Propagazione della cotogna: come propagare gli alberi di mele cotogne fruttifere


La mela cotogna è un frutto raramente coltivato ma molto amato che merita più attenzione. Se sei abbastanza fortunato da avere in programma di coltivare un albero di mele cotogne, sei pronto per una sorpresa. Ma come si fa a diffondere gli alberi di mele cotogne? Continua a leggere per saperne di più sulla riproduzione del cotogno e come propagare la mela cotogna fruttifera.

Informazioni sulla propagazione della cotogna

Prima di andare oltre, c'è una domanda importante: di quale mela cotogna stiamo parlando? Ci sono due piante molto popolari in circolazione, ed entrambe si chiamano "mela cotogna". Una è nota per i suoi fiori, uno per i suoi frutti. Non sono strettamente imparentati, ma per una svolta del destino, entrambi hanno lo stesso nome. Quello di cui stiamo parlando è la cotogna fruttifera, Cydonia oblong a, che può essere propagata per seme, talee e margotta.

Propagare gli alberi di mele cotogne di Seed

I semi di mela cotogna possono essere raccolti dal frutto maturo in autunno. Lavare i semi, metterli nella sabbia e conservarli in un luogo fresco fino a piantarli a fine inverno o all'inizio della primavera.

Propagazione della cotogna grazie alla stratificazione

Un metodo popolare di propagazione della cotogna è la stratificazione di tumuli o la stratificazione delle feci. Questo funziona particolarmente bene se l'albero principale è tagliato a terra. In primavera, l'albero dovrebbe mettere su più nuovi germogli.

Costruisci un cumulo di terra e muschio di torba diversi centimetri attorno alla base dei nuovi germogli. Nel corso dell'estate, dovrebbero mettere radici. Nell'autunno o nella primavera successiva, i germogli possono essere rimossi dall'albero principale e piantati altrove.

Propagazione di talee

Gli alberi di mele cotogne possono essere radicati con successo da talee di legno duro prese nel tardo autunno o all'inizio dell'inverno. Seleziona un ramo che abbia almeno un anno (anche i rami da due a tre anni funzioneranno bene) e prendi un taglio di circa 10 pollici (25 cm) di lunghezza.

Affonda il taglio in un terreno fertile e mantienilo umido. Dovrebbe affondare facilmente e consolidarsi entro l'anno.

Articolo Precedente:
Il nome dice tutto. La stringa di perle in realtà sembra più una stringa di piselli verdi, ma il moniker è ancora adatto. Questo piccolo succulento è una pianta d'appartamento comune che si trova nella famiglia Aster. Le piante grasse sono facili da coltivare da talee e il filo di perle non fa eccezione. St
Raccomandato
Le ortensie sono un favorito vecchio stile nel giardino, in tutto il mondo. La loro popolarità iniziò in Inghilterra e in Europa, ma presto si diffuse in Nord America all'inizio del 1800. Hanno continuato ad essere un giardino preferito da allora. Con diverse specie che sono resistenti fino alla zona 3, le ortensie possono crescere praticamente in qualsiasi luogo.
L'eucalipto di limone ( Eucalyptus citriodora syn Corymbia citriodora ) è un'erba ma difficilmente è una tipica. Le informazioni sull'eucalipto di limone suggeriscono che l'erba può raggiungere un'altezza di 60 piedi e anche più alta. Per ulteriori informazioni sull'eucalipto di limone, incluso come prendersi cura di eucalipto di limone, continua a leggere. In
Ottenere una calendula per fiorire di solito non è un compito difficile, in quanto le annuali rustiche fioriscono di solito senza interruzione dall'inizio dell'estate fino a quando non vengono stroncate dal gelo in autunno. Se le tue calendule non fioriscono, la correzione è in genere abbastanza semplice.
Le felci staghorn sono piante notevoli. Possono essere mantenuti piccoli, ma se autorizzati a farlo diventeranno davvero enormi e imponenti. A prescindere dalle loro dimensioni, la loro forma interessante, composta da due fronde distintamente differenti, costituisce un pezzo di conversazione sorprendente
Succede il fungo. Anche i giardinieri più esperti e dedicati sperimenteranno malattie fungine sulle piante a un certo punto. Il fungo può colpire le piante in qualsiasi zona climatica e di resistenza, perché, come le piante, alcune spore fungine crescono meglio nei diversi climi. Anche le nuove varietà resistenti alle malattie possono soffrire di questi problemi. Co
Le piante di erbe hanno molte proprietà benefiche. Alcune erbe sono piante complementari utili che impediscono i problemi di parassiti. Si dice che il basilico possa impedire alle mosche di tormentarti. Il basilico tiene lontane le mosche? Separiamo il fatto dalla finzione e otteniamo una risposta alla fastidiosa domanda riguardante basilico e mosche.