Informazioni oloparassite - Scopri le piante oloparassite nei giardini


I giardinieri esperti sono sempre alla ricerca di importanti infezioni delle piante nei loro giardini. Un'area che molti trascurano, tuttavia, sono le piante parassite. Se una pianta cresce sopra o vicino ad un'altra, generalmente si presume che siano semplicemente compatibili, e non quella che trae le sostanze nutritive vitali dall'altra. Scopri di più sulle piante oloparassite in questo articolo in modo da poter meglio distinguere l'amico delle piante dal nemico.

Quali sono le piante oloparassite?

Trascorrere del tempo in giardino significa conoscere meglio alcuni degli abitanti più umili in esso contenuti. Si impara quali piante sono le erbacce, quali sono utili groundcover e, se si è fortunati, quali sono piante oloparassite. Con qualsiasi cosa nella vita, il regno vegetale contiene un piccolo segmento (circa 4.400 specie) di piante da fiore che non producono alcuno tutto il proprio cibo. Questa informazione oloparassitaria ti aiuterà a riconoscerli meglio quando vaghi per il sentiero del giardino.

Le piante oloparassite nel giardino possono essere alcuni degli occupanti meno ovvi, ma possono avere un grande impatto. Queste piante sono interamente dipendenti dalle piante ospiti per sopravvivere, attingendo al loro xilema e floema, ottenendo accesso all'acqua, ai minerali e ad altri prodotti biologici. Le piante oloparassite non fotosintetizzano, ma fioriscono e spesso presentano foglie che si riducono a squame e steli succulenti. Le piante parassite come queste si attaccano al loro ospite usando una struttura specializzata chiamata haustorium, che è sempre una struttura vitale negli oloparassiti.

Le piante oloparassite nei giardini possono agire rigorosamente come parassiti, rubare sostanze nutritive e non dare nulla in cambio, ma anche non ferire seriamente i loro ospiti, o possono comportarsi da patogeni. La famiglia delle piante Hydnoraceae, ad esempio, spesso coesiste con i loro ospiti vegetali. Altri oloparassiti, come il dodder, si attaccano e uccidono una vasta gamma di piante ospiti - comportandosi in questo modo sia come parassita che come agente patogeno.

Questi due tipi di piante oloparassitiche tendono a creare un quadro piuttosto semplicistico, poiché, in realtà, alcune piante strettamente parassite possono uccidere accidentalmente i loro ospiti, e alcune piante patogene possono essere resistite da host geneticamente forti.

Altri tipi di piante oloparassitiche includono:

  • toothwort
  • succiamele
  • Beechdrop
  • Squawroot

Piante oloparassite contro piante carnivore

Anche se potrebbe sembrare una pianta oloparassita e le piante carnivore hanno molto in comune, sono creature molto diverse. Dove le piante oloparassite si attaccano ad altre piante, spesso senza nemmeno preoccuparsi di produrre radici o foglie, le piante carnivore si radicano nel loro ambiente e producono foglie piccole e spesso cerose per la fotosintesi.

Gli oloparassiti non producono il loro cibo. Le piante carnivore, d'altra parte, producono tutto il loro cibo, ma vivono in ambienti poveri di sostanze nutritive e, come tali, devono ottenere alcuni dei loro blocchi di costruzione più importanti sciogliendo animali che sono stati attirati e catturati usando varie trappole.

In un certo senso, piante oloparassite e piante carnivore sono completamente opposti. Entrambi prosperano in aree in cui molte piante avrebbero difficoltà, ma come lo fanno è completamente diverso. Gli oloparassiti lavorano solo abbastanza duramente da trovare un ospite; le piante carnivore lavorano ogni giorno per esca e intrappolano insetti ignari e piccoli animali.

Articolo Precedente:
I giardinieri sono sempre alla ricerca di problemi nelle loro piante, controllandoli attentamente per individuare eventuali cimici e segni di malattia. Quando la zucca inizia a sviluppare strani sintomi che non sembrano essere causati da batteri o funghi, il virus del mosaico di zucca potrebbe essere in libertà nel giardino.
Raccomandato
Una pianta di hoya dolce, conosciuta anche come pianta di San Valentino o cera d'amore, è un tipo di Hoya che prende il nome appropriato per le sue foglie spesse, succulente, a forma di cuore. Come altre varietà Hoya, la pianta hoya tesoro è una straordinaria pianta da interno a bassa manutenzione. C
Non è necessario aspettare fino all'estate per far funzionare il tuo giardino. In effetti, molte verdure crescono e hanno un sapore migliore nelle temperature più fresche della primavera. Alcuni, come la lattuga e gli spinaci, si spappolano quando il tempo diventa troppo caldo e possono essere coltivati ​​solo a temperature fresche. Cont
I topi mangiano cactus? Sì, certamente lo fanno, e si godono ogni singolo morso. Cactus è una prelibatezza per una varietà di roditori, tra cui ratti, roditori e scoiattoli di terra. Sembra che i cactus spinosi scoraggerebbero i roditori, ma le creature assetate sono disposte a sfidare le formidabili spine per raggiungere il dolce nettare nascosto sotto, specialmente durante periodi di prolungata siccità. Pe
Coltivare piante di felce interrotte, Osmunda Claytonia , è facile. Originaria del Midwest e del Nordest, queste piante tolleranti all'ombra crescono nei siti boschivi. I giardinieri li aggiungono alle piantagioni del sigillo e dell'ospite di Salomone, o usano le felci per creare un bordo ombreggiato.
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Numerose piante fioriscono durante la stagione autunnale. I giardini fioriti non offrono solo fioriture accattivanti, ma aggiungono ulteriore colore e interesse al paesaggio. Rispondiamo alla domanda: "Cosa pianta in un giardino d'autunno
Uno dei modi più semplici e meno costosi per introdurre nuove piante nel paesaggio è piantare semi delle varietà selezionate da soli. I pacchetti di semi generalmente ti diranno la spaziatura, la profondità del seme e altri dettagli per una semina a prova di errore. Tuttavia, ogni tanto dicono semplicemente "Seminare sottilmente". Co