Protezione delle piante in condizioni meteorologiche avverse - Informazioni sui danni alle piante temporalesche


Il vento urla come una banshee, forse la morte che fa presagire è la morte del tuo paesaggio. La pioggia pesante picchia sulla casa e il paesaggio come un ritmo costante di tamburi. Potresti persino sentire l'occasionale "ting" di grandine che scruta le finestre e il raccordo. Il tuono rimbomba, scuotendo la casa intorno a te. Guardi fuori e vedi le tue piante del paesaggio che si agitano nel vento. Il fulmine colpisce in lontananza, per un breve momento illumina la tua vista, mostrandoti tutta la distruzione che dovrai affrontare una volta che la tempesta è passata: rami o alberi abbattuti, vasi spazzati via, piante appiattite, ecc. il tempo può essere un bel lavoro. Continua a leggere per imparare come proteggere le piante dai temporali.

Danni agli impianti temporali

I temporali, in particolare i fulmini, fanno bene alle piante. L'aria intorno a noi è piena di azoto, ma le piante non possono assorbire questo azoto dall'aria. L'alleggerimento e la pioggia mettono questo azoto nel terreno dove le piante possono assorbirlo. Questo è il motivo per cui prati, giardini e paesaggi appaiono così verdi dopo un temporale.

I temporali potrebbero non essere così buoni per te, però, se un ramo di un albero cade e danneggia la proprietà o se i tuoi cesti e contenitori sospesi sono volati nel cortile del vicino. In caso di minaccia di condizioni meteorologiche avverse, rimuovere le piante del contenitore in un luogo riparato.

"Un'oncia di prevenzione vale un chilo di cura", ha detto Benjamin Franklin. Anche se questo è vero per così tante cose, è anche vero che si sta preparando per il maltempo. Effettuare una manutenzione regolare di alberi e arbusti può prevenire molti danni da tempesta.

Troppo spesso valutiamo solo il danno ai nostri alberi e arbusti dopo le tempeste, quando dovremmo effettivamente ispezionarli regolarmente per assicurarci che non vengano danneggiati quando si verificano condizioni meteorologiche avverse. I rami morti, spezzati, indeboliti o danneggiati possono causare gravi danni alle proprietà e alle persone quando si schiantano a causa di forti venti o forti piogge. Se gli alberi e gli arbusti vengono potati regolarmente, gran parte di questi danni possono essere evitati.

Proteggere le piante in condizioni meteorologiche avverse

Se ti trovi in ​​una zona con forti venti o tempeste frequenti, dovresti puntare alberi piccoli e giovani. Ci sono molti diversi tipi di kit di palo disponibili. Gli alberi dovrebbero essere picchettati in modo un po 'largo e quindi possono oscillare leggermente al vento. Se sono puntati troppo forte, il vento può far spezzare l'albero a metà.

Per evitare danni alle intemperie alle piante, come i tassi di arborvitae, legare i rami interni con collant in modo che non si appiattiscano o si spezzino nel mezzo sotto forte vento e pioggia.

Le piccole piante che tendono ad appiattirsi nel vento e nella pioggia, come le peonie, possono essere coperte con un secchio da 5 galloni o un altro contenitore robusto. Assicurati di pesare questo contenitore con mattoni o un masso per assicurarti che non voli via con vento forte e rimuovi il contenitore subito dopo che è passata la minaccia del maltempo.

Dopo una tempesta, valuta eventuali danni alla pianta in modo da sapere come prepararsi adeguatamente alla tempesta successiva. La preparazione è la chiave per prevenire i danni agli impianti di temporali.

Articolo Precedente:
L'amaryllis piuttosto giglio è una scelta popolare per una pianta d'appartamento. In una pentola crea una decorazione sorprendente all'interno con una scelta di colori dal bianco al rosa all'arancio, al salmone, al rosso e persino bicolore. Questa lampadina non richiede un enorme piatto, ma una volta raggiunta una certa dimensione, sarà necessario rinvasarla in qualcosa di più grande. A
Raccomandato
Nei climi più caldi, la coltivazione dello zenzero di pavone è un ottimo modo per coprire una parte ombreggiata del giardino. Questo grazioso coprisuolo prospera all'ombra e produce foglie distintive a strisce insieme a piccoli fiori delicati. Hardy nelle zone USDA 8-11 è una pianta deliziosa che è facile da coltivare in giardino. Ch
I pascoli e i prati ospitano molte varietà di erbacce fastidiose. Uno dei peggiori è sandbur. Cos'è un'erbaccia di sandbur? Questa pianta è un problema comune nei terreni asciutti, sabbiosi e prati irregolari. Produce una seedpod che si attacca ai vestiti, alla pelliccia e, purtroppo, alla pelle. Le
Il cancro della corona è una malattia fungina che attacca gli alberi di corniolo in fiore. La malattia, nota anche come marciume collare, è causata dal patogeno Phytophthora cactorum . Può uccidere gli alberi che attacca o può renderli vulnerabili all'attacco letale di altri agenti patogeni. Per ulteriori informazioni sul cancro della corona sugli alberi di cornioli, continua a leggere. Ma
Per quanto riguarda i fiori annuali, difficilmente puoi fare meglio delle calendule. I tageti sono facili da coltivare, richiedono poca manutenzione e una fonte affidabile di colori brillanti. Sono anche famosi per respingere bug dannosi, rendendoli un eccellente impatto a basso impatto e una scelta totalmente biologica per la gestione dei parassiti
La crescita dei pomodori a testa in giù, sia in secchi o in sacchetti speciali, non è nuova, ma è diventata selvaggiamente popolare negli ultimi anni. I pomodori rovesciati risparmiano spazio e sono più accessibili. Diamo un'occhiata ai dettagli di come coltivare pomodori capovolti. Come far crescere i pomodori sottosopra Quando si pianta il pomodoro a testa in giù, è necessario un secchio grande, ad esempio un secchio da 5 galloni o una piantatrice speciale facilmente reperibile presso l'hardware o il grande magazzino locale. Se s
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) I problemi con gli alberi di prugne sono molti e diversi, derivanti dal virus della diffusione del vento, dalle spore batteriche e fungine distribuite anche dagli schizzi d'acqua. Le malattie dei prugni possono rallentare o interrompere la produzione del raccolto di frutta