Leucadendron Potatura - Come potare un impianto di Leucadendron


Leucadendri sono affascinanti e belle piante da fiore originarie del Sud Africa. I fiori sono luminosi e hanno un certo aspetto preistorico per loro che è sicuro di piacere ... finché sai come prendertene cura. Continua a leggere per saperne di più su come e quando potare le leucodendri per ottenere il massimo dal loro potenziale di fioritura.

Come potare un impianto di Leucadendron

Leucadendri fioriscono in primavera, per poi continuare a dare nuova crescita per tutta l'estate. Mentre la pianta sta fiorendo, è una buona idea rimuovere le fioriture sparse per mantenerla pulita e incoraggiare più fioriture. Ridurre il contenuto di un leucadendron è il modo migliore per farlo meglio dopo che i fiori sono passati tutti.

La potatura del leucadendro non è una scienza esatta, e le piante possono tosare molto perdonando molto. La cosa principale da capire è che un gambo legnoso senza foglie non è in grado di generare una nuova crescita. Per questo motivo, è importante quando si eliminano i leucadendri per lasciare sempre una nuova crescita frondosa ad ogni taglio.

Potatura di Leucadendron

Una volta che la pianta del leucadendro è fiorita per la primavera, rimuovi tutte le fioriture sparse. Quindi, tagliare tutti i gambi verdi indietro in modo che rimangano almeno 4 serie di foglie. Non tagliare così lontano da raggiungere la parte legnosa e senza foglie dello stelo, altrimenti non apparirà alcuna nuova crescita. Finché ci sono ancora foglie su ciascun gambo, puoi tagliare la pianta in modo piuttosto drastico.

Durante la stagione di crescita, il tuo leucade- none potato ridurrà molta nuova crescita in una forma più attraente e più densa e la primavera successiva dovrebbe produrre più fiori. La pianta non dovrebbe essere potata di nuovo per un altro anno, a quel punto è possibile eseguire la stessa azione di taglio.

Articolo Precedente:
Di Bonnie L. Grant L'erba della foresta giapponese, o Hakonechloa, è un'elegante pianta arcuata con foglie simili a bambù. Questo abitante della foresta è perfetto per un posto all'ombra e si comporta bene in un contenitore. La crescita dell'erba della foresta in contenitori in una posizione ombreggiata e parzialmente ombreggiata del paesaggio porta un tocco d'Oriente al giardino con una perfetta pianta a bassa luminosità. Co
Raccomandato
Il compostaggio è un ottimo modo per aggiungere nutrienti e materiale organico al tuo giardino riducendo la quantità di rifiuti che inviamo alle discariche. Ma molte persone che non conoscono il compostaggio si chiedono che cosa si intenda per creare un mix bilanciato di marroni e verdi per il compost?
Il sedano è un raccolto di stagione fresca che richiede circa 16 settimane di temperature fresche per maturare. È meglio iniziare il sedano in casa circa otto settimane prima dell'ultimo gelo in primavera. Quando le piantine hanno da cinque a sei foglie, possono essere disposte. Se vivi in ​​una zona con clima fresco primaverile ed estivo, puoi piantare il sedano all'aperto all'inizio della primavera. Le r
I giardinieri che cercano un esemplare di palma per accentuare il giardino o la casa vorranno sapere come far crescere la palma da dattero pigmeo. La crescita delle palme pigmei è relativamente semplice, date le condizioni adatte, sebbene la potatura delle palme pigmei sia talvolta necessaria per mantenere la crescita gestibile, specialmente in ambienti più piccoli.
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Quando si avvia il giardino delle erbe indoor per un uso culinario conveniente, assicurarsi di includere alcune piante di cerfoglio al coperto. Il cerfoglio in crescita all'interno ti offre un'abbondanza dell'erba annuale delicatamente profumata per cucinare
La Centella asiatica è spesso conosciuta come centella asiatica o spadeleaf - un soprannome appropriato per le piante con foglie attraenti che sembrano rubate da un mazzo di carte. Cerchi ulteriori informazioni sull'impianto di Gotu Kola? Vuoi imparare come coltivare la coca cola nel tuo giardino?
Quando si abbellisce, si scava e si muove molto. Sia che tiri fuori la zolla per far posto a un sentiero o un giardino, sia che inizi un nuovo prato da zero, rimane una domanda: cosa fare con l'erba scavata una volta che ce l'hai. Ci sono alcune buone opzioni, nessuna delle quali implica semplicemente buttarla via