • Falene in covata - Le tarme in covata si schiudono in pochi giorni e le larve penetrano nelle mele per nutrirsi e maturare, uccidendo i frutti. Per combattere le tarme coding, spruzzare con Bacillus thuringiensis kurstaki la sera 15 giorni dopo la caduta dei petali e ancora cinque giorni dopo.

Mentre ci sono una serie di spray alla frutta per tutti gli scopi per combattere i parassiti del melo, tieni presente che spesso colpiscono anche insetti utili. Se scegli uno spray per tutti gli usi, fallo dopo il crepuscolo quando gli impollinatori non sono presenti. Un'opzione priva di sostanze chimiche per contrastare gli insetti e le uova nocivi e dormienti è quella di soffocarli con olio da orto non tossico in primavera prima dell'emergere di nuove foglie.

Come proteggere i meli dagli insetti

Certo, ci sono alcuni buoni spray insetticidi che possono aiutare a tenere i parassiti fuori dai meli, ma ci sono anche alcuni semplici controlli culturali che faranno molta strada nella risoluzione del problema dei parassiti. Una buona gestione dei parassiti inizia con una buona gestione orticola. Innanzi tutto, è di mantenere un ambiente privo di erbe che circonda i meli.

Inoltre, raccogli le foglie e i detriti dell'anno scorso attorno alla base dell'albero. Alcuni parassiti svernano in questo strato accogliente, in attesa di assalire le tenere foglie e boccioli in primavera. Il tuo obiettivo è eliminare tutti i nascondigli. Falciare intorno all'albero o, meglio ancora, sostituire l'erba con il pacciame. Rimuovi le guardie di alberi di plastica e di carta dove le falene e le mosche adulte amano il periodo invernale e sostituiscile con protezioni a rete metallica.

Potare il melo ogni inverno prima di una nuova crescita. Tagliare i rami di incrocio, gli erogatori di acqua e le aree generalmente sovraffollate. L'obiettivo è quello di aprire l'albero alla luce del sole e fornire un'aerazione adeguata. che promuoverà la salute dei frutti e degli alberi riducendo l'incidenza delle malattie fungine e degli habitat degli insetti.

Articolo Precedente:
Coltivare alberi di melograno può essere gratificante per il giardiniere domestico quando le condizioni ottimali sono soddisfatte. Tuttavia, può anche essere allarmante quando tutti i tuoi sforzi portano al tuo melograno che non porta frutto. Diamo un'occhiata ad alcuni motivi comuni per non avere frutta e come ottenere un melograno per impostare la frutta.
Raccomandato
Coltivare tulipani pappagallo non è difficile, e la cura dei tulipani pappagallo è quasi altrettanto facile, anche se questi tulipani necessitano di un po 'più di attenzione rispetto ai tulipani standard. Continuate a leggere per saperne di più. Informazioni sul tulipano pappagallo I tulipani pappagallo, che apparvero per la prima volta in Francia, raggiunsero i Paesi Bassi nel XVIII secolo, dove erano molto apprezzati ed estremamente costosi. I
L'edera di Boston che cresce le superfici in mattoni conferisce all'ambiente un aspetto lussureggiante e pacifico. Ivy è rinomata per la decorazione di cottage pittoreschi e vecchi edifici in mattoni nei campus universitari, quindi il moniker "Ivy League". Questo vitigno distintivo è una bellissima pianta sempreverde che prospera in aree difficili che la maggior parte delle piante non tollererà. L
Il paesaggio al mare presenta sfide uniche. I giardinieri devono lottare con forti venti; spruzzo salino; terreno povero e sabbioso; spostamento del terreno e delle tempeste (come gli uragani) che potrebbero causare il lavaggio dell'acqua salata nel giardino. I giardini sul mare richiedono piante che prosperano di fronte alle avversità e un piano che incorpora robuste barriere che proteggono la casa e il giardino.
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Se stai cercando un nuovo tipo di fiore primaverile, prendi in considerazione l'idea di piantare la pianta di zucchero di canna. Un sub-arbusto, crescendo zucchero di canna di zucchero è un'opzione per aggiungere qualcosa di nuovo e diverso nel giardino all'inizio della primavera, o anche in contenitori.
Cos'è Lithodora? Botanicamente conosciuta come Lithodora diffusa , questa pianta è una copertura rustica che produce masse di piccoli fiori blu intensamente a forma di stella dalla tarda primavera per gran parte dell'estate. Cosa sapere di più sulla coltivazione del suolo Lithodora? Continuate a leggere per scoprirlo. L
Cinquant'anni fa, i giardinieri che affermavano che i rododendri non crescono nei climi settentrionali erano assolutamente corretti. Ma non sarebbero giusti oggi. Grazie al duro lavoro degli allevatori di piante del nord, le cose sono cambiate. Troverete tutti i tipi di rododendri per i climi freddi sul mercato, le piante che sono completamente resistenti nella zona 4 più alcuni rododendri zona 3.