Tossicità del cactus di Natale: Cura del cactus di Natale intorno agli animali domestici


I cactus di Natale sono regali comuni durante le vacanze. Tendono a fiorire in inverno, con i fiori appariscenti presenti per gli amici e la famiglia da ammirare mentre assistono alle festività invernali. La presenza di piccoli bambini e animali domestici nelle funzioni familiari ci ricorda che non tutte le piante sono sicure. Il cactus di Natale è tossico? Continuate a leggere per scoprire e aiutare a proteggere i vostri animali domestici da qualsiasi tossicità cactus di Natale.

Il cactus di Natale è tossico?

Il luminoso salmone ai fiori rossi e ai rilievi intricati sono caratteristici del cactus natalizio, che tende a fiorire intorno al Natale e dà loro il proprio nome. La pianta non è un vero cactus, tuttavia, ma un'epifita. Ha bisogno di luce brillante e terreno ben drenato, con un fabbisogno d'acqua moderato. Per garantire la fioritura, trattenere l'acqua ad ottobre e riprendere gradualmente a novembre.

Buone notizie! A differenza di molte delle piante natalizie, la tossicità del cactus di Natale non è dannosa. Vischio, agrifoglio (bacche) e stella di Natale sono anche comuni durante le vacanze invernali e hanno alcuni componenti tossici, ma è sicuro di avere il cactus di Natale nella vostra casa. Non è nemmeno spinoso, quindi non devi preoccuparti di cose appuntite e taglienti che feriscono cani e gatti curiosi.

Cura del Cactus di Natale intorno agli animali domestici

Il cactus natalizio è originario dell'America centrale e meridionale. Sono classificati come Zygocactus, una forma di epifita che ha un aspetto simile ai cactus tradizionalmente riconosciuti. Gli epifiti non hanno bisogno di un terreno basato su terreno per vivere, ma possono sopravvivere in inghiottitoi e depressioni rocciose dove il materiale organico si è raccolto e ridotto a compost in base ad una ricca base umica.

La maggior parte dei cactus di Natale sono venduti in un terreno che è ben drenante. La cura del cactus di Natale intorno agli animali domestici è simile a quella di qualsiasi pianta tropicale. Richiedono l'irrigazione profonda seguita da lasciare asciugare i primi pochi centimetri di terreno prima di applicare nuovamente l'umidità.

La chiave per ottenere fioriture brillanti ogni anno è permettere alla pianta di asciugarsi in autunno e in inverno. Sposta la pianta dove riceve una luce intensa e assicurati che le temperature siano abbastanza fresche. Le temperature ideali per la fioritura sono 50 gradi Fahrenheit (10 C). Applicare un fertilizzante 0-10-10 in ottobre all'inizio di novembre e riapplicare a febbraio.

Anche se è meglio addestrare gli animali a non campionare le piante in casa, nessun danno arriverà a loro se vogliono provare un fiore o un morso di fogliame. I cactus e gli animali domestici di Natale sono perfetti coinquilini purché il tuo animale non mangi più la pianta e ne distrugga la salute.

Cactus e animali natalizi possono coesistere armoniosamente in casa ma devono essere prese misure preventive su altre piante per le vacanze. Metti le piante, come la poinsettia, in alto dove gli animali non possono raggiungerle. Se l'animale domestico della famiglia è particolarmente persistente, spruzzare la pianta con pepe di cayenna sciolto in acqua. Il gusto piccante farà sì che Fido o Kitty pensino due volte ad avvicinarsi a qualsiasi pianta e ad evitare l'avvelenamento, ma anche a proteggere la pianta dai danni iniziali e dalla morte delle foglie.

Articolo Precedente:
Le false piante di Elleboro sono originarie del Nord America e hanno una cultura profondamente radicata nella storia della Prima Nazione. Cos'è il falso Elleboro? Le piante hanno molti nomi comuni, tra cui: Poke indiane Giglio di mais verde Elleboro americano falso Duck Retten Gallo di terra Morso del diavolo Bear mais Solletico erba Il tabacco del diavolo Elleboro americano Elleboro verde Erba prurito Palude di Elleboro Elleboro bianco Non sono legati alle piante di Elleboro, che sono nella famiglia dei ranuncoli, ma sono invece nella famiglia delle Melanthiaceae.
Raccomandato
Una delle piante d'appartamento classiche è il filodendro tropicale. Conosciuta anche come la pianta del formaggio svizzero, questa bellezza è una pianta a foglia larga di facile coltivazione, con spaccature caratteristiche nelle foglie. Dovrebbe essere rinvasato ogni pochi anni per assicurare un'adeguata nutrizione del terreno e lo spazio per la pianta in rapida crescita.
Con i loro deliziosi steli viola e le foglie con venature viola su uno sfondo verde scuro brillante, le piante di basilico tailandesi sono coltivate non solo per i loro usi culinari ma anche come un esemplare ornamentale. Continua a leggere per ulteriori informazioni sugli usi del basilico tailandese
Bonnie L. Grant Gomma batterica batterica è una malattia fungina di meloni, cetrioli e altre cucurbitacee. È una malattia contagiosa che può diffondersi in un campo di frutti. Il fungo danneggia i tessuti dello stelo in tutte le fasi dello sviluppo. Il trattamento per la peronospora deve iniziare prima ancora che i semi siano completamente efficaci. S
Ci sono oltre 100 specie di Hoya, o pianta di cera. Molti di questi producono meravigliosi ombrelletti di piccoli fiori a forma di stella, ma alcune specie non producono fioriture o almeno fiori non vistosi. Se non ci sono fiori su Hoya, può darsi che tu abbia uno dei tipi non fiorenti o (più probabilmente) qualche difetto culturale stia causando il mancato fiorire della pianta.
Gli attrezzi da giardino sono la base di un bellissimo paesaggio. Ognuno ha uno scopo e un design unici che gli danno la massima utilità. Una pala a testa tonda è uno degli strumenti più usati durante lo sviluppo di un giardino. A cosa serve una pala a punto tondo? In primo luogo, questo strumento è utilizzato per scavare e non ha eguali per l'efficacia in tal senso. La
Riconoscerai l'ortensia di foglie di quercia dal fogliame. Le foglie sono lobate e assomigliano a quelle delle querce. Gli Oakleaf sono originari degli Stati Uniti, a differenza dei loro famosi cugini con fiori "mophead" rosa e blu, e sono resistenti, resistenti al freddo e alla siccità.