Zona 6 Piantagione di ortaggi: consigli per la coltivazione di verdure nella zona 6


Vivere nella zona 6A dell'USDA? Allora hai una vasta gamma di opzioni di piantine di ortaggi della zona 6. Questo perché sebbene la regione sia caratterizzata da una stagione di crescita di media lunghezza, è adatta sia alle piante calde che a quelle fredde, rendendo questa zona adatta a tutti tranne i più teneri o quelli che si affidano esclusivamente al clima caldo e secco per prosperare. Uno dei fattori più importanti nella coltivazione di verdure nella zona 6 è conoscere i tempi di impianto corretti per la zona 6. Continuate a leggere per scoprire quando piantare verdure nella zona 6.

Informazioni su Growing Vegetables in Zone 6

I tempi di impianto per la zona 6 dipenderanno dalla mappa della zona che stai consultando. C'è una mappa zonale pubblicata dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti e una messa fuori dal Tramonto. Questi variano molto per la zona 6. La mappa dell'USDA è ampia e comprende il Massachusetts e il Rhode Island, si estende a sud-ovest attraverso parti di New York, Pennsylvania, West Virginia, Ohio, Indiana, Michigan, Illinois, Missouri, Kansas, Colorado, Nevada, Idaho, Oregon e Washington. La zona 6 dell'USDA non si ferma qui ma si dirama nell'Oklahoma nordoccidentale, nel New Mexico settentrionale e in Arizona, e nel nord della California. Davvero una zona molto vasta!

Viceversa, la mappa Sunset per la zona 6 è molto piccola e contiene la Willamette Valley dell'Oregon. Questo perché Sunset prende in considerazione altre cose oltre alla media della temperatura invernale più fredda. Il tramonto basa la mappa su fattori quali altitudine, latitudine, umidità, precipitazioni, vento, condizioni del terreno e altri fattori microclimatici.

Quando piantare verdure nella zona 6

Se fa affidamento sulla temperatura invernale media più fredda, l'ultima data di gelo è il 1 ° maggio e la prima data di gelo è il 1 ° novembre. Ovviamente, questo cambierà a causa dei nostri modelli meteorologici in costante evoluzione ed è inteso come una linea guida generale.

Secondo Sunset, la zona 6 di piantagioni di ortaggi va da metà marzo dopo l'ultima gelata fino a metà novembre. In entrambi i casi, è importante ricordare che si tratta di linee guida e che l'inverno o l'estate possono arrivare prima o durare più a lungo del normale.

Alcune piante possono essere avviate all'interno (tipicamente intorno ad aprile) per il successivo trapianto. Questi includono:

  • cavoletti di Bruxelles
  • Cavolo
  • Cavolfiore
  • Pomodoro
  • Melanzana
  • Peperoni
  • Cetriolo

I primi semi a seminare all'aperto sono i cavoli a febbraio seguiti dai seguenti raccolti a marzo:

  • cavolo
  • Cipolle
  • Sedano
  • Spinaci
  • broccoli
  • Ravanello
  • Piselli

Carote, lattuga e barbabietola escono in aprile mentre tu puoi seminare patate dolci, patate e zucca a maggio. Questo, ovviamente, non è tutto ciò che puoi crescere. Per ulteriori informazioni sugli ortaggi adatti alla tua zona, contatta il tuo ufficio di estensione locale per un consiglio.

Articolo Precedente:
Pensa alle colture di copertura come a un pacciame vivente. Il termine si riferisce alle colture che coltivate per servire alcune delle stesse finalità del pacciame: per coprire e proteggere il terreno incolto dalle erbacce e dall'erosione. Le colture di copertura possono essere riutilizzate nel terreno per migliorarne le sostanze nutritive o il contenuto organico.
Raccomandato
Il Pittosporo giapponese ( Pittosporum tobira ) è un'utile pianta ornamentale per siepi, piantagioni di confine, come esemplare o in contenitori. Ha foglie attraenti che migliorano molte altre trame vegetali ed è molto tollerante in una serie di condizioni. La cura per il Pittosporum è trascurabile e le piante prosperano in molte località purché non crescano al di sotto della zona 8 o della zona 11 dell'USDA. Inf
L'autunno è il momento migliore per uscire in giardino e proteggere le piante sensibili e tenere. Proteggere le piante in inverno può aiutare a prevenire ustioni invernali, radici congelate, danni fogliari e persino la morte. La protezione delle piante a basse temperature richiede un po 'di pianificazione preliminare e alcune attrezzature in zone più severe. N
Il fiore cardinale ( Lobelia cardinalis ), che prende il nome dal colore rosso vivo della tunica di un cardinale romano, produce intensi fiori rossi in un momento in cui molte altre piante perenni sono in calo nella calura estiva. Questa pianta è una scelta eccellente per i prati naturali e ai fiori di campo, ma apprezzerai anche la crescita dei fiori cardinali in confini perenni.
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Mentre ci sono numerose malattie che colpiscono le piante, la malattia batterica della pianta, causata da batteri ( Erwinia amylovora ), colpisce alberi e arbusti in frutteti, vivai e piantagioni di paesaggi; quindi, nessuno è al sicuro dal suo percorso.
Gli intrecci di narcisi si espanderanno e si moltiplicheranno col passare del tempo. Questo è un processo chiamato naturalizzazione. La naturalizzazione del narciso avviene senza intervento e produce numerosi bulbi che possono essere separati dalla pianta madre o lasciati nel terreno per produrre una nuova pianta.
Le piante di brocca sono il tipo di pianta carnivora che si siede e aspetta che gli insetti cadano nelle loro trappole. I "lanciatori" a forma di viticcio hanno un bordo in cima che impedisce agli insetti di arrampicarsi una volta entrati. Generalmente, le piante di brocca non richiedono molta manutenzione, ma potare una pianta di brocca produce occasionalmente una pianta più vigorosa.