Nodi di albero di melo: quali sono le cause che provocano gli arti dei meli


Sono cresciuto in una zona nei pressi di un vecchio meleto e i vecchi alberi nodosi erano qualcosa da vedere, come grandi signore artritiche ancorate alla terra. Mi sono sempre chiesto delle crescite nodose sui meli e da allora ho scoperto che ci sono un paio di cose che possono causarle. Continua a leggere per saperne di più su queste escrescenze di melo.

Nodi di albero di mela

I nodi di bava su meli sono particolarmente comuni su alcune varietà di mele, in particolare le cultivar di inizio giugno. I nodi delle radici di melo (anche i burrknots del farro) sono gruppi di crescite contorte o nodose sui rami degli alberi di mele, di solito quando hanno tre o più anni. Questo evento aumenta sui portinnesti nani. Le escrescenze possono produrre sia germogli che radici, quindi se vuoi iniziare un altro albero, devi solo potare il ramo interessato dalla madre e piantarlo.

Il lato negativo dei nodi di bava sui meli è che possono essere un punto di ingresso per malattie e parassiti. Inoltre, un albero con una grande resa di mele combinato con molti nodi di bava può indebolirsi e rompersi se il vento si alza.

Come accennato, alcune cultivar sono più inclini di altre e condizioni come bassa luminosità, alta umidità e temperature tra i 68-96 gradi F. (20-35 C.) possono facilitare la produzione di nodi di bava. Inoltre, vi è qualche indicazione che l'infestazione da afide lanosa sta causando un infortunio che si traduce nella formazione di nodi. Anche i trivellatori di Burrknot possono essere una causa.

Scegli il portainnesto meno incline alla produzione di sbavature. Puoi anche dipingere Gallex sui nodi, che può aiutare nella formazione del callo o nella guarigione. Se l'albero è gravemente afflitto, si consiglia di eliminarlo del tutto poiché numerosi nodi di bava possono indebolire l'albero, aprendolo per infezione o infestazione che alla fine lo ucciderà.

Gallia di melo

Un'altra possibile causa di una netta prominenza potrebbe essere la galle coronaria sugli arti dei meli. La galla della corteccia di melo provoca la formazione di galle simili a tumori prevalentemente sulle radici e sui tronchi ma, occasionalmente, i rami di non solo mele ma anche molti altri arbusti e alberi possono essere influenzati. I galli interrompono il flusso di acqua e sostanze nutritive nell'albero. Giovani piantine con molteplici galle o una che circonda l'intera circonferenza dell'albero spesso moriranno. Gli alberi maturi non sono così sensibili.

La definizione di Webster per la parola "gall" è "una piaga della pelle causata da irritazione cronica". Questo è in effetti ciò che sta accadendo alla "pelle" dell'albero. È stato infettato dal batterio Agrobacterium tumefaciens, che si trova in oltre 600 specie di piante in tutto il mondo.

Gli escrementi sugli arti dei meli sono il risultato del batterio che entra nel sistema radicale attraverso le ferite causate dalla semina, dall'innesto, dagli insetti del terreno, dallo scavo o da un'altra forma di ferita fisica. I batteri percepiscono le sostanze chimiche emesse dalle radici ferite e si spostano dentro. Una volta che i batteri hanno invaso, inducono le cellule a creare quantità eccessivamente grandi di ormoni vegetali che portano alla formazione di scorticatura. In altre parole, le cellule infettate si dividono esponenzialmente e aumentano fino a dimensioni insolitamente grandi come le cellule cancerogene.

L'infezione può essere diffusa in altre piante sensibili attraverso strumenti di potatura contaminati, e sopravvivrà nel terreno per molti anni, potenzialmente infettando le future piantagioni. I batteri vengono anche comunemente spostati in nuove posizioni sulle radici delle piante infette che vengono trapiantate. Queste galle si disgregano nel tempo e i batteri vengono restituiti al suolo per essere dispersi dal movimento dell'acqua o dalle attrezzature.

In realtà, l'unico metodo di controllo per il gallo delle mele è la prevenzione. Una volta che il batterio è lì, è difficile da sradicare. Scegli con cura le nuove piante e ispezionale per rilevare eventuali segni di ferita o infezione. Se si identifica un albero giovane con fiele, è meglio scavarlo insieme al terreno che lo circonda e smaltirlo; non aggiungerlo al cumulo di compost! Brucia l'albero infetto Alberi più maturi spesso tollerano l'infezione e possono essere lasciati in pace.

Se hai identificato il fiele nel paesaggio, diffidare dell'introduzione di piante sensibili come rose, alberi da frutto, pioppi o salici. Sterilizzare sempre gli attrezzi per potare per evitare la contaminazione incrociata.

Infine, gli alberi possono essere protetti dalla galla della corona di mele prima del trapianto. Immergere le radici con una soluzione di acqua e batteri biologici di controllo Agrobacterium radiobacter K84. Questo batterio produce un antibiotico naturale che si trova in siti di ferite che impediscono l'infestazione di A. tumefaciens .

Articolo Precedente:
La fertilizzazione dei gigli di canna assicura che questi storditori nel tuo giardino o nei tuoi contenitori interni prosperino e producano i fiori e il fogliame più belli. Queste piante amano i nutrienti, quindi non saltare questo passaggio nella coltivazione dei gigli di canna. Farlo bene significa che puoi goderti i fiori durante tutta la stagione di crescita.
Raccomandato
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Quando il tempo brilla all'improvviso con temperature superiori a 85 F. (29 ° C), molte piante subiranno inevitabilmente degli effetti negativi. Tuttavia, con un'adeguata cura delle piante all'aperto a temperature estreme, gli effetti dello stress da calore sulle piante, comprese le verdure, possono essere ridotti al minimo.
Le piante d'oro ( Aurinia saxtilis ) presentano fiori d'oro brillanti che sembrano riflettere i raggi dorati del sole. Sebbene i singoli fiori siano piccoli, fioriscono in grandi gruppi che ne intensificano l'effetto. Le piante crescono alte un piede e larghe fino a 2 piedi e creano fantastiche coperture per le aree soleggiate
Io amo le felci e ne abbiamo la nostra parte nel Pacifico nord-occidentale. Non sono l'unico ammiratore di felci e, in effetti, molte persone le collezionano. Una piccola bellezza che implora di essere aggiunta a una collezione di felci è chiamata la pianta della felce del cuore. Crescere le felci del cuore come piante d'appartamento può richiedere un po 'di TLC, ma vale la pena.
Gli alberi di mele aziendali sono relativamente nuovi per l'ampio spettro di cultivar di mele. È stato piantato per la prima volta nel 1982 e presentato al pubblico nel 1994. Conosciuto per la sua vendemmia tardiva, la resistenza alle malattie e le gustose mele, questo è un albero che potresti voler aggiungere al tuo giardino.
La pianta giapponese delle piante forestali è un membro elegante della famiglia Hakonechloa . Queste piante ornamentali sono a crescita lenta e richiedono poca cura extra una volta stabilite. Le piante sono semi-sempreverdi (a seconda di dove si vive, e possono morire in inverno) e mostrano il meglio in una posizione parzialmente ombreggiata.
Pochi fiori hanno l'eleganza e la semplicità della calla. Pur non essendo un vero giglio, le callas sono parte integrante dei matrimoni e dei funerali, i loro fiori classici rappresentano l'amore e la devozione. Le callas possono raggiungere la vita e hanno bisogno di molta acqua e un fertilizzante ricco di fosforo.