Holiday Tree Info: Che cos'è l'incenso e mirra


Per coloro che celebrano le vacanze di Natale, abbondano i simboli legati agli alberi: dall'albero di Natale tradizionale e dal vischio all'incenso e alla mirra. Nella bibbia, questi aromatici erano doni dati a Maria e al suo nuovo figlio, Gesù, dai Magi. Che cos'è allora l'incenso e cos'è la mirra?

Cos'è l'incenso e la mirra?

Incenso e mirra sono le resine aromatiche, o linfa essiccata, derivata dagli alberi. Gli alberi di Frankincense sono del genere Boswellia e gli alberi di Mirra del genere Commiphora, entrambi comuni in Somalia ed Etiopia. Sia oggi che in passato, l'incenso e la mirra sono usati come incenso.

Gli alberi di Frankincense sono esemplari a foglia verde che crescono senza terra lungo le coste oceaniche rocciose della Somalia. La linfa che scorre da questi alberi appare come una melma lattiginosa, opaca che si indurisce in una "gomma" dorata traslucida ed è di grande valore.

Gli alberi di mirra sono alberi più piccoli, alti 5-15 piedi di circa un piede di larghezza, e indicati come l'albero di dindin. Gli alberi di mirra hanno un aspetto simile a un breve albero di biancospino dalla cima piatta con rami nodosi. Questi alberi secchi e solitari crescono tra le rocce e le sabbie del deserto. L'unica volta che iniziano a raggiungere qualsiasi tipo di rigogliosità è in primavera quando i loro fiori verdi appaiono appena prima che le foglie germogliano.

Incenso e mirra Info

Molto tempo fa, l'incenso e la mirra erano doni esotici e inestimabili dati ai re di Palestina, Egitto, Grecia, Creta, Fenicia, Roma, Babilonia e Siria per rendere omaggio a loro e ai loro regni. A quel tempo, c'era una grande segretezza che circondava l'acquisizione di incenso e mirra; volutamente mantenuto un mistero per aumentare ulteriormente il prezzo di queste preziose sostanze.

Gli aromatici erano ulteriormente desiderati a causa della loro limitata area di produzione. Solo i piccoli regni dell'Arabia meridionale producevano incenso e mirra e, quindi, detenevano un monopolio sulla sua produzione e distribuzione. La regina di Saba era uno dei sovrani più famosi che controllavano il commercio di questi aromatici in base al quale venivano messi in atto pene detentive per contrabbandieri o carovane che si allontanavano dalle rotte commerciali imposte dalle tariffe.

Il modo più laborioso richiesto per raccogliere queste sostanze è dove risiede il costo reale. La corteccia viene tagliata, causando la fuoriuscita della linfa nel taglio. Lì viene lasciato indurire sull'albero per diversi mesi e poi raccolto. La mirra risultante è di colore rosso scuro e friabile all'interno e bianca e polverosa all'esterno. A causa della sua consistenza, la mirra non ha spedito bene gonfiando ulteriormente il suo prezzo e la sua desiderabilità.

Entrambi gli aromatici sono usati come incenso e in passato avevano anche applicazioni medicinali, imbalsamanti e cosmetiche. Sia l'incenso che la mirra possono essere trovati in vendita su Internet o in negozi selezionati, ma gli acquirenti si guardano bene. A volte, la resina in vendita potrebbe non essere il vero affare, ma piuttosto quella di un'altra varietà di alberi del Medio Oriente.

Articolo Precedente:
Sia che si coltivi la pianta da mangiare o per altri motivi, la crescita dei semi di piselli piccanti offre sapore e interesse unici al paesaggio. In luoghi adatti, ci sono pochissime cure per i piselli piccanti e le piante sono facili da coltivare. Cosa sono i piselli piccanti? I piselli piccanti ( Cajanus cajan ), noti anche come piselli del Congo o Gunga, sono originari dell'Asia e sono coltivati ​​in molte regioni calde e tropicali in tutto il mondo. Qu
Raccomandato
Un prato rigoglioso e curato è un punto d'orgoglio per molti proprietari di case, ma quel verde brillante ha un costo. Un tipico prato utilizza migliaia di litri d'acqua ogni stagione, oltre a molte ore di duro lavoro trascorse a falciare ea controllare le erbe infestanti. Il fertilizzante, necessario per mantenere quel prato verde sano e verde smeraldo, pone notevoli danni all'ambiente mentre si riversa nelle falde acquifere.
Di Kathee Mierzejewski Molte persone si interrogano sulle barbabietole e se possono coltivarle a casa. Queste gustose verdure rosse sono facili da coltivare. Quando si considera come coltivare le barbabietole in giardino, ricordare che fanno meglio nei giardini domestici perché non richiedono molto spazio.
Lo scopo di ogni giardiniere è di mantenere un'atmosfera visiva con ogni pianta mantenendola sana, rigogliosa e vibrante. Niente disturba l'estetica di una pianta più della presenza di brutte foglie gialle. In questo momento, mi sembra di aver perso il mio mojo di giardinaggio perché le foglie delle mie foglie di gomma stanno diventando gialle. V
Le piante di Podocarpus sono spesso indicate come tassi giapponesi; tuttavia, non sono un vero membro del genere Taxus . Sono le loro foglie aghiformi e la forma di crescita che è simile alla famiglia del tasso, così come le loro bacche. Le piante hanno anche una grave tossicità simile alle piante di tasso. N
Il nome pimento potrebbe essere un po 'confuso. Per prima cosa, è anche a volte scritto in pimiento. Inoltre, il nome binomiale del peperone pimento è Capsicum annum , una nomenclatura che è un ombrello per tutte le specie di peperoni dolci e piccanti. Indipendentemente da ciò, se ami i peperoni, le piante di peperone rendono un gustoso, oltre che ornamentale, l'aggiunta al giardino. Qu
I bei fiori profumati che appaiono sulle piante Daphne convincono i giardinieri a invitarli in giardino, piantandoli vicino alle porte o accanto ai sentieri per apprezzare il loro inebriante profumo di miele. Ma queste piante non sono sempre facili da coltivare, e anche quelle con fogliame vigoroso non necessariamente fioriscono