Suggerimenti per l'irrigazione al basilico: un'adeguata irrigazione per piante di basilico


Non c'è niente come il profumo e il sapore del basilico fresco. Il basilico è originario dell'India, ma è stato coltivato per secoli nei paesi del Mediterraneo e dell'Asia meridionale. Prendersi cura di una pianta di basilico non è difficile ma ha esigenze specifiche di irrigazione che variano dal momento in cui è un piccolo germoglio a quando matura in un grande cespuglio. Alcuni suggerimenti per l'irrigazione del basilico sono descritti in dettaglio qui sotto.

Il basilico è un tenero annuale che non sopravvive in zone al di sotto della zona 10 dell'USDA, ma cresce magnificamente come un'estate annuale in tutte le zone fino a 4. Il basilico è generalmente piantato a maggio, ma è possibile avviarlo prima in casa. La pianta ha bisogno di terreno ben drenato con almeno sei-otto ore di luce solare intensa al giorno. La migliore crescita si ottiene con 10-12 ore di luce al giorno, ma questo può portare alla disidratazione dell'impianto se è in vaso. Sapere come annaffiare le piante di basilico aiuterà a garantire un alto rendimento delle foglie saporite durante l'intera stagione.

Innaffiando una pianta di basilico

Le piantine basiliche dovrebbero essere seminate almeno 6-8 settimane prima di piantare. Nelle regioni con stagioni a crescita breve, questo dovrebbe essere ancora prima per la produzione completa di piante. Considerato annuale, puoi coltivare il basilico in un contenitore e portarlo in casa per una produzione più lunga.

Alla fine, questa erba tenera fiorirà e morirà anche come pianta d'appartamento. La fioritura è scoraggiata, poiché riduce la produzione di foglie e la fioritura è favorita dall'asciugatura. I fiori sono belli ma non utili in cucina, sebbene siano commestibili. Per questo motivo, l'irrigazione delle piante di basilico è fondamentale.

Le piante nuove e consolidate richiedono un'umidità costante ma non possono essere lasciate inzuppate. È una linea sottile che non può essere attraversata perché l'eccessiva idratazione causerà la muffa e la putrefazione della pianta.

Come innaffiare le piante di basilico nella fase della piantina

Le piante iniziate all'interno degli appartamenti dovrebbero essere appannate a giorni alterni. Osservare attentamente il terreno per individuare segni di muffa o di funghi, poiché la terra calda e umida potrebbe formare queste condizioni potenzialmente dannose. O uno causerà smorzamento del basilico piantina. L'annaffiatura per i bambini con basilico fornisce un terreno costantemente umido.

Al momento della semina non riescono a gestire un irrigazione profonda come le piante adulte, sia nel terreno che nei contenitori. Usa uno spruzzatore o un mister della pianta per inumidire lo strato superiore del terreno mentre germina la pianta e una volta che vedi i germogli. Non lasciare che il terreno si asciughi, ma non lasciare che il terreno si inzuppi quando si innaffia una pianta di basilico.

Irrigazione Stabiliti piante di basilico

Seriamente, le migliori punte per annaffiare il basilico includono semplicemente attaccare un dito nel terreno. Questo funziona particolarmente bene per una pianta sollevata da container. Prova sia la parte superiore del terreno che i fori di drenaggio nella parte inferiore. La parte superiore dovrebbe essere fresca e asciutta, mentre il fondo dovrebbe essere fresco e moderatamente umido.

Nel terreno, questo è un po 'più difficile da determinare, ma la pianta ha bisogno di irrigazione profonda almeno una volta alla settimana in situazioni di pieno sole in cui il terreno drena bene. Un giardiniere principiante potrebbe voler utilizzare un misuratore di umidità del suolo per l'irrigazione delle piante di basilico. Questo determinerà se il terreno è moderatamente umido e previene sovra-e innaffiature.

L'annaffiatura per le piante di basilico è generalmente un lavoro settimanale, ma la gestione dei livelli di umidità è fondamentale per prevenire l'eccesso di umidità che può causare marcire e ridurre la produzione e l'aspetto.

Articolo Precedente:
I castagni sono stati coltivati ​​per le loro noci amidacee per migliaia di anni, almeno dal 2000 aC. Le noci sono state una fonte importante di cibo per gli esseri umani in passato, utilizzate per fare la farina e un sostituto per le patate. Attualmente, nove tipi diversi di castagno crescono in aree temperate in tutto il mondo. Tu
Raccomandato
Conosciuto anche come geranio principe d'arancio profumato ( Pelargonium x citriodorum ), Pelargonium 'Prince of Orange, ' non produce fioriture grandi e sorprendenti come la maggior parte degli altri gerani, ma il delizioso profumo più che compensa la mancanza di pizzazz visivo. Come indica il nome, i pelargoni Prince of Orange sono profumati gerani fogliari che emanano il caldo aroma degli agrumi.
Di Susan Patterson, Maaster Gardener Le barbabietole sono un ortaggio giardino preferito di giardinieri negli Stati Uniti. Conosciuto anche come rape rosse o barbabietole rosse, le barbabietole da tavola forniscono una fonte nutriente di vitamine C e A. Le cime o le verdure della barbabietola possono essere cotte o servite fresche, mentre le radici possono essere decapate o cotte intere
La peronospora colpisce le cucurbitacee, tra cui l'anguria. La peronospora sui cocomeri influisce solo sulle foglie e non sul frutto. Tuttavia, se lasciato deselezionato, può defogliare la pianta, rendendola incapace di fotosintesi. Una volta che le foglie sono danneggiate, la salute delle piante fallisce immediatamente e la produzione dei frutti redditizi è diminuita.
Se sei un fan dei baby green preconfezionati e preconfezionati, è probabile che tu abbia trovato tatsoi. Va bene, quindi è un verde, ma quali altre interessanti informazioni sulla pianta tatsoi possiamo scavare, insieme con le istruzioni in crescita tatsoi? Scopriamolo. Tatsoi Plant Info Tatsoi ( Brassica rapa ) è originario del Giappone, dove è coltivato dal 500 dC Questo verde asiatico appartiene alla famiglia dei cavoli delle Brassiche. A
Gli arbusti di oleandro ( Nerium oleander ) sono piante dure che in genere richiedono poca cura per ricompensarti con una profusione di fiori colorati in estate. Ma ci sono alcune malattie delle piante di oleandro che possono compromettere la loro salute e ostacolare la loro capacità di fiorire. Malattie delle piante di oleandri Gli agenti patogeni batterici sono i responsabili delle malattie primarie delle piante di oleandro, anche se alcuni patogeni fungini possono anche infettare gli oleandri.
Poche piante si adattano ai loro nomi comuni meglio degli arbusti bottlebrush. Le spighe di fiori, così attraenti per i colibrì e le farfalle, assomigliano esattamente ai pennelli che potresti usare per pulire la bottiglia di un bambino o il vaso stretto. Queste piante accattivanti sono in genere arbusti vitali e sani, ma a volte colpiscono le malattie da bottlebrush.