Zone 7 Wildflowers - Suggerimenti sulla scelta di fiori selvatici per la zona 7


Il termine "wildflower" descrive tipicamente le piante che crescono liberamente in natura, senza alcun aiuto o coltivazione da parte degli esseri umani. In questi giorni, tuttavia, incorporiamo i letti di fiori selvatici nel paesaggio, portando un tocco di natura selvaggia nel nostro ambiente controllato. Come in ogni pianta, i fiori selvatici cresceranno meglio in diverse aree. In questo articolo, elencheremo diversi fiori selvatici per la zona 7, oltre a offrire suggerimenti per la coltivazione di fiori selvatici nella zona 7.

Riguardo a Zone 7 Wildflowers

La maggior parte dei fiori selvatici crescono facilmente dai semi e le miscele di semi di fiori selvatici sono prontamente disponibili. Se i mix di semi sono la strada che intendi intraprendere, è una buona idea fare una piccola ricerca su ciascun fiore selvatico che è elencato sulla confezione. Il fiore di campo di una regione può essere l'erba invasiva di un'altra regione. I fiori selvatici possono diffondersi rapidamente autofiorando, naturalizzando o formando colonie attraverso vaste strutture di radici.

I fiori di campo possono anche essere annuali, biennali o perenni, e questo può dipendere dalla zona in cui ci si trova. Conoscere i bisogni e l'abitudine della pianta può prevenire molti problemi lungo la strada.

Nei climi nordici, i fiori selvatici sono in genere piantati da seme in primavera, quindi i fiori selvatici perenni avranno tutta l'estate per coltivare radici vigorose e i fiori annuali o biennali avranno tutta la stagione per completare il loro ciclo vitale. Nei climi caldi, i semi di fiori selvatici vengono solitamente piantati in autunno, in quanto il clima più fresco e umido di autunno e inverno favorisce la germinazione e lo sviluppo delle radici.

La maggior parte dei fiori selvatici della zona 7 possono essere piantati in primavera e / o in autunno. Da settembre a dicembre sono tempi eccellenti per piantare 7 fiori di campo.

Scelta di fiori selvatici per la zona 7

Quando si coltivano fiori di campo nella zona 7, le specie native di solito stabiliscono e crescono meglio dei non nativi. Di seguito sono riportati alcuni fiori selvatici nativi per la zona 7. Poiché i nomi comuni possono essere diversi nelle diverse regioni, è incluso anche il nome scientifico:

  • Cohosh nero ( Actaea racemosa )
  • Verbena blu ( Verbena hastata )
  • Bergamotto ( Monarda fistulosa )
  • Boneset ( Eupatorium perfoliatum )
  • Erbaccia di farfalle ( Asclepias tuberosa )
  • Fiore cardinale ( Lobelia cardinalis )
  • Columbine ( Aquilegia sp.)
  • Aster gambo storto ( Symphyotrichum prenanthoides )
  • Barba di capra ( Aruncus sp.)
  • Goldenrod ( Solidago sp.)
  • La scala di Giacobbe ( Polemonium caeruleum )
  • Leadplant ( Amorpha canescens )
  • Milkweed ( Asclepias sp.)
  • Menta di montagna ( Pycanthemum sp.)
  • Aster del New England ( Aster novi-angliae )
  • Cipolla rosa annuendo ( Allium cernuum )
  • Echinacea purpurea ( Echinacea purpurea )
  • Coreopsis rosa ( Coreopsis rosea )
  • Shootingstar (Dodecatheon meadia)
  • Aster blu cielo ( Aster azureus )
  • Campanule della Virginia ( Mertensia virginica )
  • Tartaruga bianca ( Chelone glabra )

I fiori selvatici nativi per la zona 7 sono anche utili per gli impollinatori, fornendo abbondanza di nettare e piante ospiti. Altri fiori selvatici forniranno anche il nettare per gli impollinatori, così come i semi per gli uccelli. Alcuni dei wildflowers di zona 7 sotto menzionati hanno varietà autoctone:

  • Agastache
  • Anemone
  • Il respiro del bambino
  • Black Eyed Susan
  • Cuore sanguinante
  • erba gattaia
  • coreopsis
  • Cosmo
  • delfinio
  • filipendula
  • Digitale
  • Iris
  • Liatris
  • Lupino
  • Papavero
  • Saggio russo
  • Salvia
  • Margherita Shasta
  • Phlox estivo
  • millefoglie

Articolo Precedente:
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Se le tue cipolle si rannicchiano, potresti avere una valanga di cipolle. Oltre a colpire le cipolle, tuttavia, questi parassiti sono anche noti per andare in cerca di altre colture da giardino, tra cui: broccoli cavolfiore cavolo fagioli carote cetrioli pomodori schiacciare rape aglio porri Potresti anche trovare tripidi che si nutrono di meloni e alcuni tipi di fiori
Raccomandato
I gigli di Canna sono piante perenni erbacee gloriose e dall'aspetto tropicale, con grandi foglie che ispirano piuttosto stupefacenti e fioriture colorate, enormi come l'iris. Per quanto vistose come sono, tuttavia, le piante sono suscettibili a una varietà di problemi, uno dei quali è la ruggine sulle foglie di canna.
La pianta sulle spalle è notoriamente facile da curare per la pianta d'appartamento. Originario dell'America del Nord occidentale, la pianta sulle spalle può essere trovata dalla California settentrionale in Alaska. La cura delle piante sulle spalle è minima se cresciuta in giardino o al chiuso. P
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Il muschio non ha radici. Non può assorbire acqua come fa la maggior parte delle altre piante e non richiede la crescita del suolo. Invece, il muschio più spesso cresce o aderisce ad altre superfici, come rocce o cortecce d'albero. In alcuni casi, potrebbe anche essere trovato in crescita sui tetti o mobili da giardino.
La pianta a stella arancione ( Ornithogalum dubium ), detta anche stella di Betlemme o stella del sole, è una pianta bulbosa originaria del Sudafrica. È resistente nelle zone USDA 7 a 11 e produce splendidi gruppi di fiori d'arancio brillante. Continua a leggere per saperne di più informazioni sulla pianta stella arancione. G
Si può avere familiarità con carambola ( Averrhoa carambola) . Il frutto di questo albero subtropicale non ha solo un delizioso sapore piccante che ricorda una combinazione di mela, uva e agrumi, ma è davvero a forma di stella e, quindi, unico tra i suoi fratelli esotici di frutta tropicale. La cura dell'albero della carambola, come avrai intuito, richiede temperature calde. L
Le piante sono semplici, giusto? Se è verde è una foglia, e se non è verde è un fiore ... giusto? Non proprio. C'è un'altra parte della pianta, a metà tra una foglia e un fiore, di cui non si sente molto parlare. Si chiama brattea e, sebbene tu non possa conoscere il nome, lo hai sicuramente visto. Cont