Problemi del ciliegio: cosa fare per un ciliegio che non fruttifica


Niente è più frustrante della crescita di un ciliegio che rifiuta di dare i suoi frutti. Continua a leggere per saperne di più sul perché i problemi del ciliegio come questo avvengono e cosa puoi fare per un ciliegio che non si sta fruttificando.

Perché sto ottenendo alcun frutto dal mio albero di ciliegio?

I ciliegi frutteranno quando diventeranno abbastanza grandi da germogliare liberamente. I ciliegi maturi maturano intorno ai tre-cinque anni e ciliegi dolci a quattro-sette anni. La salute generale dell'albero, che è influenzata da una varietà di fattori, è la chiave del successo quando si coltivano gli alberi di ciliegio.

La maggior parte dei problemi del ciliegio deriva dalle condizioni ambientali (clima e clima) del ciliegio o del frutteto; pratiche culturali, come l'irrigazione, la concimazione e la potatura; impollinazione e abitudine di fruttificazione. Queste sono anche le cause principali dei ciliegi non portatori.

Fattori ambientali per il ciliegio che non fruttifica

Il clima e le condizioni meteorologiche che influiscono sull'albero possono essere un fattore importante per i ciliegi non portatori. Soprattutto, naturalmente, piantare alberi fruttiferi che sono consigliati per il clima. Oltre a ciò, il gelo è la ragione principale per cui un albero di ciliegio non fruttifica.

Temperature inferiori a 29 gradi Fahrenheit (-1 C.) possono impedire la formazione di frutta e non devono verificarsi durante la piena fioritura per influenzare il frutto del ciliegio. Si può sospettare un danno da gelo, ma potrebbe non vederlo poiché i fiori potrebbero sembrare normali ma non dare frutti. Se sei in grado di vedere il danno, il centro dei fiori di ciliegio (pistilli), apparirà marrone scuro al nero.

Tutti gli alberi da frutto hanno bisogno di temperature fresche per promuovere la crescita e terminare la loro fase dormiente; tuttavia, le varietà di visciole sono più tolleranti del clima invernale rispetto alla loro controparte, il ciliegio dolce.

Coprire il ciliegio prima del gelo (materiale di copertura di fila o lenzuola vecchie può essere usato) o l'irrigazione aerea può aiutare a proteggere il ciliegio. Inoltre, pianta i ciliegi nella zona meno incline al gelo del tuo giardino. Cerca aree vicine alla casa o leggermente rialzate.

Pratiche culturali per ridurre i problemi del ciliegio

Un buon regime di irrigazione e concimazione è essenziale per mantenere il vigore di un albero e la capacità di fruttificare. Innaffia profondamente i ciliegi, ma a intervalli non frequenti.

Non fertilizzare eccessivamente, specialmente con l'azoto, poiché ciò causa la crescita del fogliame a scapito della produzione di frutta.

Ridurre la concorrenza di erbacce o erba per coltivazione, pacciamatura o applicazione di piante infestanti.

Le pratiche di potatura sono importanti, poiché un'eccessiva crescita verticale ritarderà la produzione di frutta e ridurrà la quantità.

Impollinazione e abitudini fruttifere dei ciliegi non portanti

Infine, anche se gli alberi di ciliegie non ne richiedono uno, i ciliegi hanno bisogno di una fonte impollinatrice nelle vicinanze. I fiori di ciliegio ma nessun frutto sono una buona indicazione che si sta verificando una cattiva impollinazione. Per ridurre al minimo la distanza percorsa da un'ape per impollinare, piantare i co-impollinatori non più lontano di 100 piedi.

Quando il tuo albero di ciliegio sboccia ma non appare alcun frutto, potrebbe anche essere dovuto alla sua abitudine di fruttificazione. L'abitudine di fruttificazione può riferirsi alla semplice maturità. Il ciliegio, sia dolce che acido, ha bisogno di diversi anni di crescita prima che sia abbastanza maturo da fruttare. Il ciliegio può anche essere suscettibile di portamento biennale, in cui l'albero fiorisce ogni due anni.

Gli alberi da frutto formano fiori da fruttificare l'anno precedente e se troppi frutti, inibiscono lo sviluppo per l'anno successivo. Di nuovo, questo è di solito un problema di maturità in quanto gli alberi più vecchi e le loro tendenze biennali si attenuano.

La mancanza di frutta dai tuoi ciliegi può derivare da uno o più dei precedenti. Il ciliegio non può dare frutti se anche una di queste condizioni non è soddisfatta. Come orticoltore di ciliegi, sta a te dettare e controllare le condizioni più vantaggiose per la produzione di frutta.

Articolo Precedente:
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Comunemente trovato vicino a zone boschive, campi aperti e lungo i bordi delle strade, le marmotte sono conosciute per la loro vasta scavatura. Questi animali, che sono anche chiamati marmotte o maiali, possono essere carini e coccolosi, ma quando si aggirano nei nostri giardini, sia la loro attività di scavatrice che di alimentazione possono rapidamente devastare piante e colture.
Raccomandato
Homeria è un membro della famiglia dell'iride, anche se assomiglia di più a un tulipano. Questi splendidi fiori piccoli sono anche chiamati tulipani del Capo e rappresentano una minaccia tossica per gli animali e gli esseri umani. Con cura, tuttavia, puoi goderti questi fiori nativi africani che vengono in 32 specie diverse.
I ricordi della raccolta di more selvatiche possono essere appesi a un giardiniere per tutta la vita. Nelle zone rurali, la raccolta delle more è una tradizione annuale che lascia ai partecipanti graffi, mani appiccicose, nere e sorrisi larghi quanto le insenature che ancora attraversano fattorie e campi.
Sebbene ci siano più di 20 specie di ciclamini, il ciclamino del fioraio ( Cyclamen persicum ) è il più familiare, dato generalmente come un dono per rallegrare l'ambiente interno durante la tarda notte dell'inverno. Questo piccolo incantatore è particolarmente popolare tra Natale e San Valentino, ma che ne dite di prendersi cura del ciclamino dopo la fioritura? Se
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Il muschio non ha radici. Non può assorbire acqua come fa la maggior parte delle altre piante e non richiede la crescita del suolo. Invece, il muschio più spesso cresce o aderisce ad altre superfici, come rocce o cortecce d'albero. In alcuni casi, potrebbe anche essere trovato in crescita sui tetti o mobili da giardino.
Con il loro bel fogliame tropicale ei fiori spettacolari, le calle aggiungono un tocco di mistero ed eleganza al giardino. Questo articolo ti spiega come trapiantare le calle all'esterno o in vasi per colture indoor o outdoor. Trapianto di calle Il momento migliore per trapiantare le calle ( Zantedeschia aethiopica ) è in primavera dopo che tutto il pericolo di gelo è passato e il terreno comincia a scaldarsi.
Le melanzane sono originarie dell'India e richiedono una stagione di crescita lunga e calda per ottenere rese ottimali. Hanno anche bisogno della giusta distanza delle melanzane nei giardini per ottenere la massima produzione. Quindi, quanto distanti le melanzane spaziali per il massimo rendimento e piante sane