Propagazione della pianta di Pitaya: coltivazione di una nuova pianta da frutto del drago


Se stai cercando un frutto assolutamente unico e bello da coltivare, prova a propagare un frutto del drago. Il frutto del drago, o pitaya ( Hylocereus undatus ), è il nome sia del cactus che del frutto che porta. Originaria dell'America centrale, la propagazione delle piante di pitaya avviene anche in tutte le regioni tropicali e subtropicali della Cina, Israele, Vietnam, Malesia, Thailandia e Nicaragua. Interessato a coltivare un nuovo frutto di drago proprio? Continua a leggere per scoprire come propagare Pitaya.

Dragon Fruit Information

Pitaya è comunemente chiamato drago di frutta in inglese ed è un riflesso del suo nome cinese che letteralmente significa "frutto del drago di fuoco". Viene anche chiamato pitahaya, cereo notturno e pera fragola, tra le altre nomenclature.

Il frutto del drago è un cactus rampicante epipitico perenne con steli verdi articolati e carnosi composti da tre ali cornute smerlate. A seconda della varietà, ogni ala ha da una a tre spine corte.

Sia il frutto che i fiori sono commestibili, sebbene generalmente si mangi solo il frutto. Come indica il nome "fioritura notturna del cero", la pitaya fiorisce solo di notte, aprendosi la sera e durando fino a metà mattina del giorno successivo, giusto il tempo necessario per essere impollinata dalle tarme notturne. I fiori sono altamente aromatici, a forma di campana e di colore verde-giallastro e sono lunghi circa un piede e 9 pollici (30 cm di lunghezza per 23 cm di larghezza) trasversali. Il frutto risultante viene prodotto in estate.

Informazioni su Dragon Fruit Propagation

Prima di coltivare una nuova pianta da frutto del drago, è importante sapere alcune cose sulle sue esigenze. Dragon fruit è un cactus rampicante che richiederà un certo tipo di supporto per crescere.

Sebbene il pitaya sia una pianta tropicale o subtropicale e abbia bisogno di calore e sole, è meglio situare la nuova pianta in un'area asciutta con il sole parziale.

Pitaya non ama il freddo e, in effetti, può sopravvivere solo per brevi periodi di temperature gelide e gelo. Ma se vivi in ​​un clima più fresco o in un appartamento senza accesso a un giardino, non preoccuparti, la propagazione delle piante pitaya è ancora possibile. Le piante da frutto del drago si adattano bene alla crescita del contenitore, e la bellezza di propagare un frutto del drago in una pentola è la capacità di spostarlo e di svernare all'interno della pianta.

Come propagare Pitaya

La propagazione del frutto del drago avviene da seme o da talee. La propagazione da seme è meno affidabile e richiederà pazienza, dal momento che il tempo dalla propagazione alla produzione di frutta può richiedere fino a 7 anni. La propagazione è più comunemente realizzata mediante l'uso di talee.

Per propagare talee di gambo, ottenere un segmento di stelo da 6 a 15 pollici (12-38 cm). Fai un taglio inclinato alla base del gambo e trattalo con un fungicida. Lasciare asciugare il segmento dello stelo trattato per 7-8 giorni in un'area asciutta e ombreggiata. Dopo questo tempo, immergere il taglio in un ormone della radice e quindi piantare direttamente in giardino o in un terreno ben drenante in un contenitore. Le talee crescono rapidamente e possono produrre frutta 6-9 mesi dalla propagazione.

Se preferisci tentare la fortuna propagandoti dal seme, taglia a metà un frutto del drago e raccogli i semi. Separare la polpa dai semi in un secchio d'acqua. Mettere i semi su un tovagliolo di carta umido per asciugare durante la notte.

Il giorno dopo, riempire un vassoio con un mix iniziale di semi ben drenanti. Cospargere i semi sulla superficie del terreno e coprirli leggermente con una spolverata di media appena a malapena coprendoli. Inumidire con un flacone spray e coprire con pellicola trasparente. Mantenere il terreno umido La germinazione dovrebbe avvenire in 15-30 giorni.

Quando i semi sono germogliati, rimuovere la pellicola e trapiantarli in vasi più grandi.

Articolo Precedente:
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) I gigli a coda di volpe ( Eremurus elwesii ), conosciuti anche come candele nel deserto, fanno splendide attrazioni nel giardino. Le loro punte affusolate di fiori arancioni, gialli, rosa o bianchi possono aggiungere interesse ai letti e ai bordi misti
Raccomandato
I giardinieri sanno che qualsiasi tipo di malattia può colpire le loro piante pregiate. Nel caso della putrefazione della radice di Armillaria, i funghi sono la causa sottostante e la malattia può essere fatale. I sintomi della putrefazione della radice armillaria possono essere maliziosi, partendo lentamente con una crescita rallentata e culminando con la putrefazione e la mortalità del legno. R
Le palme richiamano le temperature calde, la flora esotica e le forme di vacanza al sole. Siamo spesso tentati di piantarne uno per raccogliere quella sensazione tropicale nel nostro paesaggio. Le palme regina sono resistenti nelle zone del Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti da 9b a 11, il che le rende intolleranti alle temperature nella maggior parte del nostro paese
Il cespuglio di caprifoglio invernale ( Lonicera fragrantissima ) fu introdotto dalla Cina verso la metà del diciannovesimo secolo, e i suoi fiori deliziosamente profumati divennero presto uno dei preferiti dai giardinieri e dai paesaggisti. È ancora possibile trovare tribune non sorvegliate che prosperano nelle fatiscenti vecchie fattorie e nei cimiteri.
Se stai pensando di piantare alberi di acero zuccherino, probabilmente sai già che gli aceri da zucchero sono tra gli alberi più amati del continente. Quattro stati hanno scelto questo albero come albero statale - New York, West Virginia, Wisconsin e Vermont - ed è anche l'albero nazionale del Canada. M
Di Nikki Tilley (Autore del giardino Bulb-o-licious) Sapevi che le talee nell'acqua possono essere accelerate usando l'acqua di salice? Gli alberi di salice possiedono un certo ormone che può essere usato per migliorare lo sviluppo delle radici nelle piante. Ciò rende possibile coltivare una nuova pianta semplicemente versandoci sopra acqua salata o radicando le piante in acqua ricavata dai salici.
"I narcisi che arrivano prima della rondine osa e prendono il vento di marzo con la bellezza. Le viole sono fioche, ma più dolci dei bambini dell'occhio di Giunone . "Shakespeare descriveva un paio naturale di piante primaverili di piante boscose in A Winter's Tale. Continua a menzionare primula, oxlips e gigli, piante che crescono naturalmente come piante da giunco.