Piante succulente in vaso: come prendersi cura di piante grasse in contenitori


In molte aree, vorrai far crescere le tue piante grasse all'aperto in vaso. Per esempio, le piante grasse coltivate possono essere facilmente fuori dalle zone piovose se ci si aspetta un enorme temporale. Crescere le piante grasse in vaso ha anche senso se vuoi portarle in casa per l'inverno. Quando li rievate in primavera, è semplice spostare queste piante succulente in vaso in diversi gradi di luce solare mentre vi acclimatate all'esterno. E le piante grasse si adattano bene ai confini di un ambiente in vaso, anche a contenitori insoliti, a condizione che venga data un'adeguata assistenza.

Come prendersi cura di piante grasse in contenitori

Quando si coltivano piante grasse in vaso, sarà necessario annaffiare più spesso di quelle che crescono nel terreno. Tuttavia, poiché queste piante necessitano di poca irrigazione, il giardinaggio in contenitore con piante grasse è una buona scelta, specialmente per coloro che tendono a dimenticare l'acqua.

Coltivare piante succulente in vaso in terreno drenante veloce. Pentole con buoni fori di drenaggio, preferibilmente grandi fori o più di una, sono la scelta migliore per il giardinaggio di contenitori con piante grasse. Contenitori in terracotta o argilla traspiranti non trattengono tanto acqua quanto i vasi in vetro o in ceramica.

Le radici succulente possono marcire rapidamente se rimangono bagnate per un periodo di tempo prolungato, quindi farle crescere in una miscela di terreno che permetta all'acqua di muoversi fuori dalla pentola. I contenitori poco profondi per piante succulente in vaso si drenano più rapidamente.

L'attenta annaffiatura delle piante grasse coltivate in contenitori varierà di stagione in stagione. Quasi nessuna acqua è necessaria quando le piante sono dentro durante l'inverno. Quando si spostano all'esterno in primavera e inizia la crescita, tuttavia, i bisogni di irrigazione possono diventare settimanali.

Durante il caldo dell'estate, offri un'ombra pomeridiana per coloro che potrebbero scottarsi e annaffiare più spesso, se necessario. Le piante grasse che crescono in contenitori hanno bisogno di meno acqua man mano che le temperature si raffreddano in autunno. Assicurati sempre che il terreno sia asciutto prima di annaffiare queste piante.

Cura supplementare per il giardinaggio di contenitori con piante grasse

Cerca le piante succulente in vaso che coltiverai prima di piantare se conosci i loro nomi. Molti saranno probabilmente del genere Crassula .

Prova a mescolare piante grasse con simili requisiti di luce insieme e fornisci l'illuminazione consigliata. La maggior parte delle piante grasse ha bisogno di almeno sei ore di sole al giorno, che è pieno sole. Quasi tutti preferiscono il sole mattutino per essere inclusi in quelle ore.

Alcune succulente necessitano di luce intensa, ma non di pieno sole. Alcuni richiedono ombra parziale, quindi per favore fai delle ricerche prima di mettere una pianta succulenta all'esterno in pieno sole. Queste piante si estendono se non ricevono abbastanza luce.

Fertilizzare leggermente le piante grasse. Utilizzare un fertilizzante a basso contenuto di azoto o un tè di compost debole. I coltivatori succulenti più esperti dicono che dovresti fertilizzare solo una volta nella stagione primaverile.

Mentre i parassiti sono rari sulle piante succulente, la maggior parte può essere trattata con alcol al 70%. Spruzza o usa un tampone sulle foglie delicate. Ripeti la procedura finché non vedi più il parassita incriminato.

Articolo Precedente:
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Più giardinieri coltivano un iris diete ( Dietes iridioides ) rispetto al passato, specialmente nelle zone di resistenza USDA 8b e superiori. La coltivazione delle diete sta diventando sempre più popolare a causa del fogliame attraente, rigido, spinoso della pianta e di molteplici e vistose fioriture.
Raccomandato
Le piante di Kalanchoe sono piante grasse a foglia spessa che si vedono spesso nei negozi di fiori o nei garden center. La maggior parte finisce come piante in vaso, ma le aree che possono imitare la loro terra natia del Madagascar possono coltivarle all'aperto. I grappoli di piccoli fiori producono un grande fiore tenuto in alto sugli steli sopra la maggior parte del fogliame
Di Becca Badgett (Co-autore di Come coltivare un giardino di emergenza) Molti giardinieri di casa acquistano felci di Boston in primavera e le usano come decorazioni esterne fino a quando arriva il freddo. Spesso le felci vengono scartate, ma alcune sono così lussureggianti e belle che il giardiniere non può portarsi da soli.
Gli alberi di guava sono perenni rustiche e aggressive, originarie dell'America tropicale e subtropicale. Sono una delle 150 specie di Psidium , di cui la maggior parte sono fruttiferi. Hardy può essere la guava, ma hanno la loro parte di problemi con i parassiti della guava, la maggior parte dei quali può essere affrontata usando i metodi naturali di controllo dei parassiti per gli alberi guava.
L'ingiallimento letale è una malattia tropicale che colpisce diverse specie di palme. Questa malattia sfigurante può devastare i paesaggi del sud della Florida che si basano sui palmi delle mani. Scoprite il trattamento e l'individuazione di un giallo letale in questo articolo. Cos'è l'ingiallimento letale? C
Sei l'orgoglioso proprietario di un bellissimo abete rosso del Colorado ( Picea pungens glauc a). All'improvviso noterai che l'abete rosso blu diventa verde. Naturalmente sei perplesso. Per capire perché l'abete rosso diventa verde, continua a leggere. Ti forniremo anche suggerimenti per mantenere blu un albero di abete blu.
Come molte piante perenni, il gladiolo cresce ogni anno da un grande bulbo, poi muore e ricomincia l'anno successivo. Questo "bulbo" è conosciuto come un cormo e la pianta ne cresce una nuova proprio sopra quella vecchia ogni anno. Alcuni dei più spettacolari bulbi di fiori di gladiolo possono essere costosi, ma una volta che sai come propagare il gladiolo, puoi creare una scorta infinita di copie gratuitamente.