Controllo della peppervina: suggerimenti sulla gestione dei peperoni in giardino


Bacche colorate Hardy. Buona copertura del terreno. Salita su tralicci. Resistente ai parassiti Oooh! Aspetta: non eccitarti troppo. Queste caratteristiche desiderabili appartengono a quella che molti considerano essere una pianta indesiderabile. Sto parlando di peppervine. Cos'è la pepiera, chiedi? La peppervina ( Ampelopsis arborea ) è una pianta rampicante perenne originaria dei 48 stati più bassi e di Porto Rico. Per alcuni può essere conosciuto come "buckvine" e "prurito bovino", ma per altri può essere noto come imprudente perché è molto invasivo a causa del suo vigoroso sistema radicale. Una volta che prende piede, supererà un giardino e soffocherà le piante sul suo cammino. Continua a leggere per saperne di più sul controllo dei peppervini.

Cos'è Peppervine?

La peppervina è un cugino stretto dell'uva ma, come accennato in precedenza, dà il vino anziché il vino. È una pianta invasiva vigorosa che può salire fino a un'altezza di 6 metri. Questa pianta a gambo legnoso produce fiori bianco-verdastri durante i mesi estivi e viene caricata con bacche in autunno.

Le foglie emergono con una tonalità rossastra e diventano verde scuro alla maturità. Anche le bacche su un cluster passano attraverso uno spettro di quattro colori mentre maturano, iniziando dal verde, poi dal bianco, dal rosso e infine dal blu-nero. Dato che le bacche maturano a tassi diversi, i grappoli di bacche possono essere piuttosto colorati. Uccelli e mammiferi hanno contribuito alla diffusione di questa pianta consumando le bacche e disperdendo il seme nelle loro deiezioni.

Come sbarazzarsi di Peppervine

Se sei pepato di pepe e chiedendo "come sbarazzarsi di pepe" in giardino, hai delle opzioni. Tieni presente che queste opzioni per il controllo delle piante di peppervine richiedono la dovuta diligenza e persistenza. Quando si gestiscono i peperoni, si desidera monitorare e trattare costantemente un'area interessata per un periodo di alcuni anni per assicurarsi di aver sradicato l'impianto di peppervine e ostacolato un possibile ritorno.

Se la tua boscaglia racchiude solo una piccola area, il tuo miglior ricorso è una buona mano vecchio stile che tira in primavera prima che la pianta fiorisca e produca semi. Quando si tira la mano, questo metodo di controllo della peppervina è più efficace se si riesce a rimuovere il più possibile la radice del rubinetto della pianta. Tuttavia, le piante più vecchie e sviluppate possono avere radici di rubinetto così profonde che non si spostano. Non è un problema! Puoi incontrare la resistenza tagliando il gambo della pianta vicino al terreno e trattando il gambo tagliato con un diserbante a foglia larga.

A volte, tuttavia, tirare le mani non è pratico a causa delle dimensioni dell'area limitata o dei limiti del giardiniere. In questo caso, il controllo chimico può essere la tua unica risorsa per la gestione dei peperoni. Esistono diverse sostanze chimiche che possono essere utilizzate per il controllo delle piante di peppervine, molte con nomi che sono un boccone!

Per sopprimere le piantine emergenti, potresti prendere in considerazione l'uso di erbicidi pre-emergenti come:

  • diuron
  • Indaziflam (Alion)
  • Norflurazon (solicam)
  • simazina
  • atrazina
  • isoxaben

Per decimare le erbacce che crescono attivamente, possono essere usati Atrazina, Metribuzina, Sulfentrazone o glifosato combinato con 2, 4-D, carfentrazone (Aim) o saflufenacil (Treevix). Quando si maneggiano e si applicano sostanze chimiche, assicurarsi di seguire sempre tutti i protocolli di sicurezza e le istruzioni per l'applicazione.

Articolo Precedente:
I ragni arrivano in tutte le forme e dimensioni, e per molte persone, sono spaventosi. Anche se la nostra tendenza potrebbe essere quella di uccidere i ragni, anche i ragni nel nostro giardino, possono effettivamente essere molto utili. La maggior parte dei ragni che vediamo durante le ore diurne non dovrebbe causare danni agli esseri umani
Raccomandato
Una domanda comune che hanno i giardinieri con alberi di fico è: "Quanto ci vuole per far maturare un fico sull'albero?" La risposta a questa domanda non è semplice. In condizioni ideali, i fichi possono maturare in appena due mesi, ma la maggior parte dei fichi non cresce in condizioni ideali.
Conosciuta anche come colibrì, la tromba ( Campsis radicans ) è una pianta vigorosa che produce rigogliose viti e masse di vistose fioriture a forma di tromba da metà estate al primo gelo in autunno. Se hai accesso a una pianta sana, puoi facilmente avviare una nuova tromba da talee. Continua a leggere per imparare le basi di questa propagazione della tromba. C
Le photinie a punta rossa ( Photinia x fraseri , zone da 6 a 9 USD) sono un fiocco nei giardini meridionali dove vengono coltivate come siepi o potate in piccoli alberi. La fresca nuova crescita su questi attraenti arbusti sempreverdi è di un rosso brillante, che si sbiadisce diventando verde con la maturazione.
Il vermicomposting è la pratica dell'uso di vermi rossi per aiutare ad abbattere gli sprechi alimentari. I vermi possono essere alloggiati in una scatola di cartone, un bidone di plastica o una struttura di legno. I vermi hanno bisogno di biancheria da letto come casa e la scatola deve avere dei fori per il drenaggio e l'aerazione.
Il glicine è una vite magica che offre una cascata di bellissime fioriture color lilla e foglie di lacy. La varietà ornamentale più comunemente coltivata è il glicine cinese, che sebbene sia delizioso, può essere invasivo. Una scelta migliore è il cugino del glicine americano ( Wisteria frutescens ). Cres
Gli scienziati ci assicurano che la terra continuerà a scaldarsi e tutte le prove sembrano chiarire questo punto. Con questo in mente, molti giardinieri sono alla ricerca di soluzioni per ridurre al minimo l'utilizzo di acqua ricercando piante che prosperano con meno irrigazione. Crescere un giardino di erbe tolleranti alla siccità è una partnership ideale. C