Mosche degli agrumi: protezione degli agrumi dai parassiti delle mosche della frutta


Come giardinieri domestici, sappiamo tutti che i nostri frutti e verdure sono suscettibili a una varietà di parassiti. Gli alberi di agrumi non fanno eccezione e, in effetti, hanno una pletora di parassiti dannosi che possono infestare il frutto. Tra questi ci sono le mosche degli agrumi.

Mosche della frutta in agrumi

Ci sono un certo numero di moscerini della frutta in agrumi. Questi sono alcuni dei predoni più comuni:

Mosca mediterranea

Uno dei parassiti più disastrosi, la mosca della frutta mediterranea o Ceratiitis capitata (Medfly), ha colpito aree del Mediterraneo, dell'Europa meridionale, del Medio Oriente, dell'Australia occidentale, dell'America meridionale e centrale e delle Hawaii. Medfly è stato riconosciuto per la prima volta in Florida nel 1929 e danneggia non solo gli agrumi, ma i seguenti:

  • Mele
  • Avocado
  • Peperoni
  • meloni
  • Pesche
  • Prugne
  • Pomodori

Mosca dei frutti di Caribbbean

Uno degli agrumi più comuni vola a tormentare gli agrumeti e viene chiamato la mosca della frutta Caribbbean o Anastrepha suspensa . Le mosche della frutta dei Caraibi che si trovano negli agrumi sono originarie delle isole con lo stesso nome, ma sono migrate nel tempo per affliggere boschetti in tutto il mondo. Mosche della frutta dei Caraibi sono state trovate negli agrumeti della California e della Florida negli Stati Uniti, a Porto Rico, a Cuba, nelle Bahamas, nella Repubblica Dominicana, a Haiti, a Hispaniola e in Giamaica.

Conosciuto anche come mosca della frutta delle Antille, o mosca delle guaiave, questo genere include altre specie come i ludens di Anastrepha o la mosca della frutta messicana, che influiscono sulla produzione di frutta e sulla commerciabilità degli agrumi maturati. A. supensa è circa da ½ a 2 volte più grande della mosca domestica media e ha una fascia alare di colore marrone scuro, mentre la sua controparte A. ludens è più gialla nella tonalità. La parte dorsale o superiore del torace tra le due piastre posteriori è contrassegnata da un punto nero.

Le uova non sono solitamente visibili, poiché le mosche della frutta degli alberi di agrumi depongono le loro uova singolarmente sotto la buccia del frutto e generalmente non più di una o due uova per frutto. L'insetto si trasforma attraverso tre instars larvali prima della pupa. Le larve passano attraverso il frutto e poi, una volta completate le tre fasi dell'instar, cadono dal frutto per raggiungere il terreno. La pupa è lunga, ovale, marrone brillante e dura al tatto.

Ci sono due ceppi di A. suspensa . La varietà Key West affligge agrumi troppo maturi, guava, ciliegia del Suriname e nespolo. C'è anche uno sforzo chiamato il ceppo portoricano, che è il più problematico dei due. Il ceppo portoricano influisce sui seguenti agrumi e altri frutti:

  • mandarini
  • mandarini
  • Calamondins
  • UVa
  • Limes
  • Limequats
  • tangelos
  • avocado
  • Guaiava
  • manghi
  • Pesche
  • Pere

Mentre il danno è stato relativamente minore per quanto riguarda la produzione, proteggere gli agrumi dai parassiti della frutta è stata una delle maggiori preoccupazioni tra i coltivatori commerciali.

Controllo della mosca degli agrumi

I metodi per proteggere gli agrumi dai parassiti della frutta vanno dai controlli chimici a quelli biologici. È stato dimostrato che la limitata irrorazione di boschetti riduce le popolazioni di mosche della frutta; tuttavia, più spesso la gestione integrata dei parassiti è stata messa in gioco usando tecniche di controllo biologico.

L'introduzione di vespe braconide endoparassite, che parassitano le larve della mosca della frutta, hanno mostrato riduzioni eccellenti nella popolazione. I coltivatori commerciali di agrumi rilasciano anche molte mosche sterili che interrompono la popolazione dal momento che l'accoppiamento non si tradurrà in prole.

Articolo Precedente:
Stiamo coltivando mais quest'anno ed è una sorta di incutere timore. Giuro che posso praticamente vederlo crescere proprio davanti ai miei occhi. Come con tutto ciò che coltiviamo, speriamo che il risultato sarà un dolce succoso e dolce per i barbecue di fine estate, ma ho avuto qualche problema in passato, e forse lo hai anche tu. H
Raccomandato
Conosciuto anche come rampicante verde smeraldo, le piante di vite di giada ( Strongylodon macrobotrys ) sono così stravaganti che devi vedere per credere. La vite di giada è nota per le sue spettacolari fioriture composte da penzolanti grappoli di fiori scintillanti blu-verdastri, a forma di artiglio.
Non tutte le bacche che mangi crescono naturalmente sul pianeta. Alcuni, compresi i boysenberry, sono stati creati dai coltivatori, ma ciò non significa che non sia necessario mantenerli. Se vuoi far crescere i boysenberry, dovrai eseguire una potatura regolare per i ragazzi. Per suggerimenti su come tagliare i boysenberry, continua a leggere.
Gli alberi di eucalipto crescono naturalmente in alcune delle regioni più aride del mondo. Ciò detto, le piante richiedono umidità, soprattutto per i primi 2 anni di stabilimento. Le radici crescono lentamente e si espandono gradualmente intorno alla zona del tronco. Sapere quando innaffiare un albero di eucalipto è solo una parte dell'equazione. An
Chiunque sia un fan degli asparagi ( Asparagus officinalis ) ma non è un fan del costo di acquistarli nel negozio di alimentari si è chiesto come fare un letto di asparagi. Il pensiero di poter crescere da solo è allettante, ma molte persone non sanno come piantare gli asparagi. Continua a leggere per imparare come iniziare gli asparagi da seme o come coltivarlo dalle corone. C
Come l'amore, il pacciame è una cosa di grande splendore. Quando si sovrappone al suolo, il pacciame può fare cose incredibili come trattenere l'umidità, regolare la temperatura del suolo e proteggere dal vento. Nelle zone ventose, hai bisogno di un pacciame che non soffi via. Continuate a leggere per informazioni sulla pacciamatura in luoghi ventosi, con suggerimenti su come scegliere un pacciame per giardini incline al vento. S
Nelle regioni calde, la bouganville fiorisce quasi tutto l'anno e prospera all'aperto. Tuttavia, i giardinieri del nord avranno un po 'più di lavoro per mantenere viva e felice questa pianta durante l'inverno. Queste piante si congelano a terra quando le temperature scendono a 30 gradi Fahrenheit (-1 ° C), ma a condizione che non si raffreddino, di solito saltano all'indietro quando appare il tempo più caldo. L