Cura dell'albero di mele: quando e come potare un albero di mele


Gli alberi di mele possono fare grandi alberi da ombra, ma se il tuo scopo principale nella piantatura è quello di raccogliere i frutti deliziosi, devi tirare fuori quelle cesoie e metterti al lavoro. Impariamo come e quando potare gli alberi di mele per ottenere il massimo dalla tua raccolta di mele.

Meli di potatura

Il taglio del melo è benefico per diversi motivi: rimozione degli arti malati o danneggiati, mantenimento di un'altezza controllata dalla quale è possibile raccogliere più facilmente i frutti, sviluppare una struttura forte per la produzione di frutta e incoraggiare nuovi arti.

La potatura dei meli è essenziale per la salute generale dell'albero. La forma del melo durante la stagione in erba e dopo l'inverno influenzerà il numero di fiori, e quindi la condizione di frutta.

La potatura non solo aumenta la luce solare, modella l'albero e rimuove gli arti che non sono necessari, ma promuove anche le dimensioni della mela, uniforma la maturazione, aumenta il contenuto di zucchero e riduce gli insetti e le malattie consentendo una migliore copertura complessiva degli spruzzi e un'efficace asciugatura dopo la pioggia doccia.

Quando potare alberi di mele

Anche se la potatura del melo può essere eseguita in qualsiasi periodo dell'anno, è consigliabile la fine dell'inverno all'inizio della primavera (marzo e aprile), dopo il peggiore degli schiocchi a freddo per ridurre al minimo possibili lesioni dovute al gelo.

Su un frutto maturo che produce melo, la potatura dovrebbe rimuovere i rami più vecchi e meno produttivi dopo il periodo di picco tra i tre ei cinque anni. L'estate è il momento migliore per rimuovere questi arti più vecchi quando è più ovvio quali sono quelli. È anche un buon momento per potare le aree malate o danneggiate del melo man mano che diventano visibili.

Non potare un vecchio albero "ombra" alle dimensioni di un albero di mele da frutto in una stagione. Distribuisci il diradamento nel corso di un paio d'anni come parte della tua normale cura per l'albero di mele.

Come potare un albero di mele

Ci sono diversi punti da considerare quando si pota un melo: distanza dal ramo centrale a un ramo laterale prima di tagliare, inclinare, lasciare germogli di acqua, accorciare gli arti o scendere fino al tronco del melo, per citare un pochi.

Su meli trascurati o eccessivamente vigorosi, prugna abbondantemente. Andatevene, eccetto che come menzionato sopra su un albero "ombra", in cui la potatura dovrebbe essere distanziata per diversi anni. Non potare troppo da vicino. Fai la tua voce tagliata appena oltre una gemma e tagli di assottigliamento oltre la base del ramo che viene scartato. Utilizzare una sega per arti grandi, potatori a mano per ramoscelli e troncarami per rami medi.

I germogli d'acqua, o ventose, sono vivaci propaggini, che succhiano le sostanze nutritive lontano dal melo, determinando una minore produzione di mele. Di solito si trovano alla base del melo o lungo i suoi inguini, in genere dovrebbero essere rimossi. A volte, possono essere lasciati a riempire un'area aperta.

Rimuovere eventuali rami che crescono verso il basso, strofinare, ombreggiare o in genere impedire la crescita dei rami di impalcatura del melo. Indietreggia tutti i polloni o rami che sono più alti dei boccioli più alti del tronco.

Le spirali si trovano quando i rami si intersecano e originano nella stessa posizione sul tronco o ramo. Seleziona il migliore e rimuovi gli altri.

Ricorda, stai creando una tettoia che incoraggia la luce solare e l'accesso alla spruzzatura e alla raccolta. Resistere all'approccio rapido e facile per "superare" il tuo melo per inibirne la crescita. Ciò potrebbe comportare una maggiore produzione di frutta per un paio d'anni, ma a lungo termine propone una debole struttura a melo. Utilizza gli strumenti corretti, qualche spunto e goditi il ​​tuo prossimo raccolto eccezionale di mele.

Articolo Precedente:
I fiori d'arancio della comune arancia amarognola ravvivano fossati e vecchi masi in tutto il paese, dove un tempo erano piantati dagli allevatori. Questi giardinieri del diciannovesimo secolo non si rendevano conto di quanto sarebbero cresciuti in modo aggressivo i loro fiori d'arancio, o che un giorno il controllo delle infestanti sarebbe stato un serio inseguimento
Raccomandato
Beaufortia è un arbusto sbalorditivo in fiore con fiori luminosi a pennello e fogliame sempreverde. Ci sono numerosi tipi di Beaufortia disponibili per i giardinieri domestici curiosi, ognuno con un fiore e un'abitudine di colore leggermente diverso. Dove cresce Beaufortia? Questa pianta è originaria dell'Australia occidentale.
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Le piante sono ovunque intorno a noi, ma come crescono le piante e cosa fa crescere le piante? Ci sono molte cose che le piante devono coltivare come acqua, sostanze nutritive, aria, acqua, luce, temperatura, spazio e tempo. Acqua e sostanze nutritive Come gli esseri umani e gli animali, le piante hanno bisogno sia di acqua che di nutrienti (cibo) per sopravvivere
Il fungo che causa la putrefazione del fusto della patata dolce, il Fusarium solani , causa la putrefazione sia sul campo che sullo stoccaggio. La putrefazione può colpire le foglie, il gambo e le patate, creando lesioni ampie e profonde che rovinano i tuberi. È possibile prevenire e controllare questa infezione con alcune semplici misure.
Le viole sono allegre, piante perenni a fioritura precoce che accolgono l'avvento della stagione di crescita con narcisi, tulipani e altri bulbi primaverili. Tuttavia, queste piante boscose clima fresco fanno meglio all'ombra parziale. Le violette sono versatili e la crescita delle violette nei contenitori non è affatto un problema.
Il frutto di guava non è solo delizioso, può avere effetti benefici. Il frutto cresce in tutto il Brasile e il Messico dove, per secoli, gli indigeni hanno raccolto foglie di guava per il tè. Questa medicina tradizionale è stata usata per trattare tutto, dalla nausea alla gola irritata. Interessato a coltivare guava per il tè e imparare a raccogliere foglie di guava? Con
La citronella è una pianta dolce e pungente, spesso usata nella cucina asiatica. È una pianta che ama il sole, quindi le piante rampicanti della citronella dovrebbero includere altre piante che amano crogiolarsi in abbondanza di calore e luce. La citronella non è solo un condimento culinario, ma rende un tè rilassante che aiuta a dormire. Qu