Aronia Harvest Time: suggerimenti per la raccolta e l'utilizzo di Chokecherries


Le bacche di aronia sono il nuovo superalimento o semplicemente una deliziosa bacca originaria del Nord America orientale? Davvero, sono entrambi. Tutte le bacche contengono antiossidanti e hanno proprietà antitumorali con la bacca di acai essendo la più recente propagandata. La bellezza delle bacche di aronia è che sono nativi qui negli Stati Uniti, il che significa che puoi crescere per conto tuo. Il seguente articolo contiene informazioni su quando scegliere aronia chokeberries, così come usi per bacche di aronia.

Usi per Aronia Bacche

Aronia ( Aronia melanocarpa ), o chokeberry nero, è un arbusto deciduo che fiorisce con fiori cremosi nella tarda primavera per diventare bacche piccole, di colore viola-nero. Va notato che i chokecherries neri sono una pianta diversa dal chokecherry dal nome simile del genere Prunus .

Il tempo di raccolta di Aronia è in autunno, in concomitanza con un cambiamento nel fogliame dell'arbusto fino alle sue sfumature autunnali. Le bacche sono a volte trascurate, poiché l'arbusto è spesso incluso nel paesaggio per i suoi fiori e il colore delle sue foglie, non le sue bacche.

Molti animali mangiano bacche di aronia e la raccolta e l'uso di chokeberries era comune tra i nativi americani. La raccolta delle bacche di aronia era un alimento base nelle regioni delle Montagne Rocciose settentrionali, nelle Pianure settentrionali e nella foresta boreale dove il frutto veniva martellato insieme ai suoi semi e poi essiccato al sole. Oggi, con l'assistenza di un colino e un po 'di pazienza, puoi realizzare la tua versione di pelle di aronia. Oppure puoi farlo proprio come facevano i nativi americani, con i semi inclusi. Questo potrebbe non essere di tuo gradimento, ma i semi stessi sono ricchi di oli e proteine ​​salutari.

I coloni europei adottarono presto l'uso delle arnie, trasformandole in marmellata, gelatina, vino e sciroppo. Con il loro nuovo status di superfood, la raccolta e l'utilizzo di chokeberries sta guadagnando popolarità. Possono essere essiccati e successivamente aggiunti ai piatti o mangiati a mano. Possono essere congelati o possono essere spremuti, che è anche la base per la trasformazione in vino.

Per spremere le bacche di aronia, congelale prima e poi macina o schiacciale. Questo rilascia più succo. In Europa, le bacche di aronia vengono trasformate in sciroppo e poi mescolate con l'acqua che fa scintille piuttosto che una soda italiana.

Quando scegliere Aronia Chokeberries

Il tempo di raccolta Aronia si verificherà a fine estate in autunno, a seconda della regione, ma generalmente da metà agosto all'inizio di settembre. A volte, la frutta sembra matura già a fine luglio, ma potrebbe non essere effettivamente pronta per la raccolta. Se le bacche hanno qualche segno di rosso su di loro, lasciale maturare ulteriormente sul cespuglio.

Raccolta delle bacche di Aronia

Chokeberries sono prolifici e sono, quindi, facili da raccogliere. Basta afferrare l'ammasso e trascinare la mano verso il basso, spostando le bacche in un colpo solo. Alcuni cespugli possono fruttare fino a diversi litri di bacche. Di solito si raccolgono due o tre litri di frutta in un'ora. Lega un secchio attorno ai tuoi rifiuti per lasciare entrambe le mani libere per raccogliere.

Il sapore dei chokecherries neri varia da cespuglio a cespuglio. Alcuni sono molto delicati mentre altri sono minimamente così e possono essere mangiati freschi dall'arbusto. Se non li hai mangiati tutti una volta che hai terminato la raccolta, le bacche possono essere conservate più a lungo rispetto a molti altri piccoli frutti e non si schiacciano altrettanto facilmente. Possono essere conservati a temperatura ambiente per alcuni giorni o per diversi giorni in frigorifero.

Articolo Precedente:
Clematis è uno dei vitigni in fiore più versatili e vistosi disponibili. La varietà di dimensioni e forma dei fiori è sconcertante con nuove cultivar e oggetti da collezione che escono ogni anno. In realtà puoi avere uno spettacolo di clematide quasi un anno fa se ti avvali delle varietà clematide di fioritura invernale, primaverile ed estiva. Le c
Raccomandato
Stai vedendo piccoli germogli di alberi alla base del tuo albero di limoni o nuovi rami dall'aspetto strano che crescono bassi sul tronco dell'albero? Questi sono probabilmente la crescita del pollone del limone. Continua a leggere per conoscere i polloni su alberi di limone e come fare per rimuovere i polloni dell'albero di limone
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Le piante Cosmos ( Cosmos bipinnatus ) sono essenziali per molti giardini estivi, raggiungendo altezze variabili e in molti colori, aggiungendo una texture friabile all'aiuola. Il cosmo in crescita è semplice e la cura dei fiori del cosmo è facile e gratificante quando i fiori singoli o doppi appaiono su steli che raggiungono da 1 a 4 piedi.
Guardare gli uccelli mentre si appollaiano sugli alimentatori attraverso la tua finestra non è l'unico modo per goderti queste creature. Un uccello cieco ti permette di goderti gli uccelli e altri animali selvatici da vicino senza spaventarli. Continua a leggere per trovare suggerimenti su come rendere cieco un uccello.
Chi non ama la caduta di petali di ciliegio primaverili come il fiocco di neve o il vivace colore acceso di un albero di tulipano? Gli alberi in fiore ravvivano qualsiasi spazio nel giardino in modo significativo e molti hanno il vantaggio di produrre frutti commestibili più tardi. Zona 6 alberi che fioriscono abbondano, con molti degli alberi più fioriti più resistenti in quella regione possibile -5 gradi Fahrenheit (-21 ° C). Di
L'albero di velluto mesquite ( Prosopis velutina ) è una caratteristica comune nelle praterie del deserto. Cos'è un albero di velluto mesquite? È un grande arbusto a albero medio originario del Nord America. Le piante sono conosciute per la loro estrema siccità e tolleranza al calore, nonché la capacità di prosperare in pieno sole a mezz'ombra. I gi
Quali animali fanno bene ai giardini? Come giardinieri, siamo tutti consapevoli degli insetti benefici (come le coccinelle, le preghiere di mantidi, i nematodi benefici, le api e i ragni di giardino, per citarne alcuni) che sono responsabili del mantenimento di quel delicato equilibrio tra organismi buoni e cattivi che colpiscono il giardino