Asiatic Jasmine Care - Suggerimenti per la coltivazione di Asian Jasmine Vines


Il gelsomino asiatico non è un vero gelsomino, ma è un popolare, veloce diffusione, resistente copriletto nelle zone USDA da 7 a 10. Con fiori profumati, esigenze di manutenzione ridotte e fogliame denso e finale, il gelsomino asiatico è un'aggiunta eccellente per qualsiasi giardino caldo . Continua a leggere per saperne di più sulla cura del gelsomino asiatico e su come coltivare il gelsomino asiatico come un terriccio e un tralcio.

Cos'è Asian Jasmine?

Il gelsomino asiatico ( Trachelospermum asiaticum ) non è in realtà collegato alle piante di gelsomino, ma produce fiori bianchi, gialli, fragranti, a forma di stella che sono simili al gelsomino. È originario del Giappone e della Corea ed è resistente nelle zone USDA da 7 a 10, dove cresce come un terriccio sempreverde.

Se gli viene permesso di crescere ininterrottamente durante l'inverno, si formerà un denso coprilume verde entro due anni. Se cresciuto come un groundcover, raggiungerà dai 6 ai 18 pollici (15-45 cm.) In altezza e 3 piedi (90 cm.) In diffusione. Le sue foglie sono verde scuro, piccole e lucide. In estate produce fiori piccoli, delicati e molto profumati, anche se nei climi più caldi i fiori possono essere scarsi.

Come coltivare il gelsomino asiatico

La cura del gelsomino asiatico è davvero minima. Le piante si comportano meglio su terreni umidi e fertili, ma possono sopportare condizioni molto più rigide. Sono resistenti, moderatamente siccitosi e tolleranti al sale.

Le piante preferiscono il pieno sole e crescono nella maggior parte dei tipi di terreno. Esibiscono meglio quando sono in qualche modo trascurati.

A volte è necessario potare occasionalmente per tenere sotto controllo la crescita. Le piante non si arrampicheranno, quindi crescendo le viti di gelsomino asiatiche come groundcover o trailing viti è il più efficace. Fanno molto bene in contenitori o finestre, dove possono essere appesi ai bordi di balconi e ringhiere.

Articolo Precedente:
Potresti aver usato la verbena al limone in cucina e aver visto una pianta etichettata "verbena" in un centro di giardinaggio. Potresti anche aver incontrato l'olio essenziale conosciuto come "verbena di limone" o "olio di verbena". Ciò potrebbe farti chiedersi "la verbena e la verbena di limone sono le stesse?
Raccomandato
La ruggine comune del mais dolce è causata dal fungo Puccinia sorghi e può provocare gravi perdite di resa o qualità del mais dolce. La ruggine del mais dolce si verifica nelle regioni temperate e subtropicali e sverna negli Stati Uniti meridionali e in Messico. Tempeste e venti estivi soffiano le spore del fungo di mais nella Cintura di mais. S
Le azalee sono tra gli iconici cespugli fioriti del sud, ma prosperano anche in molti stati in tutto il paese. Offrono i primi fiori primaverili in colori vivaci. Rispetto ad altri arbusti pesantemente fioriti, le azalee non sono piante affamate. Il fertilizzante per le azalee è spesso inutile a meno che le piante non mostrino segni di carenza nutrizionale.
Un'alternativa ai prati da prato è un'opzione per i proprietari di case che sono stanchi del lavoro necessario per mantenere un prato tradizionale, o per coloro che sono preoccupati per il notevole impatto ambientale dell'irrigazione, della fertilizzazione e del controllo delle infestanti.
Di Stan V. Griep American Rose Society Consulting Maestro Rosarian - Rocky Mountain District Trovi l'idea di voler intimidire le rose morte? Le rose "Deadheading" o la rimozione delle vecchie fioriture dalle nostre rose sembrano generare qualche controversia, quasi come potarle. A proposito di cespugli di rose morte, ti consiglio di usare un metodo che ti dia i risultati che stai cercando
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) La salvia in crescita è qualcosa che ogni giardiniere dovrebbe provare. Imparare come coltivare la salvia e come prendersi cura delle piante di salvia fornisce al giardiniere una vasta gamma di viste e odori, poiché ci sono molti diversi tipi di salvia.
La maggior parte di noi ha familiarità con il cavolo verde, se non altro per la sua associazione con insalata di cavoli, un popolare contorno ai barbecue e con pesce e patatine. Io, per esempio, non sono un grande fan dei cavoli. Forse è l'odore poco appetitoso quando viene cotto o la consistenza leggermente gommosa.