Allelopatia nelle piante: quali piante sopprimono altre piante


Di Nikki Tilley
(Autore del giardino Bulb-o-licious)

L'allelopatia vegetale è intorno a noi; eppure, molte persone non hanno mai nemmeno sentito parlare di questo fenomeno interessante. L'allelopatia può avere un effetto negativo nel giardino, con conseguente riduzione della germinazione dei semi e della crescita delle piante. D'altra parte, le piante allelopatiche possono anche essere considerate il killer delle infestanti di Madre Natura.

Cos'è l'allelopatia?

L'allelopatia è un fenomeno biologico in cui una pianta inibisce la crescita di un'altra. Come? Attraverso il rilascio di sostanze allelochimiche, alcune piante possono influenzare notevolmente la crescita di altre piante in un modo buono o cattivo mediante lisciviazione, decomposizione, ecc. In sostanza, l'allelopatia vegetale viene utilizzata come mezzo di sopravvivenza in natura, riducendo la concorrenza dalle piante vicine .

Allelopatia vegetale

Varie parti delle piante possono avere queste proprietà allelopatiche, dal fogliame e fiori alle radici, corteccia, terreno e pacciame. La maggior parte delle piante allelopatiche conservano le sostanze chimiche protettive all'interno delle foglie, specialmente durante la caduta. Quando le foglie cadono a terra e si decompongono, queste tossine possono colpire le piante vicine. Alcune piante rilasciano anche tossine attraverso le loro radici, che vengono poi assorbite da altre piante e alberi.

Le piante comuni con proprietà allelopatiche possono essere viste e includere:

  • Alloro inglese ( Prunus laurocerasus )
  • Uva orsina ( Arctostaphylos uva- ursi )
  • Sumac ( Rhus )
  • Rododendro
  • Sambucus ( Sambucus )
  • Forsythia
  • Goldenrod ( Solidago )
  • Alcuni tipi di felce
  • Segale perenne
  • Festuca alta
  • Kentucky bluegrass
  • Erbaccia di senape all'aglio

Alberi allelopatici

Gli alberi sono grandi esempi di allelopatia nelle piante. Per esempio, molti alberi usano l'allelopatia per proteggere il loro spazio usando le loro radici per estrarre più acqua dal terreno in modo che altre piante non possano prosperare. Alcuni usano i loro allelochimici per inibire la germinazione o impedire lo sviluppo della vita vegetale nelle vicinanze. La maggior parte degli alberi allelopatici rilascia queste sostanze chimiche attraverso le foglie, che sono tossiche una volta assorbite da altre piante.

Il noce nero ne è un ottimo esempio. Oltre alle sue foglie, i neri alberi di noce immagazzinano proprietà allelopatiche all'interno dei loro boccioli, gusci di noci e radici. La sostanza chimica responsabile della sua tossicità, chiamata Juglone, rimane nel terreno attorno all'albero ed è molto potente alla linea di gocciolamento, sebbene le radici possano diffondersi ben oltre. Le piante più sensibili alla tossicità della noce nera comprendono le piante di belladonna (pomodori, peperoni, melanzane, patate), azalee, pini e betulle.

Altri alberi noti per mostrare tendenze allelopatiche includono acero, pino ed eucalipto.

Articolo Precedente:
I peperoni sono estremamente divertenti da coltivare poiché ci sono matrici da capogiro tra cui scegliere; con una varietà di colori e sapori dal dolce al caldo più caldo. A causa di questa varietà, a volte è difficile sapere quando iniziare a raccogliere i peperoni. Quando raccogliere i peperoni I peperoni sono stati coltivati ​​nell'America centrale e meridionale, in Messico e nelle Indie occidentali fin dall'antichità, ma furono i primi esploratori come Colombo a portare il pepe in Europa. Divenner
Raccomandato
Gli erbicidi sono potenti diserbanti, ma se una sostanza chimica avvelena un'erbaccia c'è una buona probabilità che danneggi anche altre piante. La lesione da diserbante del peperoncino è particolarmente possibile se si applicano queste sostanze chimiche nel proprio giardino. Le piante di pepe sono sensibili e il danno potrebbe rovinare il tuo raccolto, ma puoi evitare il danno e persino salvare le tue piante che sono state colpite da erbicidi. I
Fai attenzione a selezionare arbusti sempreverdi per la zona 9. Mentre la maggior parte delle piante prosperano nelle estati calde e negli inverni miti, molti arbusti sempreverdi richiedono inverni freddi e non tollerano il calore estremo. La buona notizia per i giardinieri è che esiste una vasta selezione di arbusti sempreverdi di zona 9 sul mercato.
Il cipresso limone, chiamato anche Goldcrest dopo la sua cultivar, è una varietà di cipresso Monterey. Prende il suo nome comune dal potente profumo di limone forte che i suoi rami trasudano se si sfiorano o schiacciano il loro fogliame. Puoi iniziare a coltivare cipressi al limone ( Cupressus macrocarpa 'Goldcrest') all'interno o all'esterno.
Gli alberi simboleggiano forza e speranza, essendo entrambi appropriati sentimenti per onorare un nuovo matrimonio. Quindi, se stai per percorrere il corridoio, perché non pensare di dare alberi come favori ai tuoi invitati al matrimonio? Gli alberi di favore nuziale consentono agli ospiti di piantare una piantina di albero vivo come promemoria del giorno del matrimonio.
Peperoni in crescita? Sarai contento di sapere che ci sono molti compagni di piante di pepe che possono beneficiare i tuoi peperoni. In che modo i compagni di peperoni possono generare piante più sane con maggiori rese? Continuate a leggere per scoprire la piantagione di pepe e le piante che amano crescere con i peperoni.
Laurustinus viburnum ( Viburnum tinus ) è una piccola pianta di siepe sempreverde, originaria delle zone del Mediterraneo. È sicuramente un arbusto da considerare se piantare se vivi nella zona 8 USDA o più caldo. Offre fiori bianchi e bacche annuali. Continuate a leggere per ulteriori informazioni sulla pianta laurustinus, comprese le istruzioni di base per la coltivazione di arbusti laurustinus. L