Annaffiare i cesti appesi: quanto spesso dovrei innaffiare un cesto appeso


I cesti appesi sono un metodo di visualizzazione che aggiunge bellezza verticale a qualsiasi posizione. Sia che tu lo faccia da solo o che acquisti una fioriera, questo tipo di impianto richiede acqua e sostanze nutritive in più rispetto alle piante in terra. L'irrigazione dei cesti appesi è un progetto più frequente perché l'aria ambiente asciuga rapidamente il contenitore. Può essere difficile sapere quando innaffiare i cestelli appesi perché sono spesso fuori portata per un touch test e le loro esigenze sono molto diverse. Se ti stai chiedendo, "Quante volte dovrei innaffiare un cesto appeso", leggi le risposte.

Quanto spesso dovrei innaffiare un cestino appeso?

Cestini appesi sono bellezze che attirano l'attenzione verso l'alto e creano spazi decorativi dove normalmente le piante non crescono. Sono anche utili per avvicinare il giardino al patio, al lanai o al ponte. Il fabbisogno d'acqua del cesto appeso è più definito rispetto alle piante interrate, perché il terreno non ospita l'umidità e gran parte dell'acqua viene svuotata attraverso i fori di drenaggio e dall'esterno del contenitore. Innaffiare i cesti appesi richiede molto più di un tocco abile e un po 'più di gestione.

La frequenza con cui si innaffia un cesto dipende dal periodo dell'anno, dal sito e dal tipo di piante installate. Può anche dipendere dal numero di piante presenti nel contenitore. Le piantagioni affollate richiedono più umidità di quelle che sono rare. Le piante in pieno sole si seccano rapidamente e necessitano spesso di un'irrigazione supplementare. Piante resistenti alla siccita, erbe e alcune piante grasse possono tollerare il suolo secco per un periodo di tempo più lungo rispetto alla flora come petunie, pomodori o altre piante da frutto.

Tutte queste condizioni influenzano il fabbisogno d'acqua del cesto appeso e dovrebbero essere prese in considerazione. Un modo per determinare quando innaffiare i cesti appesi è il "touch test". Se il terreno è asciutto al tatto 2 cm (5 cm) nel suolo, è probabilmente il momento di irrigare. Se il terreno del foro di drenaggio è asciutto, probabilmente hai aspettato troppo a lungo e un buon ammollo per reidratare la pianta è in ordine.

Come innaffiare un cesto appeso

Il metodo che usi varierà, ma spesso è sufficiente usare una buona bacchetta d'acqua a manico lungo. Utilizzare un'impostazione di consegna leggera, evitando "getto" come una velocità di consegna. L'ammollo delicato consentirà all'acqua di penetrare ed espandere i capillari del terreno, mantenendo l'umidità più a lungo in modo che le radici delle piante possano assorbire l'acqua. Ancora una volta, le piante affollate o gli utenti di acqua pesante possono richiedere irrigazioni quotidiane in estate, in quanto non c'è spazio sufficiente per immagazzinare l'umidità.

Un altro modo per annaffiare i cesti appesi è di immergerli. Riempi una bacinella o un secchio e immergi il fondo del contenitore per mezz'ora. Ciò consente alle radici di assorbire completamente l'umidità necessaria.

Le piante in contenitore hanno una quantità limitata di nutrienti disponibili per le piante, quindi nutrirle è essenziale. L'alimentazione frequente, tuttavia, può provocare l'accumulo di sali da fertilizzante. La lisciviazione del terreno o il sovrasfruttamento fino a quando l'acqua non fuoriesce dal terreno di drenaggio può aiutare a drenare i sali. Questo dovrebbe essere fatto almeno una volta al mese durante la stagione di crescita.

I cesti perenni da appendere devono essere rinvasati una volta all'anno all'inizio della primavera o prima che si verifichi una crescita maggiore. Questo allenterà terreno e radici compatti, dando una migliore crescita e gestione dell'umidità, oltre a introdurre nutrienti nella pianta.

I cesti appesi sono un modo unico per portare verde e fiori vicino alla casa. Le loro esigenze speciali sono facili da gestire purché non trascuri i contenitori e siano disponibili umidità e nutrienti coerenti.

Articolo Precedente:
Una delle più diverse e spettacolari specie di fiori è la dalia. Se vuoi dei piccoli poms dai colori vivaci o dei behemoth dalle dimensioni di una cena, c'è un tubero per te. Queste meravigliose piante prosperano in luoghi caldi e soleggiati e possono sopravvivere in molte zone come piante perenni. C
Raccomandato
Se stai cercando un arbusto tenace che prospera in abbandono, prova le piante di cisto ( Cistus ). Questo arbusto sempreverde a crescita rapida resiste a calore, vento forte, nebbia salina e siccità senza lamentarsi, e una volta stabilito ha bisogno di pochissime cure. Cos'è Rockrose? Originaria del Mediterraneo, le piante di cisto hanno foglie verdi morbide che variano di forma a seconda della specie.
Se vuoi una pianta che ti sbalordisca, dai un'occhiata a sandfood. Cos'è il sandfood? È una pianta unica, in via di estinzione, rara e difficile da trovare anche nelle regioni native della California, dell'Arizona e della Sonora del Messico. Pholisma sonorae è la denominazione botanica, ed è un'erba perenne parassita che fa parte dell'ecosistema dunale. Sc
Mentre la potatura di una pianta di rosmarino non è necessaria per mantenere in salute un rosmarino, ci sono diversi motivi per cui un giardiniere potrebbe voler potare un cespuglio di rosmarino. Può essere che vogliano modellare il rosmarino o ridurre la dimensione dell'arbusto di rosmarino o creare una pianta più cespugliosa e produttiva. Q
Gli oleandri ( Nerium oleander ) accettano potature severe. Se ti trasferisci in una casa con un cespuglio di oleandri indisciplinato e invaso nel cortile sul retro, non disperare. Ringiovanire gli oleandri troppo cresciuti è in gran parte una questione di potatura e pazienza. Continuate a leggere per informazioni sulla potatura di ringiovanimento di oleandri e quando potare gli oleandri per ringiovanirli.
La tromba è solo uno dei tanti nomi comuni per i radicchi di Campsis . La pianta è anche chiamata la vite colibrì, rampicante tromba e prurito della mucca. Questa vite legnosa è una pianta perenne originaria del Nord America e prospera nelle zone di rusticità del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti dalla 4 alla 9. I f
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Le piante di scalogno sono facili da coltivare e possono essere mangiate così come sono, usate come aroma durante la cottura o come guarnizione attraente. Continua a leggere per imparare come piantare scalogno. Cosa sono gli scalogni? Gli scalogni sono prodotti da specifiche cultivar della cipolla bulbing e hanno un sapore delicato.