Danni vegetali agli erbicidi: come trattare le piante spruzzate accidentalmente con erbicida


Il danno alla pianta da erbicida può presentarsi in una varietà di forme. Di solito è il risultato di un contatto accidentale con sostanze chimiche dovute alla dispersione dello spruzzo o al contatto con il vapore. Riconoscere una lesione accidentale da erbicida può essere difficile in quanto i sintomi possono simulare altre condizioni della pianta. Conoscere i segni classici e imparare come trattare le piante accidentalmente spruzzate con diserbante.

Lesione accidentale da erbicida

Il tipo di lesione può essere determinato dal momento in cui i sintomi iniziano a manifestarsi. I problemi che appaiono subito dopo che le nuove piante iniziano a germogliare sono spesso il risultato di un riporto da precedenti applicazioni, alti tassi di applicazione, piantagione superficiale e persino tempi scadenti.

Il danno alle piante da erbicida che compare sulle piante mature può essere dovuto a deriva, errata applicazione, alte temperature o umidità, trattamento scorretto e contaminazione del serbatoio. Il giardiniere domestico noterà di solito lesioni accidentali da erbicidi su piante mature a causa di un'applicazione errata e dei tempi.

Sintomi di lesioni da erbicidi

I segni di lesioni dipenderanno dal tipo di erbicida che ha contattato la pianta. Gli erbicidi a foglia larga post-emergenza sono responsabili della maggior parte delle lesioni. Ciò si traduce in foglie contorte, foglie a forma di coppa, foglie nuove più strette e radici che appaiono sulla superficie nelle piante annuali. Sulle erbe ornamentali, questi prodotti provocano l'ingiallimento e si ritirano.

I controlli di pre-emergenza non sono così pericolosi e gli erbicidi che vengono applicati sistematicamente raramente si traducono in problemi a meno che non siano sovra-applicati. Le eccezioni sono gli erbicidi che contengono sale amminico, che consente alla sostanza chimica di liquefarsi e viaggiare più facilmente attraverso il terreno.

Gli erbicidi non selettivi causano lesioni accidentali da erbicidi in molti casi e questi controlli devono essere applicati secondo le istruzioni e con cautela. I sintomi delle lesioni da erbicidi di questi prodotti includono l'ingiallimento delle foglie, la perdita di sangue e la cattiva salute generale delle piante che potrebbero essere state esposte. In alcuni casi, è possibile correggere la deriva degli erbicidi se viene rilevata abbastanza presto.

Come trattare le piante spruzzate accidentalmente con erbicida

La lesione da erbicida non selettiva è solitamente più evidente nelle foglie. Per l'applicazione viene utilizzato un metodo fogliare che aumenta le probabilità di deriva. Le piante accidentalmente esposte dovrebbero avere le foglie interessate tagliate per impedire la diffusione dell'erbicida in profondità nella pianta. Può anche aiutare a innaffiare la pianta accuratamente per diluire le sostanze chimiche. Se non trattata, la pianta alla fine morirà.

Le piante esposte ad altre formule chimiche possono sopravvivere se prestate loro cure superiori per il prossimo anno. Mantenere la pianta innaffiata correttamente, concimare in primavera e prevenire la competizione delle erbe infestanti. Se nessun altro fattore, come la malattia o gli insetti, sta influenzando la tua pianta, allora il tuo amico frondoso potrebbe sopravvivere.

Articolo Precedente:
Di Kathee Mierzejewski Quando stai pianificando il tuo giardino, potresti voler includere piantare le pastinache tra le tue carote e altri ortaggi a radice. Le pastinache ( Pastinaca sativa ) sono legate alla carota, un'altra radice vegetale. La parte superiore della pastinaca assomiglia al prezzemolo a foglia larga
Raccomandato
Le piante che fioriscono precocemente sono un fenomeno normale in California e in altri miti climi invernali. Manzanitas, magnolie, prugne e narcisi in genere mostrano i loro fiori colorati già a febbraio. È un momento emozionante dell'anno che segna l'imminente fine dell'inverno. Ma i bulbi che germogliano in inverno non sono normali nei freddi climi invernali della costa orientale, del Midwest e del sud.
L'albero del fumo è un arbusto ornamentale di un piccolo albero che viene coltivato per le foglie viola o gialle ei fiori primaverili che maturano e "sbuffano" come se fossero nuvole di fumo. Gli alberi di fumo tendono ad avere un'abitudine di crescita a ranghi larghi. La potatura annuale degli alberi di fumo contribuirà a rendere la pianta più compatta e a rafforzare gli arti. Q
La salvia, il rosmarino e il timo sono la base perenne della maggior parte dei giardini di erbe, ma non dimenticare le annuali. Una borraccia annuale, adatta a tutte le zone di resistenza dell'USDA, è la borragine. Questa erba autosemina è facile da coltivare e se viene permesso di fiorire e impostare i semi darà anno dopo anno i fiori blu commestibili e le foglie. L
Le piantaggine sono antiestetiche erbacce che prosperano in terreni compatti e prati trascurati. Il trattamento con piantaggine consiste nello scavare diligentemente le piante così come appaiono e nel trattare le piante con erbicidi. Dal momento che la piantaggine infestante prospera in prati poco ben stabiliti, la migliore prevenzione è un prato sano.
Il pero Bradford è un albero ornamentale noto per le sue foglie verdi brillanti estive, lo spettacolare colore autunnale e una generosa esposizione di fiori bianchi all'inizio della primavera. Quando non ci sono fioriture sui peri di Bradford, questo può essere davvero frustrante. Continua a leggere per saperne di più su come far fiorire una pera Bradford. P
Dovresti pacciare le piante in autunno? La risposta breve è: sì! La pacciamatura intorno alle piante in autunno ha tutti i tipi di benefici, dalla prevenzione dell'erosione del suolo alla soppressione delle infestanti alla protezione delle piante dalla perdita di umidità e dai cambiamenti di temperatura. C