Cura di Achimenes: come far crescere i fiori magici di Achimenes


Le piante di Achimenes longiflora sono legate alla viola africana e sono anche conosciute come piante di acqua calda, lacrime della madre, arco di Cupido e il nome più comune di fiore magico. Questa specie di pianta messicana nativa è una perenne rizomatosa interessante che produce fiori dall'estate all'autunno. Inoltre, la cura di Achimenes è facile. Continua a leggere per imparare come coltivare i fiori magici di Achimenes.

Cultura dei fiori di Achimenes

I fiori magici hanno il loro soprannome di piante di acqua calda a causa del fatto che alcune persone pensano che se immergono l'intero vaso in acqua calda, incoraggeranno la fioritura. Questa interessante pianta cresce da piccoli rizomi che si moltiplicano rapidamente.

Il fogliame è brillante al verde scuro e sfocato. I fiori sono a forma di imbuto e sono disponibili in un'ampia varietà di colori tra cui rosa, blu, rosso, bianco, lavanda o viola. I fiori sono simili a viole del pensiero o petunie e si appendono in modo eloquente lungo il lato dei contenitori, rendendolo una scelta eccellente per un cesto appeso.

Come far crescere i fiori magici di Achimenes

Questo grazioso fiore viene coltivato principalmente come pianta per contenitori estivi. Achimenes longiflora richiede temperature di almeno 50 F. (10 C.) durante la notte, ma preferiscono 60 F. (16 C.). Durante il giorno, questa pianta fa meglio a temperature nella metà degli anni '70 (24 C.). Metti le piante in luce intensa, indiretta o artificiale.

I fiori svaniranno in autunno e la pianta andrà in letargo e produrrà tuberi. Questi tuberi crescono sotto il terreno e ai nodi sugli steli. Una volta che tutte le foglie sono cadute dalla pianta, puoi raccogliere i tuberi da piantare il prossimo anno.

Posizionare i tuberi in vasi o sacchetti di terra o vermiculite e conservarli a temperature comprese tra 50 e 70 F. (10-21 C.). In primavera, piantare i tuberi da ½ pollice a 1 pollice di profondità. Le piante germoglieranno all'inizio dell'estate e formeranno fiori poco dopo. Usa il mix di viola africana per i migliori risultati.

Cura di Achimenes

Le piante di Achimenes sono facili da tenere a condizione che il terreno sia mantenuto uniformemente umido, che l'umidità sia elevata e che alla pianta venga somministrato un fertilizzante settimanale durante la stagione di crescita.

Pizzica il fiore indietro per mantenere la sua forma.

Articolo Precedente:
Il compostaggio è un ottimo modo per aggiungere nutrienti e materiale organico al tuo giardino riducendo la quantità di rifiuti che inviamo alle discariche. Ma molte persone che non conoscono il compostaggio si chiedono che cosa si intenda per creare un mix bilanciato di marroni e verdi per il compost?
Raccomandato
Se stai cercando un albero adatto per un paesaggio di xeriscape, uno con attributi ornamentali che soddisfa anche una nicchia di valore per la fauna selvatica, non guardare oltre l'albero pistacchio cinese. Se questo ti spaventa, continua a leggere per ulteriori fatti sulla pistacchio cinese e la cura del pistacchio cinese
I fichi sono un albero da frutto eccellente da coltivare nel tuo giardino, ma quando il tuo fico non produce i fichi, può essere frustrante. Ci sono molte ragioni per cui un fico non fruttifica. Capire le ragioni per cui un albero di fico non produce frutta può renderlo un po 'meno frustrante. Ragioni per un albero di fico che non produce frutta Innanzitutto, in questo articolo tratteremo le informazioni sul perché un fico non frutta. L
Il fungo bianco della ruggine sulle crucifere è una malattia comune. La rapa bianca è il risultato di un fungo, l' Albugo candida , che è ospitato da piante ospiti e disperso attraverso il vento e la pioggia. La malattia colpisce le foglie delle rape, causando principalmente danni estetici ma, in casi estremi, può ridurre la salute delle foglie in misura tale da non poter essere fotosintesi e la crescita delle radici sarà compromessa. Con
La felce di legno ( Dryopteris erythrosora ) si trova all'interno del genere più grande di felci con più di 200 specie domestiche in zone umide e boscose dell'emisfero settentrionale. Continua a leggere per saperne di più sull'aggiunta di queste fantastiche piante di felce al giardino. I
La maggior parte di noi ha ricordi affettuosi di un bruco catturato in vaso e della sua metamorfosi in primavera. Insegnare ai bambini dei bruchi li informa del ciclo della vita e dell'importanza di ogni essere vivente su questo pianeta. È anche una prodezza di magia naturale che allarga gli occhi e stupisce i sensi.
I gigli della pace non sono veri gigli ma nella famiglia delle Aracee. Sono delle bellissime piante sempreverdi che producono cremose spate bianche, simili ai fiori. La presenza di queste piante in casa o in giardino può rappresentare un rischio per i vostri animali domestici, in particolare per i cani che amano masticare piante diverse nel paesaggio.