Potete mangiare i piselli dolci? Le piante dolci del pisello sono tossiche


Anche se non tutte le varietà hanno un profumo così dolce, ci sono un sacco di dolci cultivar di piselli dolci. A causa del loro nome, c'è una certa confusione sul fatto che tu possa mangiare piselli dolci. Sicuramente suonano come potrebbero essere commestibili. Quindi, le piante di pisello sono tossiche, oppure i baccelli oi baccelli sono commestibili?

Sono commestibili i fiori di pisello od i baccelli?

I piselli dolci ( Lathyrus odoratus ) risiedono nel genere Lathyrus nella famiglia delle Fabaceae dei legumi. Sono originari della Sicilia, dell'Italia meridionale e dell'Isola Egeo. La prima annotazione scritta del pisello dolce apparve nel 1695 negli scritti di Francisco Cupani. In seguito passò i semi a un botanico della scuola di medicina di Amsterdam che in seguito pubblicò un articolo sui piselli dolci, inclusa la prima illustrazione botanica.

Tesori dell'era tardo vittoriana, i piselli dolci venivano allevati e sviluppati da un vivaista scozzese di nome Henry Eckford. Ben presto questo fragrante scalatore da giardino fu amato in tutti gli Stati Uniti. Questi scalatori annuali romantici sono noti per i loro colori vivaci, l'aroma e il lungo tempo di fioritura. Fioriscono continuamente in climi più freschi, ma possono essere apprezzati anche da quelli nelle regioni più calde.

Seminare semi all'inizio della primavera nelle regioni settentrionali degli Stati e in autunno per le aree meridionali. Proteggi i fiori delicati dalle devastazioni del calore intenso del pomeriggio e fai un pacciame intorno alle piante per trattenere l'umidità e regolare le temperature del suolo per prolungare il tempo di fioritura di queste piccole bellezze.

Dato che sono membri della famiglia dei legumi, la gente spesso si chiede, puoi mangiare dolci piselli? No! Tutte le piante di piselli sono tossiche . Probabilmente hai sentito che la vite di pisello può essere mangiata (e ragazzo, è delizioso!), Ma questo è in riferimento al pisello inglese ( Pisum sativum ), un animale completamente diverso dai piselli dolci. C'è, infatti, una certa tossicità per i piselli dolci.

Tossicità per i piselli dolci

I semi di piselli dolci sono leggermente tossici contenenti lathyrogens che, se ingeriti, in grandi quantità possono causare una condizione chiamata Lathyrus. I sintomi di Lathyrus sono la paralisi, la respirazione affannosa e le convulsioni.

Esiste una specie correlata chiamata Lathyrus sativus, coltivata per il consumo da uomini e animali. Anche così, questo seme ad alto contenuto proteico, se consumato in eccesso per periodi prolungati, può causare una malattia, il lathyrism, che provoca la paralisi sotto le ginocchia negli adulti e danni cerebrali nei bambini. Questo si verifica generalmente dopo le carestie in cui il seme è spesso l'unica fonte di nutrimento per lunghi periodi di tempo.

Articolo Precedente:
Ore di attenta pianificazione sono seguite da ancora più ore di piantine e tende per i semi, tutte per riempire il tuo giardino di bellissime piante, ma i funghi nei vassoi delle sementi possono fermare il progetto prima che inizi a malapena. A seconda del tipo di malattia fungina, le piantine possono assumere un aspetto intrecciato o imbevuto d'acqua, a volte con muffe sfocate o fili di colore scuro sulla superficie del terreno.
Raccomandato
È mezz'estate, le aiuole fioriscono meravigliosamente e hai le prime verdure che si formano nel tuo giardino. Sembra che tutto vada liscio, fino a quando non si vedono macchie scure sul fondo dei pomodori. La fine del marciume sui pomodori può essere estremamente frustrante e una volta che si è sviluppato, non c'è molto che possa essere fatto, tranne aspettare pazientemente e sperare che la questione si curerà da sola con il progredire della stagione. Tut
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) La crescita delle viti nel paesaggio è un ottimo modo per sfruttare lo spazio verticale e aumentare l'attrattiva, specialmente nelle aree con poco o nessun spazio. Possono essere utilizzati per aggiungere privacy, nascondere visioni sgradevoli, creare ombra e altro ancora.
Di Stan V. Griep American Rose Society Consulting Maestro Rosarian - Rocky Mountain District L'elenco dei visitatori del giardino di benvenuto include non solo i nostri amici, familiari e amici "pelosi" (i nostri cani, gatti e forse anche un coniglio o due) ma anche coccinelle, mantide religiosa, libellule, api e farfalle per citarne alcuni
Gli arbusti devono essere tagliati ogni pochi anni. Coloro che non ottengono la potatura di manutenzione regolare di cui hanno bisogno diventano leggy e troppo cresciuti. Se ti trasferisci in una nuova casa e trovi il cortile pieno di arbusti malamente cresciuti, è tempo di imparare a ringiovanire gli arbusti con la potatura.
I funghi micorrizici e le piante hanno una relazione reciprocamente vantaggiosa. Diamo un'occhiata a come questi "buoni funghi" aiutano le tue piante a diventare più forti. Attività micorrizica La parola "micorriza" deriva dalle parole myco, che significa fungo e rhiza, che significa pianta.
L'edera svedese ( Plectranthus australis ) è una pianta d'appartamento appesa al cesto, originaria dell'Australia settentrionale e delle isole del Pacifico. La pianta è favorita per la sua bella abitudine di trascinamento. Inoltre, conosciuta come begonia svedese e charlie strisciante (da non confondere con l'infestante charlie weed), molti giardinieri incorporano questa edera come un contenitore annuale o la usano come copertura del terreno nel giardino.