Aloe Water Needs - Irrigazione di una pianta di Aloe Vera nel modo giusto


Le piante di aloe sono piante grasse che sono per lo più considerate piante resistenti alla siccità. Tuttavia, hanno bisogno di acqua, proprio come qualsiasi altra pianta, ma di cosa ha bisogno l'acqua di aloe? Le succulente all'aloe sono più sane e hanno l'aspetto migliore quando sono tenute leggermente umide. Se questa è una raccomandazione confusa, continua a leggere per suggerimenti su come innaffiare un aloe.

Segni di irrigazione eccessiva o inadeguata di aloe

L'eccessiva annaffiatura delle piante di aloe può causarne la putrefazione, uccidendo spesso queste belle e utili piante grasse. L'innaffiatura di un aloe può essere difficile perché soffrirebbe con troppa acqua, ma può avvizzire e morire con troppo poco. In assenza di un misuratore di umidità, la quantità corretta può essere difficile. Per mantenere quelle splendide foglie simili a spade spesse e sane e prevenire danni alle radici, è garantito un approccio pratico.

Le tecniche di irrigazione perfette iniziano con un mezzo ben drenante. Una miscela succulenta acquistata funziona bene o terreno cactus con un po 'di terreno regolare mescolato in esso è anche adeguata. Assicurarsi che i fori di drenaggio in qualsiasi contenitore siano aperti e abbondanti. Si consiglia inoltre di posizionare piccole ghiaie o ciottoli nei 2 pollici inferiori (5 cm) del contenitore, soprattutto se il vaso è alto.

Un aloe che sta facendo troppa acqua può appassire e diventare scurito. Le cellule vesciche nelle foglie sono un segno di edema in cui è stata assorbita troppa acqua. La muffa nel terreno e qualsiasi ammorbidimento degli steli indicano anche troppa umidità.

Foglie di piante eccessivamente secche appassiranno e arrufferanno. Queste piante immagazzinano acqua nelle loro foglie e troppo poca umidità causa questo sintomo. Può anche verificarsi un ingiallimento e indicare che è ora di irrigare.

Bisogno di acqua di aloe

L'irrigazione di aloe vera deve essere abbastanza regolare da prevenire lo shrivelling e incoraggiare la crescita, ma non così frequente che anneghi la pianta. Nella stagione di crescita, in genere primavera ed estate in autunno, queste piante grasse devono essere mantenute moderatamente umide. Tuttavia, in inverno il programma di irrigazione dovrebbe essere dimezzato.

Le aloe possono sopportare periodi di siccità se stabilita, ma le piante giovani hanno bisogno di irrigazioni più frequenti per aiutarle a stabilire i sistemi radicali e possono essere gravemente danneggiate da condizioni eccessivamente secche. In media, annaffiare un aloe una volta alla settimana è sufficiente, ma se le piante sono esposte a luce solare e calore estremi, è necessario un test tattile.

Questo è il modo più semplice per capire se il terreno è troppo secco. Basta inserire il dito nel terreno fino al secondo stinco. Se è secco, innaffia la pianta. Se è ancora umido, attendi qualche giorno. Inoltre, controlla i fori di irrigazione per vedere se il terreno è poltiglia e mantiene troppa umidità.

Come innaffiare un aloe

L'irrigazione di aloe vera deve essere profonda e poco frequente. L'annaffiatura profonda di aloe permette anche ai sali accumulati di filtrare dal terreno. Le piante grasse possono essere sensibili ai minerali e ai prodotti chimici nelle riserve idriche municipali. Se l'aloe sembra picco, utilizzare l'acqua filtrata o distillata durante l'irrigazione.

Aggiungi un fertilizzante liquido diluito una volta al mese all'acqua, ma solo durante la stagione di crescita.

Se la tua pianta è stata inondata, tirala dal terreno e stendila ad asciugare. Le radici devono essere controllati per eventuali segni di malattia fungina e tagliati se ne viene scoperto uno. Sostituire in terreno fresco e asciutto in pochi giorni e non innaffiare per una settimana.

Queste sono piante praticamente infallibili che possono sopravvivere alla maggior parte degli errori nell'irrigazione.

Articolo Precedente:
La bietola svizzera è una grande pianta da giardino facile da coltivare e da cui ottiene molto successo, ma come qualsiasi altra cosa, non è una garanzia. A volte si colpisce un ostacolo, come avvizzimento. L'appassimento è in realtà un problema molto comune, ma ha solo alcune cause. Continuate a leggere per sapere quali sono le cause di appassimento in bietole e come risolverlo. Pe
Raccomandato
I porri sono una verdura insolita ma deliziosa da coltivare in giardino. Sono molto simili alle cipolle e sono spesso usati nella cucina gourmet. Un problema comune che i giardinieri hanno con questi alliums sono i porri chiodati. Quando i porri sono andati a seme, diventano duri e immangiabili. Di seguito troverai alcuni suggerimenti su come fermare la fioritura o l'avvitamento dei porri
Di Stan V. (Stan the Roseman) Griep American Rose Society Consulting Maestro Rosarian - Rocky Mountain District, membro della Denver Rose Society Propagando o radicando talee di rose per rendere più dei cespugli di rose che amiamo usando le patate è stato portato su Internet qualche tempo fa. Personalmente non ho mai provato a usare le patate, ma forse lo farò ad un certo punto. Q
Se stai cercando una vistosa fioritura annuale nel giardino soleggiato o nel contenitore, qualcosa che puoi semplicemente piantare e dimenticare, prova a coltivare Gazanias. Nelle zone di resistenza all'USDA 9-11, le gazzanie si comportano come piante perenni erbacee e teneri. Informazioni su GazaniaTreasure Flowers La cura dei fiori di Gazania è limitata e spesso inesistente se non hai né il tempo né la voglia di prendertene cura. B
I ciclamini sono piante a fioritura bassa che producono fioriture brillanti e belle nei toni del rosso, rosa, viola e bianco. Mentre fanno bene nelle aiuole, molti giardinieri scelgono di coltivarli in contenitori. Continua a leggere per saperne di più su come coltivare il ciclamino in vaso. Container Grown Cyclamen Mentre preferiscono il clima fresco e in realtà fioriscono in inverno, le piante ciclamino non possono tollerare temperature sotto lo zero.
I fiori d'arancio della comune arancia amarognola ravvivano fossati e vecchi masi in tutto il paese, dove un tempo erano piantati dagli allevatori. Questi giardinieri del diciannovesimo secolo non si rendevano conto di quanto sarebbero cresciuti in modo aggressivo i loro fiori d'arancio, o che un giorno il controllo delle infestanti sarebbe stato un serio inseguimento
L'autunno è il momento migliore per uscire in giardino e proteggere le piante sensibili e tenere. Proteggere le piante in inverno può aiutare a prevenire ustioni invernali, radici congelate, danni fogliari e persino la morte. La protezione delle piante a basse temperature richiede un po 'di pianificazione preliminare e alcune attrezzature in zone più severe. N